it_IT Home Blogosfere.it - Ultime notizie della sezione Home Mon, 23 Oct 2017 20:25:20 +0000 Mon, 23 Oct 2017 20:25:20 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogosfere.it/home 2004-2014 Blogo.it Roma, adesivi antisemiti in Curva Sud. La procura indaga. I biancocelesti: “È un complotto” Mon, 23 Oct 2017 18:45:27 +0000 http://www.calcioblog.it/post/719959/roma-adesivi-antisemiti-in-curva-sud-la-procura-indaga-i-biancocelesti-e-un-complotto http://www.calcioblog.it/post/719959/roma-adesivi-antisemiti-in-curva-sud-la-procura-indaga-i-biancocelesti-e-un-complotto Lucia Resta Lucia Resta

Durante il match di ieri sera tra Lazio e Cagliari in Curva Sud all’Olimpico, dove eccezionalmente erano ospitati i tifosi laziali (perché la Curva Nord è squalificata per razzismo), sono stati lasciati degli adesivi antisemiti. Alcuni di essi ritraevano Anna Frank con indosso la maglia della Roma e l’immagine era accompagnata dalla frase “Romanista ebreo”, inoltre c’erano altre frasi offensive nei confronti degli ebrei, ma anche degli omosessuali.

La procura della Federcalcio, guidata da Giuseppe Pecoraro, sta esaminando il caso e molto probabilmente aprirà un’indagine. Intanto non si sono fatte attendere le reazioni sui social network. Ruth Dureghello, presidentessa della Comunità ebraica di Roma, ha pubblicato una foto degli orribili adesivi e ha scritto:

“Questa non è una curva, questo non è calcio, questo non è sport. Fuori gli antisemiti dagli stadi”


Anche la sindaca di Roma Virginia Raggi è intervenuta, sempre sui social network, dicendo che Dureghello ha ragione e ripetendo:

“Questo non è calcio, questo non è sport”

Anche la presidentessa dell’UCEI, l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, Noemi Di Segni, è intervenuta sul caso dicendo:
“L’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane condanna in modo inequivocabile quanto accaduto allo stadio Olimpico di Roma, dove elementi della tifoseria della Lazio hanno per l'ennesima volta offeso la Memoria della Shoah e il mondo ebraico con espressioni antisemite. Contro questi personaggi chiediamo un intervento chiaro della Società Sportiva Lazio e delle autorità competenti”

La società biancoceleste ha subito preso le distanze dalla vicenda e il portavoce Arturo Diaconale, ha detto:
“La Lazio ha sempre condannato ogni forma di razzismo, si resta interdetti di fronte a manifestazioni di evidentemente riguardano un gruppo ristrettissimo di persone, che non coinvolgono i tifosi che si sono sempre comportati bene e in maniera regolare. Ci preoccupa che un numero minutissimo di sconsiderati può provocare danni d'immagine e materiali clamorosi a una società che sta facendo ogni massimo sforzo essere al passo coi tempi”

E i tifosi della Lazio? Su Facebook gli ultrà del gruppo Curva Nord Lazio se la sono presa con i giornalisti e hanno scritto “Siete il male della Lazio, giornalisti terroristi”. Nelle radio locali si è parlato di un complotto ordito dai romanisti, che sarebbero anche stati i primi a far emergere la questione sui social network.

Il ministro dello Sport Luca Lotti ha commentato:

“Quello che è accaduto ieri sera è gravissimo, non ci sono giustificazioni: sono episodi da condannare, senza se e senza ma. Sono certo che le autorità competenti faranno luce su quanto avvenuto e che i colpevoli saranno presto individuati e condannati”

PROSEGUI LA LETTURA

Roma, adesivi antisemiti in Curva Sud. La procura indaga. I biancocelesti: “È un complotto” é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 20:45 di Monday 23 October 2017

]]>
0
Corsica in fiamme: bruciati 2000 ettari Mon, 23 Oct 2017 16:43:37 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/587938/corsica-in-fiamme-bruciati-2000-ettari http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/587938/corsica-in-fiamme-bruciati-2000-ettari A.S. A.S.

Oltre duemila ettari di bosco sono andati in fumo nel Nord della Corsica e circa 240 ettari sono bruciati già nel Parco del Verdon, nelle Alpi dell’Alta Provenza. Gli incendi ancora non sono stati spenti e centinaia di pompieri sono all’opera in entrambe le regioni.

In Corsica la zona interessata dalle fiamme, alimentate da forti venti, è quella di Balagne: “Un fuoco di foresta particolarmente violento”, come l’ha definito il prefetto dell’Haute-Corse, Gérard Gavory, aggiungendo che sebbene l’incendio sia ancora attivo, “non progredisce più”.

Sulle cause degli incendi è stata avviata un’inchiesta, ma tutto lascia pensare, secondo i media, a un’origine dolosa. Nell’Alta Provenza, nel Parco regionale del Verdon, le fiamme sono ancora molto attive questa mattina e si dirigono verso una zona montuosa di difficile accesso: 300 pompieri stanno cercando di contenerlo e per permettere il loro intervento sono state tagliate le linee d’alta tensione. Il paese di Moustiers-Sainte-Marie è senza elettricità da ieri sera, ma nessuna abitazione è stata al momento lambita dall’incendio.

sss

PROSEGUI LA LETTURA

Corsica in fiamme: bruciati 2000 ettari é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 18:43 di Monday 23 October 2017

]]>
0
Migranti: perquisita la nave di Save the Children. La ONG: "Non indagati" Mon, 23 Oct 2017 15:52:45 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/587928/perquisizione-nave-save-the-children-vos-hestia-ultime-notizie http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/587928/perquisizione-nave-save-the-children-vos-hestia-ultime-notizie Alessandro Guerra Alessandro Guerra

"Non siamo indagati, abbiamo sempre operato in coordinamento con la Guardia Costiera italiana": Save the Children prova a fare chiarezza sulla notizia arrivata oggi riguardo la perquisizione compiuta sulla nave Vos Hestia.

L'operazione è scattata questa mattina su disposizione della Procura della Repubblica di Trapani, che sta indagando su alcune ong sospettate di favoreggiamento di immigrazione clandestina. Quando la nave di Save the Children è arrivata al porto di Catania per problemi tecnici, sono saliti a bordo poliziotti dello Sco (Servizio Centrale Operativo della Polizia) e della squadra mobile di Trapani, oltre che uomini della Guardia Costiera.

La nave non è stata sequestrata ma - come riportano le agenzie - sono stati sequestrati dei computer ed altro materiale tecnico.

Save the Children ha diffuso una nota ufficiale per dare dei chiarimenti sull'accaduto: "L'operazione di oggi da parte delle Autorità competenti a bordo della nave Vos Hestia presso il porto di Catania è relativa ad una ricerca di materiali per reati che, allo stato attuale, non ci riguardano. Infatti, come si evince dallo stesso decreto di perquisizione, la documentazione oggetto di ricerca è relativa a presunte condotte illecite commesse da terze persone".

L'organizzazione non governativa ribadisce di essere totalmente estranea alle indagini, di aver sempre agito nel rispetto della legge, e di aver condotto tutte le operazioni "in strettissimo coordinamento con la Guardia Costiera italiana e nella massima collaborazione con le autorità".

Viene chiesto alla magistratura ("nella quale abbiamo piena fiducia", sottolineano) di fare "immediata chiarezza" sulla vicenda.

Nella nota viene anche annunciata "la sospensione delle attività di ricerca e salvataggio in mare, come già pianificato, e del resto attuato anche lo scorso anno". La decisione è stata presa in seguito alla riduzione del flusso di migranti nel Mediterraneo e alle "mutate condizioni di sicurezza ed efficacia delle operazioni di ricerca e soccorso".

"La nostra missione è sempre stata guidata unicamente dall’imperativo umanitario di salvare vite", ribadiscono da Save the Children.

Video: a Reggio Calabria è arrivata la nave Vos Hestia di Save the Children con oltre 1.000 persone a bordo (giugno 2017)

PROSEGUI LA LETTURA

Migranti: perquisita la nave di Save the Children. La ONG: "Non indagati" é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 17:52 di Monday 23 October 2017

]]>
0
Coppa del Mondo di Sci alpino 2017-2018: il calendario femminile completo Mon, 23 Oct 2017 14:39:54 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/492310/coppa-del-mondo-di-sci-alpino-2017-2018-il-calendario-femminile-completo http://www.outdoorblog.it/post/492310/coppa-del-mondo-di-sci-alpino-2017-2018-il-calendario-femminile-completo Lucia Resta Lucia Resta

L’aria autunnale sta diventando pian piano invernale e allora è tempo di pensare allo Sci Alpino, una delle discipline più seguite durante la stagione fredda, da fine ottobre ai primi di marzo.

Qui di seguito troverete il calendario completo della Coppa del Mondo femminile che comprende un totale di 36 gare, somma di otto Slalom Giganti, otto Slalom Speciali, sette Discese libere e sette SuperG, due combinate alpine più due city event e un team event. Ovviamente il meteo giocherà sempre un ruolo molto importante e può provocare spostamenti, rinvii e cancellazioni.

La Coppa del Mondo comincia, come sempre, da Sölden, dove le donne disputeranno uno Slalom Gigante sabato prossimo, 28 ottobre, e si concluderà con le finali di Åre, in Svezia, ma in mezzo c’è un appuntamento importantissimo, quello con le Olimpiadi Invernali di PyeongChang, in Corea del Sud, e per quanto la Coppa del Mondo sia importante, ovviamente essa sarà disputata dalle atlete tenendo sempre un occhio di riguardo ai Giochi, per cui per gran parte della stagione la mente guaderà alla Corea.

Purtroppo mancherà una delle protagoniste delle ultime stagioni, la slovena Ilka Štuhec, che si è infortunata gravemente a un ginocchio in allenamento e per lei sono a rischio anche le Olimpiadi (anzi è quasi certo che le salterà).

Ricordiamo che tutte le gare di sci alpino, sia maschile sia femminile, si possono seguire in diretta tv e streaming grazie a RaiSport e a Eurosport.

Sci alpino: tutte le gare femminili


Coppa del Mondo Sci Alpino Donne 2017-2018 Calendario

Gare del 2017:
Sabato 28 ottobre: Slalom Gigante di Sölden (Austria)
Sabato 11 novembre: Slalom Speciale di Levi (Finlandia)
Sabato 25 novembre: Slalom Gigante di Killington (USA)
Domenica 26 novembre: Slalom Speciale di Killington (USA)
Venerdì 1 dicembre: Discesa libera di Lake Louise (Canada)
Sabato 2 dicembre: Discesa libera di Lake Louise (Canada)
Domenica 3 dicembre: SuperG di Lake Louise (Canada)
Venerdì 8 dicembre: Combinata e SuperG di St. Moritz (Svizzera)
Sabato 9 dicembre: SuperG di St. Moritz (Svizzera)
Domenica 10 dicembre: SuperG di St. Moritz (Svizzera)
Sabato 16 dicembre: Discesa libera in Val d’Isère (Francia)
Domenica 17 dicembre: SuperG in Val d’Isère (Francia)
Martedì 19 dicembre: Slalom Gigante a Courchevel (Francia)
Mercoledì 20 dicembre: Slalom parallelo e Slalom Speciale a Courchevel (Francia)
Giovedì 28 dicembre: Slalom Gigante a Lienz (Austria)
Venerdì 29 dicembre: Slalom Speciale a Lienz (Austria)

Gare del 2018:
Lunedì 1° gennaio: City event a Oslo (Norvegia)
Mercoledì 3 gennaio: Slalom Speciale di Zagabria (Croazia)
Sabato 6 gennaio: Slalom Gigante di Maribor (Slovenia)
Domenica 7 gennaio: Slalom Speciale di Maribor (Slovenia)
Martedì 9 gennaio: Slalom Speciale di Flachau (Austria)
Sabato 13 gennaio: Discesa libera di Bad Kleinkirchheim (Austria)
Domenica 14 gennaio: SuperG di Bad Kleinkirchheim (Austria)
Sabato 20 gennaio: Discesa libera di Cortina d’Ampezzo (Italia)
Domenica 21 gennaio: SuperG di Cortina d’Ampezzo (Italia)
Martedì 23 gennaio: Slalom Gigante di Kronplatz (Italia)
Sabato 27 gennaio: Slalom Gigante di Lenzerheide (Svizzera)
Domenica 28 gennaio: Slalom Speciale di Lenzerheide (Svizzera)
Martedì 30 gennaio: City event a Stoccolma (Svezia)
Sabato 3 febbraio: Discesa libera di Garmisch-Partenkirchen (Germania)
Domenica 4 febbraio: Discesa libera di Garmisch-Partenkirchen (Germania)

Dal 9 al 25 febbraio Olimpiadi di PyeongChang (Corea del Sud)

Sabato 3 marzo: SuperG di Crans Montana (Svizzera)
Domenica 4 marzo: Combinata di Crans Montana (Svizzera)
Venerdì 9 marzo: Slalom Gigante di Ofterschwang (Germania)
Sabato 10 marzo: Slalom speciale di Ofterschwang (Germania)

Finali di Coppa del Mondo ad Åre (Svezia)
Mercoledì 14 marzo: Discesa libera
Giovedì 15 marzo: SuperG
Venerdì 16 marzo: Team Event
Sabato 17 marzo: Slalom Speciale
Domenica 18 marzo: Slalom Gigante

PROSEGUI LA LETTURA

Coppa del Mondo di Sci alpino 2017-2018: il calendario femminile completo é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 16:39 di Monday 23 October 2017

]]>
0
La Spezia, omicidio dell'architetto Stefano Di Negro: caccia all'assassino Mon, 23 Oct 2017 14:30:06 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/587924/la-spezia-omicidio-dellarchitetto-stefano-di-negro http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/587924/la-spezia-omicidio-dellarchitetto-stefano-di-negro Daniele P. Daniele P.

stefano-di-negro.jpg

Sono passate quasi 48 ore dal ritrovamento del corpo senza vita di Giuseppe Stefano Di Negro, architetto di 50 anni trovato cadavere sulle sponde di un torrente nel quartiere Braida di Sarzana, a La Spezia, e il caso è ancora avvolto dal più fitto mistero. Gli inquirenti sono riusciti ad accertare che si è trattato di un omicidio, avvenuto non molto prima del macabro ritrovamento.

L'uomo, secondo quanto ricostruito fino a questo momento, sarebbe stato aggredito e colpito alla testa con una pietra e lasciato agonizzante dietro alla propria automobile parcheggiata in prossimità del torrente. Nulla è stato rubato: i documenti, carte di credito e il denaro di Di Negro sono stati rinvenuti nel portafogli, ma all'appello mancherebbero alcune carte che l'uomo aveva recuperato poco prima dall'abitazione dei suoi genitori.

Al momento non ci sarebbero piste preferenziali, ma l'ipotesi della rapina sarebbe stata esclusa. Gli esperti della scientifica stanno passando al setaccio gli ultimi contatti dell'uomo, le sue frequentazioni e cercando di ricostruire le sue ultime ore di vita.

L'ipotesi più plausibile, al momento, è che il 50enne si sia recato volontariamente a quell'appuntamento, ma non è chiaro chi fosse la persona che lo stava aspettando, quasi certamente la stessa che l'ha aggredito. Le indagini proseguono senza sosta.

Foto | Facebook

PROSEGUI LA LETTURA

La Spezia, omicidio dell'architetto Stefano Di Negro: caccia all'assassino é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 16:30 di Monday 23 October 2017

]]>
0
Filippine, Marawi: conclusa la battaglia contro seguaci Isis Mon, 23 Oct 2017 13:36:54 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/587921/filippine-marawi-conclusa-la-battaglia-contro-seguaci-isis http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/587921/filippine-marawi-conclusa-la-battaglia-contro-seguaci-isis A.S. A.S.

Si è conclusa nelle Filippine la battaglia contro i sostenitori dello Stato Islamico a Marawi. Durata cinque mesi, la liberazione dai jihadisti di questa area nel Sud del Paese asaitico è costata la vita a più di mille persone.

Martedì scorso il presidente Rodrigo Duterte aveva proclamato la liberazione dall'influenza dei terroristi di Marawi, ma senza annunciare la conclusione completa dei combattimenti. Nei giorni scorsi è stato ucciso Isnilon Hapilon, leader islamista che figurava nella lista dei "terroristi più ricercati" dagli Stati Uniti. L'uomo è stato ucciso nel corso dei combattimenti per riconquistare la città di Marawi. Nell'operazione è morto anche Omar Maute, un altro capo jihadista che aveva partecipato all'offensiva su Marawi nel maggio scorso.

Il segretario della difesa americano James Mattis, in tournée in questi giorni in Asia, è stato tra i primi a complimentarsi con i vertici delle Filippine: "Una delle prime cose che farò quando sarò lì è complimentarmi con l'esercito filippino per la liberazione di Marawi dai terroristi. I combattimenti a sud di Mindanao erano molto duri. Credo che l'esercito filippino abbia mandato un messaggio necessario a tutti i terroristi del mondo", ha concluso Mattis.

PROSEGUI LA LETTURA

Filippine, Marawi: conclusa la battaglia contro seguaci Isis é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 15:36 di Monday 23 October 2017

]]>
0
Malta, migliaia in piazza per Daphne e contro la corruzione. Presidio anche a Roma Mon, 23 Oct 2017 13:34:57 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/587917/malta-migliaia-in-piazza-per-daphne-e-contro-la-corruzione-presidio-anche-a-roma http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/587917/malta-migliaia-in-piazza-per-daphne-e-contro-la-corruzione-presidio-anche-a-roma A.S. A.S.

Migliaia di maltesi sono scesi in piazza stasera per segnalare il loro desiderio d’unità dopo l’assassinio della giornalista e blogger anticorruzione Daphne Caruana Falizia, in un paese segnato da antiche divisioni. Fortemente colpiti dall’attentato con autobomba che ha ucciso la giornalista lunedì, i maltesi si sono riuniti a migliaia questo pomeriggio nelle strade della Valletta per una marcia pacifica. Gli organizzatori, espressione della società civile, hanno chiesto di presenziare con la bandiera maltese, senza alcun segno d’appartenenza politica e hanno vietato ai plitici di prendere la parola. “I giornalisti non saranno ridotti al solenzio”, “Noi non abbiamo paura, o ancora “Ci sono corotti dappertutto” si poteva leggere sui cartelloni lungo la marcia.

192320534-e6ddcb13-ae10-43d4-9553-1a37f63bc4c5.jpg

PROSEGUI LA LETTURA

Malta, migliaia in piazza per Daphne e contro la corruzione. Presidio anche a Roma é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 15:34 di Monday 23 October 2017

]]>
0
Giappone, Abe stravince le elezioni: ampio potere per arginare la Corea del Nord Mon, 23 Oct 2017 13:24:17 +0000 http://www.polisblog.it/post/387651/elezioni-giappone-2017-risultati http://www.polisblog.it/post/387651/elezioni-giappone-2017-risultati Andrea Spinelli Barrile Andrea Spinelli Barrile

I Liberal Democratici del primo ministro giapponese Shinzo Abe hanno trionfato alle elezioni di domenica 22 ottobre: nel voto anticipato per il rinnovo della Camera dei rappresentanti Abe ha confermato il suo mandato e ottenuto la maggioranza dei due terzi.

La borsa di Tokyo ha segnato un record, alimentato dalla vittoria di Abe e dalla continua discesa dello yen: il listino giapponese ha chiuso con un rialzo dell’1,11%, segnando il livello più alto dal 1996. Accettando “con umiltà” la sua vittoria, il primo ministro nippponico ha ribadito la volontà di lavorare con gli Stati Uniti, la Cina e la Russia per contenere le ambizioni nucleari della Corea del Nord, con una “diplomazia forte e risoluta”: “Svilupperemo una diplomazia forte mentre si intensifica la situazione della Corea del Nord, in cambio dello scenario di fiducia dato dalla gente”.E sul piano di procedere a una riforma della Costituzione in senso pacifista, il premier ha sottolineato:

“Emendare la Costituzione è un obiettivo che il partito liberal democratico (Ldp) si era posto dalla sua fondazione. Approfondiremo la discussione sulla questione all’interno del partito e la presenteremo all’esame di un comitato costituzionale per un’ulteriore discussione in parlamento”

Secondo i giornali Abe cercherà l’appoggio del nuovo Partito della Speranza della governatrice di Tokyo Yuriko Koike, che fu ministra della Difesa nel suo primo governo, per far passare le proposte di riforme costituzionali. I Liberal Democratici terranno un congresso per scegliere il loro leader il prossimo settembre e visto il successo in queste elezioni è molto probabile che Abe sarà riconfermato per altri tre anni.

Japanese Prime Minister Shinzo Abe (C) is surrounded by photographers prior to a press conference following the upper house elections at his ruling Leberal Democratic Party headquarters in Tokyo on July 11, 2016. Abe has claimed victory in the elections, giving a boost to his long-cherished desire to water down the country's pacifist constitution. / AFP / TOSHIFUMI KITAMURA        (Photo credit should read TOSHIFUMI KITAMURA/AFP/Getty Images)

PROSEGUI LA LETTURA

Giappone, Abe stravince le elezioni: ampio potere per arginare la Corea del Nord é stato pubblicato su Polisblog.it alle 15:24 di Monday 23 October 2017

]]>
0
Regno Unito, sequestra il personale di un bowling Mon, 23 Oct 2017 12:58:56 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/587913/regno-unito-sequestra-il-personale-di-un-bowling http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/587913/regno-unito-sequestra-il-personale-di-un-bowling A.S. A.S.

Pomeriggio di paura in una sala bowling di un parco divertimenti in Inghilterra: domenica 22 ottobre un uomo armato ha tenuto in ostaggio per circa 3 ore due membri dello staff, prima che la polizia del Warwickshire facesse irruzione arrestando il sequestratore e ricoverandolo in ospedale.

La polizia via Twitter ha subito sottolineato che l’incidente non era collegato “ad alcuna attività terroristica”, chiedendo tuttava agli abitanti di evitare l’area.L’episodio è avvenuto al Bermuda Park, parco divertimenti di Nuneaton, cittadina di 80 mila abitanti a est di Birmingham, Inghilterra centrale. L’uomo è entrato nella sala bowling con una pistola in mano gridando come un pazzo.

Secondo il direttore del bowling, i due ostaggi sarebbero colleghi di un’impiegata che sarebbe l’ex moglie o l’ex fidanzata dell’uomo.

5354193495001_5622319794001_5622312920001-vs.jpg

PROSEGUI LA LETTURA

Regno Unito, sequestra il personale di un bowling é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 14:58 di Monday 23 October 2017

]]>
0
Milano: derubano turisti in un negozio, arrestate in flagrante - video Mon, 23 Oct 2017 11:33:49 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/587906/milano-furto-negozio-video http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/587906/milano-furto-negozio-video Alessandro Guerra Alessandro Guerra

Sono state arrestate in flagranza di reato tre donne che avevano sottratto una borsa ad una famiglia di turisti.

I fatti sono accaduti la settimana scorsa a Milano, nel Quadrilatero della Moda. Vittima del (tentato) furto una famiglia di turisti asiatici che stava facendo shopping in un negozio di via Manzoni.

Le tre ladre, già note alle forze dell'ordine per reati simili, sono entrate in azione quando marito e moglie erano entrati nei camerini per provare degli abiti. Una grande valigia ed una borsa erano stati affidati alla nonna che era rimasta in una sala del negozio con il figlioletto della coppia.

Due delle giovani ladre si sono avvicinate all'anziana per distrarla, mentre la terza - senza essere vista - rubava la borsa che conteneva documenti e soldi. Le tre si sono poi allontanate, senza sapere però che la Polizia locale stava già controllando i loro movimenti. Tutto è stato immortalato dalla telecamere di sorveglianza (video in alto).

Gli agenti si trovavano alla porta del negozio e hanno così potuto effettuare l'arresto in flagranza di reato. Decisiva la segnalazione di altri commercianti della zona che - insospettiti dalla presenza delle tre giovani - avevano allertato le forze dell'ordine.

Le tre donne arrestate, di origine bulgare, hanno una 32 e le altre 23 anni.

"Questi gruppi organizzati che colpiscono nei negozi del lusso sono difficili da fermare. Ringrazio gli agenti la cui professionalità e prontezza ha permesso di intervenire proprio nel momento del furto e restituire la merce ai legittimi proprietari", ha dichiarato il comandante della Polizia locale di Milano Marco Ciacci.

PROSEGUI LA LETTURA

Milano: derubano turisti in un negozio, arrestate in flagrante - video é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 13:33 di Monday 23 October 2017

]]>
0
Roma, albero cade sulla carreggiata a Prati: tre auto coinvolte - FOTO Mon, 23 Oct 2017 09:56:56 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/587902/roma-albero-cade-sulla-carreggiata-a-prati-tre-auto-coinvolte-foto http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/587902/roma-albero-cade-sulla-carreggiata-a-prati-tre-auto-coinvolte-foto Daniele P. Daniele P.

albero-crollato-roma.jpg

Un grosso albero è caduto questa mattina intorno alle 10.00 sulla carreggiata in piazza delle Cinque Giornate a Roma, in zona Prati, colpendo un taxi e due auto che stavano transitando in quel momento.

Il bilancio è fortunatamente positivo: l'autista del taxi, rimasto intrappolato nel mezzo, è stato soccorso e trasferito all'ospedale Santo Spirito per accertamenti, mentre le due ragazze che stavano viaggiando su un'altra autovettura sono rimaste illese.

Sul posto, oltre ovviamente ai soccorsi, è giunta l'autorità competente che dovrà accettare le cause di questo crollo improvviso, il terzo nel giro di poche settimane. Sabato scorso un pino marittimo è caduto davanti a un supermercato in zona Villaggio Olimpico, mentre il 13 settembre scorso un altro crollo è stato registrato nei pressi di viale Mazzini.

PROSEGUI LA LETTURA

Roma, albero cade sulla carreggiata a Prati: tre auto coinvolte - FOTO é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 11:56 di Monday 23 October 2017

]]>
0
Rassegna stampa: prime pagine Gazzetta, Corriere e Tuttosport di lunedì 23 ottobre 2017 Mon, 23 Oct 2017 08:05:54 +0000 http://www.calcioblog.it/post/719950/rassegna-stampa-prime-pagine-gazzetta-corriere-e-tuttosport-di-lunedi-23-ottobre-2017 http://www.calcioblog.it/post/719950/rassegna-stampa-prime-pagine-gazzetta-corriere-e-tuttosport-di-lunedi-23-ottobre-2017 Mirko Nicolino Mirko Nicolino

La Gazzetta dello Sport di oggi, lunedì 23 ottobre, apre con un doppio titolo: “Juve 10 e lode - Milan 10 e… esplode”: i bianconeri hanno una reazione da campioni a Udine nonostante l’espulsione di Mandzukic, mentre i rossoneri pareggiano in casa contro il Genoa e Bonucci per de la testa facendosi espellere. Negli approfondimenti, la vittoria della Lazio sul Cagliari con Immobile che sale a quota 13 reti. In taglio alto, domani torna già la Serie A con l’anticipo del turno infrasettimanale: l’Inter se la vedrà in casa contro la Sampdoria di Quagliarella, una delle squadre più in forma del campionato.

Il Corriere dello Sport apre con un titolo evocativo: “KheJuve!”: i bianconeri vanno in svantaggio, restano in dieci ma rifilano 6 gol all’Udinese, prima tripletta in carriera per Khedira. In falsa apertura, Bonucci che inguaia il Milan: col Genoa a San Siro finisce 0-0 e il capitano si fa espellere, a Montella concessa un’altra settimana, sale l’ipotesi Mazzarri. In taglio centrale, le “romane in volo”: la Lazio batte il Cagliari in scioltezza, la Roma vince in trasferta a Torino con il “solito” Kolarov.

“Juve, così si gode!” è il titolo d’apertura di Tuttosport: grande prova di forza dei bianconeri ad Udine, Khedira uomo copertina con una tripletta, la prima della sua carriera. L’editoriale del giorno però è dedicato all’ennesimo stop del Torino: “Caro Miha, se non cambi è già finita”. Di spalla, a destra, pari e follie a Milano, Montella rischia l’esonero e attacca il Var. In taglio alto, il premio Golden Boy: l’edizione 2017 va a Mbappé, centravanti del Paris Saint Germain.

PROSEGUI LA LETTURA

Rassegna stampa: prime pagine Gazzetta, Corriere e Tuttosport di lunedì 23 ottobre 2017 é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 10:05 di Monday 23 October 2017

]]>
0
Referendum autonomia, Zaia: "È un risultato storico" Mon, 23 Oct 2017 07:01:51 +0000 http://www.polisblog.it/post/387647/referendum-autonomia-zaia-e-un-risultato-storico http://www.polisblog.it/post/387647/referendum-autonomia-zaia-e-un-risultato-storico FabioPagano FabioPagano

untitled-design.png

Il giorno dopo il referendum per l’autonomia di Lombardia e Veneto il risultato ottenuto nelle due regioni è abbastanza chiaro. In Lombardia l’affluenza è stata attorno al quaranta per cento, forse qualcosa in meno. Di sicuro al di sotto delle aspettative della Lega Nord e del governatore Roberto Maroni. In Veneto l’affluenza è stata più corposa, quasi il sessanta per cento.

Il governatore Luca Zaia, infatti, ha dimostrato in pieno la sua soddisfazione a risultati acquisiti: “Un risultato storico. Noi chiediamo tutte le 23 materie, e i nove decimi delle tasse e siamo pronti a presentare il nostro progetto al governo Gentiloni”. Il governo, ovviamente, si è detto assolutamente disposto a valutare un progetto di autonomia da parte del Veneto.

In Lombardia si sono registrati diversi problemi in fase di votazione con i famosi tablet e il sistema informatico che hanno fornito i dati con clamoroso ritardo rispetto al Veneto dove si è votato con il sistema tradizionale. Il presidente Maroni, comunque, ha mostrato grande soddisfazione: “Deluso? Ma quando mai, sono felice di questo risultato, è superiore alle mie attese, questa è una giornata storica. Consolida la nostra forza per avviare il neo-regionalismo, abbiamo con noi milioni di cittadini”.

Le altre forze politiche hanno fatto dichiarazioni tutte improntate alla partecipazione. Forza Italia ha rimarcato il successo del centro destra. Il Movimento Cinque Stelle ha confermato la vittoria della democrazia diretta e ricordato il sostegno dato al voto sia in Veneto che in Lombardia. Sulla stessa linea anche il PD che ci ha tenuto a ribadire che non si tratta di una vittoria della Lega Nord perché tutti i partiti hanno invitato i propri sostenitori ad andare a votare.

PROSEGUI LA LETTURA

Referendum autonomia, Zaia: "È un risultato storico" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 09:01 di Monday 23 October 2017

]]>
0
Nasce l’Unesco Cycling Tour: le date delle granfondo 2018 Mon, 23 Oct 2017 06:21:09 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/492123/nasce-lunesco-cycling-tour-le-date-delle-granfondo-2018 http://www.outdoorblog.it/post/492123/nasce-lunesco-cycling-tour-le-date-delle-granfondo-2018 Davide Mazzocco Davide Mazzocco


Il ciclismo amatoriale costituisce una realtà , italiana ed europea, in continua espansione e si contraddistingue per una notevole poliedricità, relativamente a contenuti e finalità: agonistico-sportive, turistiche, ricreative, ambientali, storiche, culturali.

Per queste sue caratteristiche il ciclismo amatoriale rappresenta uno straordinario volano per il turismo di qualità, favorendo e facilitando la mobilità di gruppi, famiglie e organizzazioni sportive su tutto il territorio nazionale e non solo.

Partendo da queste riflessioni, l’Associazione Città e Siti Italiani Patrimonio Mondiale Unesco ha deciso di dare vita a un circuito composto da prove che si svolgono in città o comprensori ufficialmente riconosciuti quali siti Unesco italiani.

Ecco il calendario delle sei prove che si disputeranno da marzo a giugno in Emilia Romagna, Campania, Piemonte, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Marche:

11 marzo: la Granfondo del Po a Ferrara (FE);
15 aprile: la Granfondo dei Borbone a Caserta (CE);
29 aprile: la Granfondo Bra Bra “SPECIALIZED” a Bra (CU);
1 maggio: la Granfondo Avesani a Verona (VR);
13 Maggio: la Corsa per Haiti nelle valli del Torre e Natisone a Cividale del Friuli (UD);
24 Giugno: la Straducale a Urbino (PU).

Per maggiori informazioni consultare il sito di Unesco Cycling Tour.

Foto | Unesco Cycling Tour

PROSEGUI LA LETTURA

Nasce l’Unesco Cycling Tour: le date delle granfondo 2018 é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 08:21 di Monday 23 October 2017

]]>
0
Europei di Ciclismo su Pista 2017 a Berlino: l’Italia chiude con sei medaglie Sun, 22 Oct 2017 20:13:41 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/492301/europei-di-ciclismo-su-pista-2017-a-berlino-litalia-chiude-con-sei-medaglie http://www.outdoorblog.it/post/492301/europei-di-ciclismo-su-pista-2017-a-berlino-litalia-chiude-con-sei-medaglie Lucia Resta Lucia Resta

Si sono conclusi oggi gli Europei di ciclismo su Pista 2017 a Berlino e anche se l’Italia non ha aggiunto altre medaglie alle sei conquistate nei tre giorni precedenti, non sono mancate le soddisfazioni nelle ultime gare. In particolare nel Madison femminile la coppia azzurra composta da Maria Giulia Confalonieri e Letizia Paternoster ha ottenuto un ottimo quinto posto.

Il successo nel Madison donne è andato alla Gran Bretagna con Elinor Barker e Eleanor Dickinson, mentre l’Irlanda ha ottenuto l’argento con Lydia Boylan e Lydia Gurley e l’Olanda il bronzo con Amy Pieters e Kirsten Wild.

Nel Madison maschile gli azzurri Simone Consonni e Francesco Lamon si sono fermati al dodicesimo posto. La vittoria è stata della Francia con Florian Maitre e Benjamin Thomas, l’argento per la Danimarca con Niklas Larsen e Casper Pedersen e il bronzo per la Polonia con Wojciech Pszczolarski e Daniel Staniszewski.

C’erano due azzurri in gara anche nel Keirin maschile: Luca Ceci e Francesco Ceci, che si sono fermati entrambi ai recuperi del primo turno. L’oro è stato vinto dal tedesco Maximilian Levy davanti al russo Shane Alan Perkins e l’ucraino Andrii Vynokurov.

Oggi si è disputata anche la gara di velocità femminile, in cui non c’erano azzurre, e il titolo è andato alla padrona di casa Kristina Vogel, mentre la francese Mathilde Gros ha conquistato l’argento e la russa Daria Shmeleva il bronzo.

Proprio i padroni di casa della Germania hanno vinto il medagliere con 12 medaglie in totale, di cui cinque d’oro, quattro d’argento e tre di bronzo, davanti alla Francia con otto medaglie (cinque ori, un argento e due bronzi) e alla Gran Bretagna con quattro medaglie (tre d’oro e una d’argento), la metà dell’Olanda che ne ha avute otto, ma con un oro in meno, tre argenti e altrettanti bronzi. L’Italia chiude al sesto posto con due ori, un argento e tre bronzi, ricordiamo qui di seguito tutte le medaglie degli azzurri:

Oro
- Quartetto Donne (Inseguimento a squadre): Elisa Balsamo, Letizia Paternoster, Silvia Valsecchi, Tatiana Guderzo (Simona Frapporti riserva)
- Filippo Ganna: Inseguimento individuale

Argento
Quartetto uomini (Inseguimento a squadre): Liam Bertazzo, Simone Consonni, Filippo Ganna, Francesco Lamon e Michele Scartezzini

Bronzo
- Maria Giulia Confalonieri: Eliminazione
- Silvia Valsecchi: Inseguimento Individuale
- Elisa Balsamo: Omnium

Foto © Federciclismo

PROSEGUI LA LETTURA

Europei di Ciclismo su Pista 2017 a Berlino: l’Italia chiude con sei medaglie é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 22:13 di Sunday 22 October 2017

]]>
0
Scherma: azzurre della spada d’argento, azzurri del fioretto di bronzo Sun, 22 Oct 2017 19:53:29 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/492297/scherma-azzurre-della-spada-dargento-azzurri-del-fioretto-di-bronzo http://www.outdoorblog.it/post/492297/scherma-azzurre-della-spada-dargento-azzurri-del-fioretto-di-bronzo Lucia Resta Lucia Resta

La nazionale femminile di spada e quella maschile di fioretto hanno ottenuto un buon bottino nella prima tappa della Coppa del Mondo 2017-2018. Le ragazze a Tallin, in Estonia, hanno conquistato la medaglia d’oro individuale con Mara Navarria e l’argento nella prova a squadre, mentre i fiorettisti hanno vinto l’argento con Alessio Foconi nella prova individuale e il bronzo in quella a squadre.
Spadiste d'argento

Per quanto riguarda le spadiste guidate dal ct Sandro Cuomo, la formazione composta dalle “veterane” Rossella Fiamingo e Giulia Rizzi più le giovani Roberta Marzani ed Alice Clerici ha perso solo in finale contro la Francia per 43-39 dopo aver fatto fuori, nell’ordine, il Giappone per 45-31 agli ottavi, la Russia per 45-38 ai quarti e la Cina per 44-43 in semifinale. Il bronzo è andato proprio alla Cina che ha vinto per 32-31 la finale per il terzo posto contro la Germania che a sua volta aveva perso la semifinale contro la Francia per 45-43.

Fiorettisti di bronzo

A Il Cairo, invece, gli azzurri Giorgio Avola, Andrea Cassarà, Lorenzo Nista e Alessio Foconi, guidati come sempre dal ct Andrea Cipressa, hanno vinto gli ottavi contro la Gran Bretagna per 45-24, poi hanno battuto la Germania ai quarti per 45-27, ma hanno perso la semifinale contro gli Stati Uniti per 45-42. Nella finale per il terzo posto l’Italia ha trovato la Francia, che aveva perso la semifinale con la Russia per una sola stoccata, 44-43. Gli azzurri hanno avuto la meglio sui francesi per 45-41 e sono così saliti sul terzo gradino del podio. L’oro è andato agli statunitensi che in finale hanno battuto nettamente la Russia per 45-26. C’è da sottolineare che la squadra italiana di fioretto maschile questo weekend ha dovuto fare a meno del campione olimpico Daniele Garozzo che è rimasto a casa per un problema fisico.

Foto © Bizzi/FIE

PROSEGUI LA LETTURA

Scherma: azzurre della spada d’argento, azzurri del fioretto di bronzo é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 21:53 di Sunday 22 October 2017

]]>
0