it_IT Home Blogosfere.it - Ultime notizie della sezione Home Sat, 25 May 2019 02:07:05 +0000 Sat, 25 May 2019 02:07:05 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogosfere.it/home 2004-2014 Blogo.it Europee, Zingaretti: "È tornato il tempo di combattere" Fri, 24 May 2019 20:02:54 +0000 https://www.polisblog.it/post/435248/europee-zingaretti-e-tornato-il-tempo-di-combattere https://www.polisblog.it/post/435248/europee-zingaretti-e-tornato-il-tempo-di-combattere redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Nicola Zingaretti

Il Partito Democratico guidato da Nicola Zingaretti ha scelto la città di Milano per l'evento di chiusura della campagna elettorale a poche ore dall'entrata in vigore del silenzio elettorale che si concluderà alla chiusura dei seggi alle 23 di domenica 26 maggio.

Dal palco dell'evento in piazza Sempione, Zingaretti ha lanciato un appello alla mobilitazione dei cittadini, spiegando che col nuovo PD è "tornato il tempo di combattere per le nostre idee":

A chi ci diceva 'scioglietevi' perché avete perso, noi diciamo: no, noi combattiamo. Questa bellissima italia ha cominciato a combattere, da Nord a Sud. Ha cominciato a comprendere che qualcosa non va. Il messaggio unico che lancio da questa piazza è: mobilitiamoci tutte e tutti. Non tra di noi, tra le prossime ore, perchè è tornato il tempo di combattere.

Zingaretti, davanti alla folla di sostenitori, ha attaccato l'operato del governo gialloverde, che secondo il segretario del PD avrebbe contribuito a diffondere la paura tra i cittadini:

La prima cosa da fare è guardare negli occhi le persone. Perché tanti italiani sono stati catturati da un messaggio violento, e le radici della conquista di questo consenso sono nella paura delle persone, nel non percepire che il futuro possa essere migliore. [...] Dopo 11 mesi di governo gialloverde dobbiamo raccontare al paese e all'Europa del disastro che ha compiuto questo governo, il primo governo populista in un grande paese europeo, che ha iniziato a distruggere l'economia di questo grande Paese. Noi vogliamo risolvere i problemi che creano le paure delle persone.

Dopo i trascorsi non proprio felici del Partito Democratico, tra fazioni e scontri interni che ne hanno decretato un crollo di consensi difficile da recuperare, Zingaretti ha assicurato che il PD da lui guidato sarà unito per combattere - "I nemici sono dall'altra parte" - e la lista unica presentata è proprio un primo esempio di questa ritrovata unione:

Il simbolo del Pd è l'unico simbolo che può mandare a casa questo governo e Matteo Salvini.

PROSEGUI LA LETTURA

Europee, Zingaretti: "È tornato il tempo di combattere" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 20:02 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Europee, Di Battista: "Il governo non cadrà" Fri, 24 May 2019 19:19:39 +0000 https://www.polisblog.it/post/435243/europee-di-battista-il-governo-non-cadra https://www.polisblog.it/post/435243/europee-di-battista-il-governo-non-cadra redazione Blogo.it redazione Blogo.it

alessandro-di-battista-italia-provinciale.jpg

Alessandro Di Battista, dopo mesi di assenza da eventi legati al Movimento 5 Stelle, ha voluto prende parte questa sera a Roma all'incontro di chiusura della campagna elettorale che si è tenuto in piazza della Bocca della Verità. Lì, accolto dalla folla di sostenitori e inondato di selfie, si è detto fiducioso sul futuro del governo di Giuseppe Conte:

Beppe lo ha sempre detto, il Movimento deve andare avanti con le sue gambe, si trasforma. Ma a questo esecutivo non c’era alternativa, il Pd ha bocciato l’anticorruzione, il reddito di cittadinanza, il taglio dei parlamentari.

Se è vero che a questo esecutivo non c'erano alternative, è altrettanto vero che le cose potrebbero cambiare dopo i risultati delle elezioni europee, con la Lega pronta a fare incetta di consensi. Secondo Di Battista, però, si riuscirà comunque ad andare avanti per i prossimi 4 anni:

Il governo non cadrà dopo le europee, ci sono tante cose da fare. [...] L’altro giorno sono andato in banca davanti a Montecitorio. Ho incontrato deputati di Forza Italia e del Partito democratico, e anche loro mi hanno chiesto di non far cadere il governo.

A partire da sabato 25 maggio entrerà in vigore anche in Italia il silenzio elettorale che resterà in vigore fino alla chiusura dei seggi, le 23.00 di domenica 26 maggio.

PROSEGUI LA LETTURA

Europee, Di Battista: "Il governo non cadrà" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 19:19 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Europee, Salvini: "Se vinciamo noi, la Tav si farà" Fri, 24 May 2019 18:41:45 +0000 https://www.polisblog.it/post/435237/europee-salvini-se-vinciamo-noi-la-tav-si-fara https://www.polisblog.it/post/435237/europee-salvini-se-vinciamo-noi-la-tav-si-fara redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Selfie Salvini

Matteo Salvini ha chiuso questa sera la campagna elettorale da Castel San Giovanni, in provincia di Piacenza, ma anche nel corso della giornata non ha rinunciato a sfruttare al massimo le ultime ore prima del silenzio elettorale (poi ci saranno i social network, già usati dal leader della Lega durante i due precedenti silenzi elettorali) e tra i suoi interventi c'è stato quello al Corriere della Sera.

Il leader della Lega ha voluto legare il risultato elettorale delle europee con la realizzazione dell'opera più discussa in Italia, la Tav Torino-Lione:

Se vinciamo in Europa, e soprattutto in Piemonte, la Tav si farà. Ci sono tutte le condizioni per finire l’opera. Se la Lega prende tanti voti significa che le infrastrutture gli italiani le vogliono. Spero che ci sia un forte consenso alla Lega perché è garanzia che la Tav si farà.

Il vicepremier, restando sul tema delle opere da realizzare in Italia, ha voluto ribadire anche in questa occasione di non riuscire a capire il perché del blocco alla Pedemontana Veneta fortemente sostenuta dal governatore del Veneto Luca Zaia:

Parlavo proprio oggi con il governatore Zaia e non ci spieghiamo perché sia stata bloccata un’opera come la Pedemontana Veneta, che non aveva neppure comitati e sindaci contro. Arriva un ministro da Roma e la blocca. Come fai dire no a Tav, Pedemontana, Olimpiadi? Spero che da lunedì tutti i no e i bastian contrari tornino sul fronte del sì per lavorare come abbiamo fatto per nove mesi. Nell’ultimo mese è stata solo bagarre.

Salvini si è detto convinto che la Lega crescerà molto rispetto alle precedenti elezioni, anche se preferisce non sbilanciarsi su percentuali, definendo il Partito Democratico come il suo vero avversario.

Quanto alla tenuta dell'esecutivo dopo il voto di domenica, Salvini assicura tutti ancora una volta: "C’è un contratto di governo, l’Italia ha bisogno di serenità e di idee a lungo termine. Non si può cominciare daccapo ogni volta. Il governo tornerà a lavorare in maniera positiva dopo domenica, ci sono tante cose da fare come la riforma della giustizia, la riforma fiscale, chiedo di votare Lega per abbassare le tasse in Italia".

Foto | Facebook

PROSEGUI LA LETTURA

Europee, Salvini: "Se vinciamo noi, la Tav si farà" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 18:41 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Francia, pacco bomba esplode nel centro di Lione: almeno 13 feriti Fri, 24 May 2019 16:44:42 +0000 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/618212/francia-esplosione-nel-centro-di-lione https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/618212/francia-esplosione-nel-centro-di-lione Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

AGGIORNAMENTO ORE 20.00 - È salito a 13 il numero delle persone rimaste ferite nell'esplosione di un pacco bomba nel cuore di Lione. Un giovane di cui non si conosce ancora l'identità, immortalato dalle telecamere di sicurezza mentre posizionava il pacco, è attualmente ricercato in tutta la città.

18.00 - Almeno sette persone sono rimaste ferite oggi pomeriggio a Lione dopo che un pacco bomba è esploso nel pieno centro della città francese, in rue Victor Hugo.

Erano circa le 17.40 quando il pacco, riempito anche di viti e bulloni per provare più danni possibili, è esploso in una zona pedonale. Nessuno è rimasto ucciso, ma il bilancio provvisorio parla di almeno 7 o 8 persone rimaste ferite, nessuna in modo grave. I feriti sono stati trasferiti nel vicino ospedale.

Le autorità di Lione hanno subito posto un cordolo di sicurezza nell'area e invitato i cittadini a tenersi a distanza almeno fino a quando non si avrà un'idea più chiara dell'accaduto. Non è escluso, infatti, che altri pacchi esplosivi siano stati nascosti nell'area.

Alcuni testimoni, lo riferisce la stampa locale, hanno raccontato agli inquirenti di aver visto un ragazzo in bicicletta posizionare il pacco a terra e allontanarsi poco prima dell'esplosione, ma è ancora presto per capire se si sia trattato di un atto terroristico o di un regolamento di conti.

Il Presidente della Francia Emmanuel Macron sta seguendo da vicino gli sviluppi e ha già parlato pubblicamente di un "attacco a Lione".

PROSEGUI LA LETTURA

Francia, pacco bomba esplode nel centro di Lione: almeno 13 feriti é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 16:44 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Novara, morto bimbo di 2 anni: indagati la madre e il compagno Fri, 24 May 2019 16:29:32 +0000 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/618210/novara-morto-bimbo-di-2-anni https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/618210/novara-morto-bimbo-di-2-anni Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

pronto soccorso chiuso per formiche napoli

Una donna e il suo compagno sono indagati dalla Procura di Novara per infanticidio in relazione alla morte, ancora avvolta dal mistero, del bimbo di due anni, figlio della donna, spirato ieri mattina all'ospedale Maggiore di Novara, dove il piccolo era stato trasportato in condizioni disperate poco prima.

L'allarme era stato lanciato proprio giovedì mattina dalla madre del bimbo, che ha chiamato i soccorsi quando si è resa conto che il piccolo faceva fatica a respirare. All'arrivo dei sanitari il bimbo era in condizioni gravissime e nemmeno il repentino intervento dei medici dell'ospedale è riuscito ad evitare la tragedia.

La donna ha riferito agli inquirenti che il piccolo sarebbe caduto dal lettino e avrebbe battuto la testa, ma la sua versione non ha convinto le autorità, che hanno prontamente disposto l'esame autoptico e inscritto la donna e il suo compagno, le uniche due persone in casa al momento della tragedia, nel registro degli indagati come atto dovuto per dare loro la possibilità di nominare un perito che potrà assistere all'autopsia.

In attesa dei risultati dell'autopsia, gli inquirenti stanno effettuando i rilievi nell'abitazione della coppia a Novara alla ricerca di elementi in grado di chiarire cosa sia accaduto giovedì mattina.

PROSEGUI LA LETTURA

Novara, morto bimbo di 2 anni: indagati la madre e il compagno é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 16:29 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Giro d’Italia 2019, 13a tappa: Zakarin vince sul primo arrivo in salita. Polanc resta in Rosa Fri, 24 May 2019 15:49:04 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/516052/giro-ditali-2019-13a-tappa-zakarin-polanc-nibali http://www.outdoorblog.it/post/516052/giro-ditali-2019-13a-tappa-zakarin-polanc-nibali Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

Il russo Ilnur Zakarin della Katusha-Alpecin ha vinto la tredicesima tappa del Giro d’Italia 2019, la prima con arrivo in salita a Ceresole Reale, Lago Serrù. Dietro di lui si sono piazzati sul podio odierno Mikel Nieve della Mitchelton-Scott e Mikel Landa della Movistar. Jan Polanc (Team UAE Emirates) è arrivato con 4’ 39” di ritardo, ma ha comunque difeso la Maglia Rosa.

La fuga di giornata è stata composta da ben 26 corridori che hanno avuto oltre due minuti di vantaggio, poi, quando il gap è diminuito, a circa 25 km dal termine, si è formato un gruppetto più ristretto trainato da Fausto Masnada dell’Androni Giocattoli-Sidermec, vincitore della sesta tappa, ma man mano che la strada saliva, si è fatta sentire la selezione e in testa negli ultimi e decisivi chilometri sono rimasti Ilnur Zakarin (Katusha-Alpecin), Mikel Nieve (Mitchelton-Scott), poi Bauke Mollema (Trek-Segafredo), Mikel Landa (Movistar), Rafael Majka (Bora-Hasngrohe) e un terzetto con Pavel Sivakov (Team Ineos), Primoz Roglic (Team Jumbo-Visma) e Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida). Nibali, infatti, ha battezzato la ruota di Roglic, ritenendolo il più forte, e gli è stato appiccicato, poi ha provato anche ad accelerare, ottenendo come risultato quello di seminare Sivakov. Roglic e Nibali hanno poi proceduto uno incollato all’altro fino al traguardo e sono arrivati con 2’ 57” di ritardo da Zakarin, rispettivamente settimo e ottavo. Nella top ten troviamo anche Davide Formolo della Bora-Hansgrohe, decimo, che è stato tra i protagonisti per tutta la tappa.

Questi i primi dieci oggi al traguardo della tappa Pinerolo-Ceresole Reale (Lago Serrù) lunga 196 km e con il primo arrivo in salita:
1) Ilnur Zakarin (Team Katusha Alpecin) 5h 34’ 40”
2) Mikel Nieve (Mitchelton-Scott) +35”
3) Mikel Landa (Movistar) +1’ 20”
4) Richard Carapaz (Movistar) +1’ 38”
5) Bauke Mollema (Trek-Segafredo) +1’ 45”
6) Rafal Majka (Bora-Hansgrohe) +2’ 07”
7) Primoz Roglic (Team Jumbo-Visma) +2’ 57”
8) Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida) +2’ 57”
9) Pavel Sivakov (Team Ineos) +3’ 34”
10) Davide Formolo (Bora-Hansgrohe) +3’ 50”

E queste sono le prime posizioni in classifica generale dopo 13 tappe:
1) Jan Polanc (UAE Team Emirates) 54h 28’ 59”
2) Primoz Roglic (Team Jumbo-Visma) +2’ 25”
3) Ilnur Zakarin (Katusha-Alpecin) +2’ 56”
4) Bauke Mollema (Trek-Segafredo) +3’ 06”
5) Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida) +4’ 09”
6) Richard Carapaz (Movistar) +4’ 22”
7) Rafal Majka (Bora-Hansgrohe) +4’ 28”
8) Mikel Landa (Movistar) +5’ 08”
9) Pavel Sivakov (Team Ineos) +7’ 13”
10) Miguel Angel Lopez (Astana) +7’ 48”

PROSEGUI LA LETTURA

Giro d’Italia 2019, 13a tappa: Zakarin vince sul primo arrivo in salita. Polanc resta in Rosa é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 15:49 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Salvini: "Zaia è arrabbiato per la Pedemontana. Sono stufo dei no". Di Maio: "M5S ha comunque la maggioranza" Fri, 24 May 2019 14:56:29 +0000 https://www.polisblog.it/post/435231/salvini-di-maio-screzi-pre-voto-pedemontana https://www.polisblog.it/post/435231/salvini-di-maio-screzi-pre-voto-pedemontana redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Di Maio e Salvini screzi prima delle europee

Il finale di campagna elettorale è più infuocato che mai e anche oggi i vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini, leader rispettivamente del MoVimento 5 Stelle e della Lega, non hanno perso occasione per mandarsi delle frecciatine.

Il ministro dell’Interno è apparso abbastanza nervoso per una questione ben precisa, quella della Pedemontana Veneta, opera al momento bloccata, per questo ha detto:

"Ho sentito il governatore del Veneto, Zaia, è molto arrabbiato per i rallentamenti sulla più grande opera pubblica al momento in costruzione, perché "su 34 comuni attraversati ci sono 34 sindaci a favore: serve per viaggiare"

Durante un comizio a Verbania Salvini ha detto chiaramente:

"Io sono stufo di quelli che dicono solo no, io vi chiedo un voto per il Sì, un Sì anche per l'autonomia"

Il suo braccio destro, il vicesegretario della Lega e Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti, a margine di un incontro pubblico a Induno Olona, in provincia di Varese, ha detto che il suo partito non vuole alcun rimpasto di governo e per quanto riguarda le elezioni europee punta a ottenere semplicemente di più dell’anno scorso, sarebbe un successo.

Intanto Luigi Di Maio ha cercato di distinguere tra elezioni europee e Parlamento e governo italiano, dicendo:

"Non ho mai capito perché le elezioni europee dovrebbero cambiare il Parlamento italiano. Il M5S ha il 36% del Parlamento italiano, ha la maggioranza assoluta in Consiglio dei Ministri e così rimarrà, io non intenzione di parlare di poltrone da lunedì, ma di chiedere abbassamento delle tasse per le imprese e per le famiglie, salario minimo orario da realizzare, il decreto Famiglia, la legge sul conflitto di interessi"

PROSEGUI LA LETTURA

Salvini: "Zaia è arrabbiato per la Pedemontana. Sono stufo dei no". Di Maio: "M5S ha comunque la maggioranza" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 14:56 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Papa Francesco ai calciatori: "Non dimenticate da dove siete partiti. Custodite l'amatorialità" Fri, 24 May 2019 13:57:37 +0000 https://www.calcioblog.it/post/773846/papa-francesco-calcio https://www.calcioblog.it/post/773846/papa-francesco-calcio Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Papa Francesco calciatori

In Vaticano, alla presenza di Papa Francesco, si è concluso oggi l'evento "Il calcio che amiamo", organizzato dalla Gazzetta dello Sport in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, la Federcalcio e la Lega Calcio di Serie A. Il Pontefice, alla presenza di alcuni campioni di questo sport e di 5mila ragazzi, ha tenuto un discorso nel quale ha posto l'attenzione sulla bellezza del calcio e dello spirito che lo anima, soprattutto a livello amatoriale, invitando anche i grandi campioni a non dimenticare mai da dove hanno cominciato e a tenere sempre presenze che il calcio è soltanto un gioco, il più bello del mondo. Il Papa infatti ha detto:

"Per favore, custodite la amatorialità. Che non finisca la bellezza del calcio nel 'do ut des' dei negozi finanziari"

E ha poi aggiunto, rivolgendosi ai campioni presenti nell'Aula Paolo VI:

"Non dimenticate da dove siete partiti: quel campo di periferia, quell'oratorio, quella piccola società e di sentire anche la responsabilità educativa, da attuare attraverso una coerenza di vita e la solidarietà con i più deboli, per incoraggiare i più giovani a diventare grandi dentro, e magari anche campioni nella vita"

Il Papa si è rivolto anche ai genitori:

"Purtroppo assistiamo tra i giovani a fenomeni che macchiano la bellezza, a genitori che si trasformano in manager e ultrà. La federazione italiana ha la parola giuoco nel nome, il calcio è un gioco, ma rende felici, dà libertà, piace perché si rincorre un sogno senza diventare per forza campioni. I genitori aiutino ed esortino soprattutto dopo le sconfitte: la panchina non è una umiliazione ma una occasione di crescita perché, al di là della partita, c’è la vita che aspetta i bambini. Alleatevi con società sportive e allenatori per non trasformare i sogni dei ragazzi in facili illusioni destinate a scontrarsi con la realtà. Siate complici del sorriso dei vostri atleti"

PROSEGUI LA LETTURA

Papa Francesco ai calciatori: "Non dimenticate da dove siete partiti. Custodite l'amatorialità" é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 13:57 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Pentagono: "Stiamo indagando sugli Ufo" Fri, 24 May 2019 13:53:45 +0000 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/618202/pentagono-stiamo-indagando-sugli-ufo https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/618202/pentagono-stiamo-indagando-sugli-ufo Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

Con una dichiarazione al New York Post il portavoce Christopher Sherwood del Pentagono ha ammesso che si stanno ancora conducendo "ricerche e indagini su fenomeni aerei non identificati". Si tratta di una novità perché a partire dal 2012, quando venne chiuso l'Advanced Aerospace Threat Identification Program (Aatip), il Pentagono aveva sempre affermato di aver interrotto qualsiasi studio in tal senso.

Sherwood ha invece ammesso che il Pentagono sta continuando a monitorare la situazione: "Il Dipartimento della Difesa è sempre preoccupato di identificare tutti gli aeromobili nel nostro ambito operativo, nonché di identificare qualsiasi funzionalità straniera che possa rappresentare una minaccia per la patria"

E poi ha aggiunto: "Il Dipartimento continuerà a indagare, attraverso le normali procedure le segnalazioni di aeromobili non identificati rilevati dall'aviazione militare statunitense al fine di garantire la difesa della patria e la protezione contro il fattore sorpresa degli avversari della nostra nazione".

PROSEGUI LA LETTURA

Pentagono: "Stiamo indagando sugli Ufo" é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 13:53 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Adozioni, l'appello del Papa: "Troppa burocrazia e corruzione" Fri, 24 May 2019 13:28:57 +0000 https://www.polisblog.it/post/435223/papa-appello-per-le-adozioni-troppa-burocrazia-e-corruzione https://www.polisblog.it/post/435223/papa-appello-per-le-adozioni-troppa-burocrazia-e-corruzione redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Papa Bergoglio ha parlato della corruzione che gira attorno alle adozioni dei bambini in occasione dell'udienza riservata ai dirigenti, agli operatori e ai bambini dell'Istituto Ospedale degli Innocenti di Firenze.

"Oggi nel mondo ci sono tanti bambini che idealmente hanno la metà della medaglia. Sono soli. Le vittime delle guerre, le vittime delle migrazioni, i bambini non accompagnati, le vittime della fame. Bambini con metà medaglia. E chi ha l’altra metà? La Madre Chiesa. Noi abbiamo l’altra metà. Bisogna riflettere e far capire alla gente che noi siamo responsabili di quest’altra metà e aiutare a fare oggi un’altra 'casa degli innocenti', più mondiale, con l’atteggiamento dell’adozione".

Burocrazia e corruzione impediscono oggi alle famiglie pronte ad accogliere di adottare bambini soli: "Tante volte c’è gente che vuole adottare bambini, ma c’è una burocrazia così grande - quando non c’è la corruzione di mezzo, che tu paghi e… Ma aiutatemi in questo: a seminare coscienza che noi abbiamo l’altra metà della medaglia di quel bambino. Tante, tante famiglie che non hanno figli e avrebbero sicuramente il desiderio di averne uno con l’adozione: andare avanti, creare una cultura di adozione perché i bambini abbandonati, soli, vittime di guerre e altro sono tanti; che la gente impari a guardare quella metà e dire: 'Anch’io ne ho un’altra'. Vi chiedo di lavorare su questo. E grazie!".

PROSEGUI LA LETTURA

Adozioni, l'appello del Papa: "Troppa burocrazia e corruzione" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 13:28 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Mimmo Lucano torna a Riace per un comizio e per votare Fri, 24 May 2019 12:58:46 +0000 https://www.polisblog.it/post/435225/mimmo-lucano-riace-comizio-voto-26-maggio-2019 https://www.polisblog.it/post/435225/mimmo-lucano-riace-comizio-voto-26-maggio-2019 redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Mimmo Lucano Riace

Mimmo Lucano oggi sarà nella sua Riace dopo mesi di esilio, ma potrà restarvi soltanto per poche ore, in base a quanto prevede l'autorizzazione concessagli dal tribunale di Lori. Il sindaco sospeso può partecipare al comizio di chiusura della campagna elettorale che si terrà dalle ore 18 alle ore 21 di oggi, poi, domenica, potrà tornare per votare.

Ricordiamo che è candidato al consiglio comunale con la lista "Il cielo sopra Riace", che ha come candidata sindaco Maria Spanò, visto che Lucano, avendo già due mandati alle spalle, non può ricandidarsi. Ci sono poi le liste dei candidati Maurizio Cimino, ex vicesindaco oggi vicino a Forza Italiana, e Antonio Trifoli, ex vigile urbano.

Secondo Michele Permunian, titolare dell'indagine su Lucano, il sindaco sospeso non avrebbe avuto diritto a partecipare al comizio, invece il Tribunale di Locri ha deciso di tutelare "il diritto costituzionalmente garantito di elettorato passivo" e ha dunque autorizzato il ritorno di Lucano dalle 18 alle 21, anche se c'è qualche problema, che ha spiegato lo stesso sindaco:

"Nonostante tutte queste limitazioni, sono contento. Adesso però si pone un problema perché il Tribunale mi ha autorizzato a tornare nel pomeriggio, ma i comizi sono previsti in serata e la nostra lista, secondo il sorteggio, sarà l'ultima a intervenire. Gli avvocati stanno cercando di sistemare le cose e non dovrebbe essere difficile. In fondo, che io possa tornare in paese tre ore prima o tre ore dopo non cambia molto, spero"

Lucano è sospeso ed "esiliato" dal 16 ottobre 2018, dopo che il 2 ottobre era stato messo agli arresti domiciliari nell'ambito dell'inchiesta Xenia, in cui è accusato di reati in relazione alla politica di accoglienza e integrazione praticata a Riace mentre era sindaco. Dal 16 ottobre è in libertà, ma con il divieto di dimora a Riace.

Domenica ovviamente Lucano potrà votare nel suo comune, sia per le elezioni amministrative sia per quelle europee.

PROSEGUI LA LETTURA

Mimmo Lucano torna a Riace per un comizio e per votare é stato pubblicato su Polisblog.it alle 12:58 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Violenza sessuale su minori: arrestato maestro d'asilo Fri, 24 May 2019 11:48:53 +0000 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/618193/violenza-sessuale-su-minori-arrestato-maestro-dasilo https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/618193/violenza-sessuale-su-minori-arrestato-maestro-dasilo Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

Un maestro d'asilo di 64 anni è finito in manette a Lamezia Terme con la gravissima accusa di violenza sessuale su minori. L'uomo, insegnante di lungo corso, molto rispettato dalla comunità, è accusato di aver molestato bambine di soli 5 anni. A dar vita alle indagini è stata la mamma di una bimba che, insospettita da alcuni comportamenti della figlia, l'ha convinta a farsi raccontare cosa la turbasse.

La bambina ha raccontato che il maestro la faceva sedere sulle sue gambe e la baciava, accarezzandola anche sotto i vestiti. Partendo da queste rivelazioni gli agenti hanno ascoltato anche le altre madri delle bambine della classe che, stimolate, hanno a loro volta parlato di baci e carezze non volute.

Per fare totale chiarezza sulla vicenda gli inquirenti hanno piazzato delle telecamere nascoste all'interno della scuola. Purtroppo i video hanno confermato i racconti delle bambine, fornendo agli investigatori le prove di baci, carezze e sfregamenti. Comportamenti giudicati inequivocabili e agghiaccianti, che hanno portato all'immediato arresto del maestro.

PROSEGUI LA LETTURA

Violenza sessuale su minori: arrestato maestro d'asilo é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 11:48 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Pensioni, dal 1° giugno scattano i tagli. Sindacati in piazza: "Dateci retta" Fri, 24 May 2019 11:47:11 +0000 https://www.polisblog.it/post/435220/pensioni-tagli-manifestazione https://www.polisblog.it/post/435220/pensioni-tagli-manifestazione redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Manifestazione dei pensionati il 1° giugno 2019

Il 1° giugno scatta il doppio intervento sulle pensioni voluto dal governo Conte, vale a dire il conguaglio sul taglio della rivoluzione annuale degli assegni per l'anno corrente e la sforbiciata sulle pensioni d'oro, quelle superiori ai 100mila euro all'anno.

In particolare, secondo quanto previsto da una circolare INPS, le riduzioni in percentuale saranno del:
- 15% per la quota di importa da 100.000,01 a 130.000,00 euro;
- 25% per la quota di importo da 130.000,01 a 200.000,00 euro;
- 30% per la quota di importo da 200.000,01 a 350.000,00 euro;
- 35% per la quota di importo da 350.000,01 a 500.000,00 euro;
- 40% per la quota di importo eccedente i 500.000,01 euro.

Per quanto riguarda il conguaglio sul taglio della rivalutazione delle pensioni esso scatterà per i trattamenti che superano i 1.522 euro al mese, ossia più di tre volte il minimo, per recuperare la differenza del periodo gennaio-marzo 2019.

E proprio per il 1° giugno i sindacati Cgil, Cisl e Uil si mobiliteranno con una manifestazione in Piazza San Giovanni a Roma alla quale prenderanno parte anche i segretari Maurizio Landini, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo. Il leit motiv della mobilitazione sarà "Dateci retta".

In un comunicato congiunto i sindacati Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil si rivolgono al governo:

"L’unica misura messa in campo è quella del taglio della rivalutazione partita il 1° aprile a cui si aggiungerà un corposo conguaglio che i pensionati dovranno restituire nei prossimi mesi mentre la tanto sbandierata pensione di cittadinanza finirà per riguardare un numero molto limitato di persone e non basterà ad affrontare il tema della povertà"

PROSEGUI LA LETTURA

Pensioni, dal 1° giugno scattano i tagli. Sindacati in piazza: "Dateci retta" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 11:47 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Casamonica e Di Silvio: nuovo blitz delle forze dell'ordine Fri, 24 May 2019 11:29:01 +0000 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/618183/casamonica-e-di-silvio-nuovo-blitz-delle-forze-dellordine https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/618183/casamonica-e-di-silvio-nuovo-blitz-delle-forze-dellordine Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza (del nucleo GICO) hanno eseguito un nuovo blitz contro gli esponenti delle famiglie Casamonica e Di Silvio. Le forze dell'ordine hanno effettuato diverse perquisizioni nelle zone di Romanina, Borghesiana, Tuscolana, Tor Bella Monaca, Zagarolo e Colonna alla ricerca di armi e droga. In zona Tuscolana sono stati compiuti diversi arresti in flagranza per detenzione di sostanze stupefacenti.

Inoltre è stata nuovamente sgomberata una villa in via della Selvotta, già confiscata tempo fa dall'Agenzia Nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata. L'abitazione, dove viveva Salvatore Casamonica, risultava ancora abitata da alcuni componenti della famiglia, tra i quali la moglie Giacomina, che si trovava nella villa agli arresti domiciliari. La donna è stata condotta in carcere eseguendo un'ordinanza di custodia cautelare.

PROSEGUI LA LETTURA

Casamonica e Di Silvio: nuovo blitz delle forze dell'ordine é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 11:29 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Genova, la Procura apre due fascicoli sul pestaggio di Origone Fri, 24 May 2019 11:05:29 +0000 https://www.polisblog.it/post/435203/genova-la-procura-apre-due-fascicoli-sul-pestaggio-di-origone https://www.polisblog.it/post/435203/genova-la-procura-apre-due-fascicoli-sul-pestaggio-di-origone redazione Blogo.it redazione Blogo.it

La Procura di Genova ha annunciato l'apertura di due fascicoli d'indagine per fare chiarezza sul pestaggio di Stefano Origone e sugli altri fatti avvenuti ieri in Piazza Corvetto. Per il pestaggio del giornalista di Repubblica l'ipotesi di reato è quella di lesioni aggravate. Il primo obiettivo degli inquirenti è quello di identificare gli agenti responsabili dell'azione sconsiderata nei confronti del giornalista.

Ad annunciare l'apertura delle indagini è stato il Procuratore Capo Francesco Cozzi: "È assurdo che accadano fatti del genere. Il giornalista Origone era in piazza a svolgere il suo lavoro di cronista in modo pacifico e non so come possa essere stato scambiato per un facinoroso. Esprimo la mia più forte solidarietà e il rammarico forte perché è inconcepibile quanto successo".

L'indagine deputata all'identificazione dei poliziotti coinvolti nel pestaggio sarà affidata alla Squadra Mobile, ovvero alla stessa polizia. Secondo Cozzi non c'è nulla di strano perché "il clima del G8 è totalmente passato e fin dal primo mattino di oggi abbiamo raccolto massima collaborazione da parte delle forze dell’ordine, non abbiamo alcun motivo di dubitare sulla professionalità e onestà dei dirigenti di polizia".

Forse, a garanzia dello stesso corpo di polizia, sarebbe stato più corretto affidare le indagini all'Arma dei Carabinieri.

PROSEGUI LA LETTURA

Genova, la Procura apre due fascicoli sul pestaggio di Origone é stato pubblicato su Polisblog.it alle 11:05 di Friday 24 May 2019

]]>
0
Lampedusa: nuovo sbarco di 58 migranti Fri, 24 May 2019 11:01:35 +0000 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/618176/lampedusa-nuovo-sbarco-di-58-migranti https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/618176/lampedusa-nuovo-sbarco-di-58-migranti R.M. R.M.

nuovo sbarco migranti lampedusa

Sono 58 i migranti sbarcati a Lampedusa nelle scorse ore. Il nuovo sbarco sull’isola avviene a distanza di qualche giorno da quello della nave Sea Watch 3 della Ong Mediterranea, poi sequestrata. Sbarco che aveva suscitato le ire del ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Tra i 58 migranti arrivati alle prime luci del giorno a Lampedusa c’è anche una donna. Le persone a bordo della barca, partita dalle coste libiche, sono originari di vari paesi: Algeria, Marocco, Libia, Gambia, Siria e Bangladesh. La traversata è durata una giornata e la barca è stata presa poi in consegna dalla Guardia Costiera italiana.

Ieri la Ong Mediterranea Saving Humans aveva accusato la Marina Militare italiana di non aver soccorso un gommone in procinto di affondare, con alcuni migranti già finiti in acqua, nonostante la nave Bettica fosse vicina. La Marina aveva replicato spiegando che il gommone era invece a 80 chilometri di distanza. Il salvataggio dei naufraghi è stato poi eseguito dalla Guardia costiera libica.

PROSEGUI LA LETTURA

Lampedusa: nuovo sbarco di 58 migranti é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 11:01 di Friday 24 May 2019

]]>
0