it_IT Home Blogosfere.it - Ultime notizie della sezione Home Sat, 26 Sep 2020 18:58:03 +0000 Sat, 26 Sep 2020 18:58:03 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogosfere.it/home 2004-2014 Blogo.it Caso Diawara: Verona-Roma 3-0 a tavolino Tue, 22 Sep 2020 17:14:41 +0000 https://www.calcioblog.it/post/778607/caso-diawara-verona-roma-3-0-tavolino https://www.calcioblog.it/post/778607/caso-diawara-verona-roma-3-0-tavolino Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog Document moved

Document has moved here.

PROSEGUI LA LETTURA

Caso Diawara: Verona-Roma 3-0 a tavolino é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 17:14 di Tuesday 22 September 2020

]]>
0
Renzi: "Ho fatto il gregario, ma Italia Viva c'è: ho salvato Conte per la seconda volta" Tue, 22 Sep 2020 08:41:34 +0000 https://www.polisblog.it/post/467044/renzi-elezioni-settembre-2020-salvato-conte https://www.polisblog.it/post/467044/renzi-elezioni-settembre-2020-salvato-conte redazione Blogo.it redazione Blogo.it 302 Found

Found

The document has moved here.

PROSEGUI LA LETTURA

Renzi: "Ho fatto il gregario, ma Italia Viva c'è: ho salvato Conte per la seconda volta" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 08:41 di Tuesday 22 September 2020

]]>
0
Zingaretti gongola: "Pd primo partito d'Italia". Ora diventerà vicepremier? Tue, 22 Sep 2020 08:05:11 +0000 https://www.polisblog.it/post/467042/zingaretti-pd-primo-partito-ditalia https://www.polisblog.it/post/467042/zingaretti-pd-primo-partito-ditalia redazione Blogo.it redazione Blogo.it 302 Found

Found

The document has moved here.

PROSEGUI LA LETTURA

Zingaretti gongola: "Pd primo partito d'Italia". Ora diventerà vicepremier? é stato pubblicato su Polisblog.it alle 08:05 di Tuesday 22 September 2020

]]>
0
Lecce, uccisi a coltellate l'arbitro Daniele De Santis e la compagna Tue, 22 Sep 2020 07:33:54 +0000 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/631643/omicidio-lecce-arbitro-de-santis https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/631643/omicidio-lecce-arbitro-de-santis Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it 302 Found

Found

The document has moved here.

PROSEGUI LA LETTURA

Lecce, uccisi a coltellate l'arbitro Daniele De Santis e la compagna é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 07:33 di Tuesday 22 September 2020

]]>
0
Serie A 2020-21, 1a giornata: Milan trionfa sul Bologna grazie ad Ibrahimovic Mon, 21 Sep 2020 20:53:06 +0000 https://www.calcioblog.it/post/778594/serie-a-2020-21-1a-giornata-milan-bologna-2-0 https://www.calcioblog.it/post/778594/serie-a-2020-21-1a-giornata-milan-bologna-2-0 Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Il Milan di Pioli riparte alla grandissima nel campionato 2020-2021 di Serie A e si porta a casa la prima vittoria contro il Bologna grazie alla doppietta di un Ibrahimovic in forma smagliante, riuscito a segnare la prima rete al 35' e fare il bis al 51' con un rigore.

Tante le occasioni sprecate dal Bologna, così come quelle che il Milan si è lasciato sfuggire nei 90 minuti di match, ma è il risultato finale a contare: al fischio dell'arbitro restano soltanto i due gol di Zlatan Ibrahimovic, che regala al suo Milan i primi tre punti in classifica per il nuovo campionato.

Giocate sabato 19 settembre 2020
Fiorentina - Torino 1-0
Verona - Roma 0-0

Giocate domenica 20 settembre 2020
Parma - Napoli 0-2
Genoa - Crotone 4-1
Sassuolo - Cagliari 1-1
Juventus - Sampdoria 3-0

Lunedì 21 settembre 2020
Milan - Bologna 2-0

Mercoledì 30 settembre 2020
Ore 18:00, Benevento - Inter
Ore 18:00, Udinese - Spezia
Ore 20:45, Lazio - Atalanta

In classifica al momento troviamo Genoa, Juventus, Milan, Napoli e Fiorentina con 3 punti a testa, Sassuolo, Cagliari, Roma e Verona con un punto e tutte le altre a zero punti.

PROSEGUI LA LETTURA

Serie A 2020-21, 1a giornata: Milan trionfa sul Bologna grazie ad Ibrahimovic é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 20:53 di Monday 21 September 2020

]]>
0
COVID-19, Speranza: "Tamponi obbligatori per chi arriva dalla Francia" Mon, 21 Sep 2020 20:19:57 +0000 https://www.polisblog.it/post/467039/covid-19-speranza-tamponi-obbligatori-per-chi-arriva-dalla-francia https://www.polisblog.it/post/467039/covid-19-speranza-tamponi-obbligatori-per-chi-arriva-dalla-francia redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Roberto Speranza

Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato oggi un'ordinanza che rende obbligatorio il test per verificare la positività al COVID-19 di tutte le persone in arrivo in Italia da Parigi e da gran parte del territorio francese.

Vista l'impennata di contagi in Francia, con nuove misure restrittive in vigore in parte del Paese e il timore di un lockdown globale nel caso in cui la curva dei contagi non dovesse tornare a scendere, l'Italia si mette al riparo da possibili casi di importazione, come fatto in passato per i Paesi dell'area balcanica:

Ho firmato una nuova ordinanza che estende l’obbligo di test molecolare o antigenico ai cittadini provenienti da Parigi e altre aree della Francia. Dati europei sono critici. L’Italia sta meglio di altri Paesi, ma serve grande prudenza per non vanificare i sacrifici fatti finora.

Queste le Regioni della Francia indicate nell'ordinanza firmata da Speranza:


  • Alvernia-Rodano-Alpi

  • Corsica

  • Hauts-de-France

  • Île-de-France

  • Nuova Aquitania

  • Occitania

  • Provenza-Alpi-Costa azzurra

PROSEGUI LA LETTURA

COVID-19, Speranza: "Tamponi obbligatori per chi arriva dalla Francia" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 20:19 di Monday 21 September 2020

]]>
0
Regionali 2020: Zaia trionfa in Veneto, centrosinistra vince in Toscana, Puglia e Campania Mon, 21 Sep 2020 20:00:45 +0000 https://www.polisblog.it/post/466984/regionali-2020-exit-poll-proiezioni https://www.polisblog.it/post/466984/regionali-2020-exit-poll-proiezioni Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

AGGIORNAMENTO ORE 22.30 - Lo spoglio per le regionali si è quasi concluso che i primi risultati sono ormai confermati.

Toscana:
Giani (Centrosinistra): 49%
Ceccardi (Centrodestra): 40,1%

Puglia:
Emiliano (Centrosinistra): 46,7%
Fitto (Centrodestra): 38,6%

Marche:
Acquaroli (Centrodestra): 49%
Mangialardi (Centrosinistra): 37%

Veneto:
Zaia (Centrodestra): 75,8%
Lorenzoni (Centrosinistra): 16,5%

Liguria:
Toti (Centrodestra): 55,9%
Sansa (Centrosinistra): 39,2%

Campania:
De Luca (Centrosinistra): 67,7%
Caldoro (Centrodestra): 16,5%

Exit poll, i primi dati. Zaia in testa in Veneto, in Toscana Centrosinistra avanti

REGIONALI VENETO. Per le elezioni regionali in Veneto il primo exit-poll Rai dà il candidato del centrodestra Luca Zaia, governatore leghista uscente, al 72-76%, il candidato del centrosinistra Arturo Lorenzoni è al 16-20%. La copertura del campione dell’exit poll di Opinio Italia per la Rai è pari all'80%.

REGIONALI TOSCANA. Il primo exit-poll Rai relativo alle elezioni regionali in Toscana mostra il candidato del centrosinistra Eugenio Giani al 43,5%-47,5% dei voti e la candidata del centrodestra Susanna Ceccardi al 40-44%, per una copertura del campione pari all'80%.

REGIONALI PUGLIA. Alle elezioni regionali in Puglia, sempre secondo il primo exit poll del Consorzio Opinio Italia per Rai, è pareggio tra il candidato del centrosinistra Michele Emiliano (governatore uscente) dato al 39-43% e il candidato del centrodestra Raffaele Fitto, pure al 39-43%. La candidata presidente del Movimento 5 Stelle Antonella Laricchia è sopra il 10%, all'11-15%, e Ivan Scalfarotto tra l'1 e il 3%. La copertura del campione è all'80%.

REGIONALI CAMPANIA. Il primo exit poll Rai sui risultati delle elezioni regionali in Campania dà il candidato di centrosinistra Vincenzo De Luca, governatore uscente, in testa con il 54-58% dei voti e il candidato del centrodestra Stefano Caldoro doppiato, al 23-27% dei consensi. La candidata 5 Stelle Valeria Ciarambino è al 10,5-14,5%, Giuliano Granato tra l’1 e il 3 per cento.

REGIONALI LIGURIA: Il primo exit-poll Rai per le elezioni regionali in Liguria dà il candidato del centrodestra Giovanni Toti, presidente uscente, al 51-55% mentre il candidato di PD e M5S Ferruccio Sansa è al 38-42%. La copertura del campione è dell'80%.

REGIONALI MARCHE. Secondo il primo exit poll di Opinio Italia per la Rai alle elezioni regionali nelle Marche è in testa il candidato del centrodestra Francesco Acquaroli, con il 47-51% dei voti, mentre il candidato di centrosinistra Maurizio Mangialardi è al 34-38%. Il candidato del M5S Mario Mercorelli è al 7,0-9,0%, Roberto Mancini è all'1,5-3,5%. Il campione è coperto all'80%.

(in aggiornamento)

PROSEGUI LA LETTURA

Regionali 2020: Zaia trionfa in Veneto, centrosinistra vince in Toscana, Puglia e Campania é stato pubblicato su Polisblog.it alle 20:00 di Monday 21 September 2020

]]>
0
Regionali Veneto 2020, Zaia al 75,11%. Pronto a sfidare Salvini? Mon, 21 Sep 2020 18:49:54 +0000 https://www.polisblog.it/post/467031/regionali-veneto-2020-zaia-al-7511-pronto-a-sfidare-salvini https://www.polisblog.it/post/467031/regionali-veneto-2020-zaia-al-7511-pronto-a-sfidare-salvini Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

Lo spoglio per le regionali 2020 sta procedendo con insolita lentezza, ma i risultati sono ormai chiari ovunque. In Veneto, con 936 sezioni scrutinate su un totale di 4.751, si può già dichiarare il trionfo di Luca Zaia, confermatissimo Presidente della Regione con una percentuale altissima di preferenze: 75% (alle 20.30 del 21 settembre), quasi 25 punti percentuale in più rispetto a cinque anni fa, quando Zaia venne eletto col 50,09% dei voti.

Bisognerà attendere ancora qualche ora per i risultati definitivi, ma fin da questi primi risultati appare evidente che Zaia non ha alcun bisogno del supporto del leader della Lega Matteo Salvini, probabilmente il vero sconfitto in queste elezioni insieme al Movimento 5 Stelle e, senza alcuna sorpresa, a Matteo Renzi e il suo esperimento Italia Viva.

Zaia, infatti, ha fatto quasi tutto da solo. La lista Zaia Presidente ha ottenuto circa il 47% dei voti, mentre Lega Salvini, che appoggiava il candidato leghista insieme al resto del centrodestra, non ha raggiunto neanche il 15% delle preferenze (14,61%, 8,70% per Fratelli d'Italia e 2,94 per Forza Italia). Si parla ormai da tempo di un possibile colpo di stato all'interno della Lega, con Zaia che sembra avere tutte le caratteristiche per prendere il posto di Matteo Salvini, ormai impegnato a contraddirsi giorno dopo giorno e fare propaganda spicciola che, a conti fatti, ha smesso di funzionare qualche mese fa, dopo la sua esperienza al governo.

Zaia e Salvini hanno passato gli ultimi mesi a sottolineare l'assenza di rivalità, spiegando a più riprese di avere ruoli e obiettivi differenti, ma se mai Zaia abbia pensato di prendere le redini del partito, questo potrebbe essere il momento perfetto per entrare in azione.

Matteo Salvini si aspettava un vero e proprio trionfo, lo aveva prognosticato più volte e lo stesso aveva fatto Silvio Berlusconi, ma a conti fatti non è riuscito a strappare al centrosinistra regioni come la Campania, dove Vincenzo De Luca è super confermato, o la Puglia e la Toscana, guidate rispettivamente da Michele Emiliano e da Eugenio Giani.

PROSEGUI LA LETTURA

Regionali Veneto 2020, Zaia al 75,11%. Pronto a sfidare Salvini? é stato pubblicato su Polisblog.it alle 18:49 di Monday 21 September 2020

]]>
0
Referendum, i risultati definitivi: Sì al 69,60%, No al 30,40%. Affluenza al 53,84% Mon, 21 Sep 2020 18:30:51 +0000 https://www.polisblog.it/post/466986/referendum-exit-poll-risultato https://www.polisblog.it/post/466986/referendum-exit-poll-risultato Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

AGGIORNAMENTO ORE 21.00 - Lo spoglio si è concluso e i dati sono stati ufficializzati. Il 69,60% degli elettori - 16.917.589 in totale - ha scelto di confermare il taglio dei parlamentari recandosi al seggio per votare sì. Il fronte del No si è fermato 30,40% - 7.388.801 di elettori - mentre l'affluenza dopo due giorni di votazioni non ha superato il 54% (53,84% degli aventi diritto).

AGGIORNAMENTO ORE 16.00 - Secondo i dati ufficiali, quando sono state ormai scrutinate 21.920 sezioni su 61.622, il Sì al referendum sul taglio dei parlamentari si conferma in netto vantaggio, al 68,52% contro il 31,48% dei No.

Secondo la quarta proiezione di Opinio Italia per la Rai, relativa al 41% del campione, il Sì è al 68,1 contro il 31,9% dei No. L'affluenza provvisoria al voto secondo quanto comunica il Viminale è pari al 54,46% alla chiusura dei seggi (7.845 comuni su 7.903).

Terza proiezione referendum

La terza proiezione del Consorzio Opinio Italia per la Rai dà il Sì al 67,8% e il No al 32,2%. La copertura del campione è del 19%.

Prime proiezioni referendum del Viminale

Secondo i primi risultati ufficiali del Viminale, su 3.000 sezioni scrutinate, su 61.622 totali, il Sì è in vantaggio con il 69,66% e il No è al 30,34%. La seconda proiezione dà il Sì al 66,7% e il No al 33,3%.

Exit poll referendum: Sì al 60-64%, No al 36-40%

Secondo i primi exit poll Rai sul referendum i Sì sono 60-64%, i No al 36-40%. Su 61.622 schede della prima sezione scrutinata i risultati ufficiali danno il Sì al 63,33% e il No al 36,67%.

(in aggiornamento)

PROSEGUI LA LETTURA

Referendum, i risultati definitivi: Sì al 69,60%, No al 30,40%. Affluenza al 53,84% é stato pubblicato su Polisblog.it alle 18:30 di Monday 21 September 2020

]]>
0
Regionali Toscana 2020, Giani al 48,24%. Bonafé (PD): "Abbiamo fermato Salvini" Mon, 21 Sep 2020 17:48:17 +0000 https://www.polisblog.it/post/467028/regionali-toscana-2020-giani-al-4824-bonafe-pd-abbiamo-fermato-salvini https://www.polisblog.it/post/467028/regionali-toscana-2020-giani-al-4824-bonafe-pd-abbiamo-fermato-salvini redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Con poco più di un quarto dei seggi scrutinati - 1.062 su un totale di 3.937 - e proiezioni più che positive, il candidato del centrosinistra Eugenio Giani sta già festeggiando la vittoria in Toscana e anche la candidata della Lega, Susanna Ceccardi, si è accodata ai primi risultati riconoscendo la sconfitta e congratulandosi col suo avversario.

I risultati parziali danno Eugenio Giani al 48,24%, mentre Susanna Ceccardi sarebbe ferma al 40,8% nonostante l'appoggio di Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia. Sonora sconfitta, e non è affatto una sorpresa, per il Movimento 5 Stelle, fermo al 6.35% delle preferenze per la candidata Irene Galletti.

🔴 Le mie dichiarazioni alla stampa!

Posted by Eugenio Giani on Monday, September 21, 2020

Anche Simona Bonafé, segretaria del Pd in Toscana, ha riconosciuto la vittoria e tuonato con un secco "Abbiamo fermato Salvini":

I toscani non hanno creduto alla propaganda di Salvini, non hanno creduto ai falsi toni moderati di Susanna Ceccardi. Si è presentata con toni più moderati e concilianti, ma i toscani hanno premiato il modello toscano conosciuto in tutto il mondo, che ha saputo reggere meglio degli altri la crisi sanitaria. Non si sono fatti abbindolare dalle promesse del centrodestra.

Il Presidente Eugenio Giani!

Posted by Simona Bonafè on Monday, September 21, 2020

PROSEGUI LA LETTURA

Regionali Toscana 2020, Giani al 48,24%. Bonafé (PD): "Abbiamo fermato Salvini" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 17:48 di Monday 21 September 2020

]]>
0
Coronavirus, bollettino 21 settembre 2020: +1.350 nuovi positivi, 110 persone ricoverate in più Mon, 21 Sep 2020 16:39:48 +0000 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/631639/coronavirus-bollettino-21-settembre-2020 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/631639/coronavirus-bollettino-21-settembre-2020 Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

Il bollettino diffuso dalla Protezione Civile e dal Ministero della Salute sulla diffusione del contagio da coronavirus COVID-19 in Italia fa emergere un lieve calo nel numero dei nuovi positivi - 1.350 contro i 1.587 comunicati ieri - ma con un calo consistente dei tamponi, passati dai 83.428 ai 55.862 delle ultime 24 ore.

Come al solito, però, l'attenzione deve concentrarsi su due aspetti: le persone ricoverate con sintomi (+110 in 24 ore) e quelle che necessitano della terapia intensiva, salite di 10 unità nelle ultime 24 ore per un totale di 232 persone.

In particolare, i dati più rilevanti sono i seguenti:

- 1.350 nuovi casi (ieri erano stati 1.587)
- 299.506 casi totali
- 17 morti (ieri erano stati 15)
- 35.724 morti in totale
- 352 nuovi guariti (ieri erano stati 635)
- 232 persone in terapia intensiva (ieri erano 222)
- 218.703 dimessi e guariti in totale
- 42.372 persone in isolamento domiciliare
- 2.475 persone ricoverate con sintomi (ieri erano 2.365)
- 45.079 attualmente positivi
- 55.862 tamponi effettuati (ieri erano stati 83.428, 10.488.676 in totale)

Questa è la distribuzione degli attualmente positivi tra le regioni italiane:

9.076 in Lombardia (+90)
4.618 in Emilia-Romagna (+116)
2.358 in Piemonte (+57)
3.134 in Veneto (+103)
5.840 nel Lazio (+198)
3.018 in Toscana (+84)
1.525 in Liguria (+64)
4.897 in Campania (+243)
650 nelle Marche (+17)
2.189 in Puglia (+81)
2.348 in Sicilia (+75)
558 a Trento (+2)
696 in Friuli Venezia Giulia (+13)
739 in Abruzzo (+72)
440 a Bolzano (+20)
1.714 in Sardegna (+64)
468 in Umbria (+5)
468 in Calabria (+12)
48 in Valle d’Aosta (+2)
163 in Basilicata (+1)
132 in Molise (+31)

PROSEGUI LA LETTURA

Coronavirus, bollettino 21 settembre 2020: +1.350 nuovi positivi, 110 persone ricoverate in più é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 16:39 di Monday 21 September 2020

]]>
0
Elezioni Comunali 2020, exit poll: centrodestra in vantaggio, per il M5S si profila un'altra batosta Mon, 21 Sep 2020 15:31:48 +0000 https://www.polisblog.it/post/467016/elezioni-comunali-2020-proiezioni-risultati https://www.polisblog.it/post/467016/elezioni-comunali-2020-proiezioni-risultati Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

ballottagi-elezioni-comunali-2019

Alle elezioni comunali 2020, i candidati di centrodestra sono avanti su quelli di centrosinistra secondo il primo exit poll di Opinio Italia per la Rai. Stando al sondaggio per i candidati del Movimento 5 stelle si profila l’ennesima batosta a livello amministrativo: nessuno dei candidati sindaci pentastellati se la giocherebbe al ballottaggio, di vittorie al primo turno neanche a parlarne.

Andando nel dettaglio della città più grandi in cui si vota, a Bolzano il candidato di centrodestra Roberto Zanin è al 33-37% dei consensi contro il 29-33% del sindaco uscente di centrosinistra Renzo Caramaschi.

A Venezia il candidato di centrodestra, il sindaco uscente Luigi Brugnaro, potrebbe essere eletto già al primo turno: è al 49,5%-53,5% contro il 29,5-33,5% del candidato di centrosinistra Pier Paolo Baretta, dato al 29,5-33,5%.

Il Centrodestra è poi in vantaggio a Lecco, con Giuseppe Ciresa al 49-53%, a Chieti, con il candidato Fabrizio Di Stefano al 40-44%, ad Arezzo, con Alessandro Ghinelli al 46,5-50,5%, e a Matera, con Rocco Sassone al 29,0-33%.

Il centrosinistra è invece in vantaggio a Mantova, qui il sindaco uscente Mattia Palazzi andrebbe verso la riconferma al primo turno (è al 62-66%), e a Trento dove Franco Ianeselli è al 51-55%.

A Reggio Calabria è invece testa a testa tra il sindaco uscente di centrosinistra Giuseppe Falcomatà e il candidato di centrodestra Nino Minicuci, entrambi al 31-35%.

PROSEGUI LA LETTURA

Elezioni Comunali 2020, exit poll: centrodestra in vantaggio, per il M5S si profila un'altra batosta é stato pubblicato su Polisblog.it alle 15:31 di Monday 21 September 2020

]]>
0
Anniversario omicidio giudice Livatino, Mattarella: "Individuò per primo stretto legame tra mafia e affari" Mon, 21 Sep 2020 13:19:38 +0000 https://www.polisblog.it/post/466991/anniversario-omicidio-giudice-livatino-ricordo-di-mattarella https://www.polisblog.it/post/466991/anniversario-omicidio-giudice-livatino-ricordo-di-mattarella Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

Mattarella ricorda livatino

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ricorda oggi il trentesimo anniversario dell’omicidio del giudice Rosario Livatino, assassinato dalla Stidda il 21 settembre del 1990, quando aveva 38 anni, sulla strada statale alle porte di Agrigento. Commemorazioni in onore del giudice antimafia si tengono oggi a Canicattì, Palermo e Roma.

Dice Mattarella:

"Rosario Livatino, Sostituto Procuratore della Repubblica e poi Giudice della Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Agrigento, ha condotto importanti indagini contabili e bancarie sulle organizzazioni criminali operanti sul territorio e sui loro interessi economici. Egli ha, tra i primi, individuato lo stretto legame tra mafia e affari concentrando l'attenzione sui collegamenti della malavita organizzata con gruppi imprenditoriali. Consapevole del delicato ruolo del giudice in una società in evoluzione e della necessità che la magistratura sia e si mostri indipendente, egli ha svolto la sua attività con sobrietà, rigore morale, fermezza e instancabile impegno, convinto di rappresentare lo Stato nella speciale funzione di applicazione della legge. Ricordare la vile uccisione di Rosario Livatino richiama la necessità di resistere alle intimidazioni della mafia opponendosi a logiche compromissorie e all'indifferenza, che minano le fondamenta dello stato di diritto"

Nel pomeriggio di oggi a Palermo il Capo dello Stato sarà al Palazzo di giustizia per presenziare a un corso di formazione per magistrati organizzato del Csm e intitolato: "Deontologia e professionalità del magistrato. Un binomio indissolubile. In memoria di Rosario Livatino".

Papa Giovanni Paolo II definì Livatino "martire della giustizia e indirettamente della fede", per la Chiesa è "Servo di Dio".

PROSEGUI LA LETTURA

Anniversario omicidio giudice Livatino, Mattarella: "Individuò per primo stretto legame tra mafia e affari" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 13:19 di Monday 21 September 2020

]]>
0
Coronavirus: metà Francia dichiarata zona rossa, non va meglio in Spagna, preoccupano Regno Unito e Belgio Mon, 21 Sep 2020 12:33:13 +0000 https://www.polisblog.it/post/466976/francia-zona-rossa-in-meta-paese https://www.polisblog.it/post/466976/francia-zona-rossa-in-meta-paese Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

Allarme Covid in Europa. Metà della Francia è "chiusa" a causa della seconda ondata di coronavirus Sars-CoV-2. Il 50% dei dipartimenti francesi è stato infatti dichiarato "zona rossa". Si tratta in particolare dei 50 dipartimenti che corrispondono alla maggior parte del territorio nazionale e che sono stati dichiarati "zona di circolazione attiva del virus". Solo nella giornata di ieri sono stati registrati più di 10mila nuovi contagi nel paese, il giorno prima oltre 13mila.

Lo stato di allarme proclamato in Francia permetterà ai prefetti di decidere ulteriori misure di screening e di prevenzione contro la diffusione del virus. La definizione di zona di circolazione attiva si basa su fattori come il tasso di incidenza, la pressione sugli ospedali ma anche il tasso di positività ai test e l’andamento del numero di cluster, spiega il Ministero della Salute.

Non va meglio in Spagna, dove il numero di contagi e il trend degli ultimi giorni è sui livelli francesi (ieri 14.389 nuovi contagi in 24 ore, 640mila casi da inizio epidemia) e ora preoccupa anche il Belgio dove nell’ultima settimana i nuovi contagi in media hanno superato quota 1.190, +62% sulla settimana precedente, un dato doppio rispetto a quello registrato nella seconda metà di agosto, con i giovani tra i 10 e i 19 anni che risultano i più colpiti.

Non sorride nemmeno il Regno Unito, dove ieri ci sono stati quasi 4mila nuovi casi e si avanzano previsioni catastrofiche per il futuro prossimo. Secondo i consiglieri del governo, i professori Patrick Vallance e Chris Whitty, il paese a ottobre potrebbe registrare fino a 50mila contagi e 200 decessi al giorno se la recrudescenza epidemica non verrà bloccata subito. Il rischio che ora i ragazzi portino il virus a casa, contagiando fasce di età più elevate, esiste e può comportare un graduale aumento dei decessi per complicanze legate al virus.

Gli esperti chiedono al governo rigide misure di blocco delle attività sociali nelle aree del paese dove l'indice di trasmissione dell'infezione RT è salito sopra 1. Nei giorni scorsi il ministro della Salute di Sua Maestà aveva chiaramente detto che un nuovo lockdwon non è escluso.

PROSEGUI LA LETTURA

Coronavirus: metà Francia dichiarata zona rossa, non va meglio in Spagna, preoccupano Regno Unito e Belgio é stato pubblicato su Polisblog.it alle 12:33 di Monday 21 September 2020

]]>
0
Uccide il figlio e si suicida: aveva preannunciato tutto su Facebook Mon, 21 Sep 2020 10:03:02 +0000 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/631636/uccide-figlio-suicida-aveva-preannunciato-tutto-facebook https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/631636/uccide-figlio-suicida-aveva-preannunciato-tutto-facebook Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

operaio uccide figlio suicida

Aveva anticipato il doppio folle gesto su Facebook Claudio Baima Poma, 47enne operaio di un’azienda meccanica di Rivara, nel torinese. L’uomo, dopo aver ucciso con la pistola che deteneva illegalmente il figlio di 11 anni, si è tolto la vita. A portarlo all’estrema decisione la depressione che non è riuscito a vincere, anche - sostiene - per il mancato supporto della moglie. "Ho perso la battaglia contro la depressione. Partiamo per un lungo viaggio dove nessuno ci potrà dividere", scrive sul social network rivolgendosi alla moglie.

Nel lungo post di commiato pubblicato sul proprio profilo Facebook, Claudio Baima Poma, ripercorre le tappe che lo hanno portato alla decisione di passare ad altra vita assieme al figlio di 11 anni. La compagna, dice, non lo ha mai compreso né aiutato quando ha provato a chiederle aiuto, lasciandolo sprofondare da solo nel vortice di una depressione aggravatasi sempre più nel corso degli anni anche per via di alcuni problemi alla schiena e ad una gamba.

"È un vero peccato non ci mancava niente per poter fare una vita tranquilla e serena senza alcun problema, avere una famiglia normale e per me normale significa perfetta. Io e Andrea non potevamo stare distanti nemmeno per un secondo 1/8... 3/8 noi partiamo per un lungo viaggio dove nessuno ci potrà dividere, lontano da tutto, lontano dalle sofferenze. Tu mi hai ripagato con questo distacco nel momento più brutto della mia vita. Potrai separare i nostri corpi - dice nello straziante messaggio l’operaio - ma non le nostre anime, perché saranno sempre l'una accanto all'altra. Andrea e il suo papà per sempre insieme...".

La moglie: "Vigliacco, mi dà colpe che non ho"

La replica della madre del bambino è durissima. La coppia si era separata da circa un anno e mezzo dopo 12 anni e lei era andata a vivere poco distante dalla villetta in cui è avvenuta la tragedia. "Erano molto legati, al massimo pensavo potesse fare del male a me. Non a nostro figlio...", le parole riportate da Tgcom24. Rispondendo alle accuse lanciategli dall’ex, poi: "Vigliacco... Ha dato colpe a me di cose che lui non era in grado di affrontare", conclude.

PROSEGUI LA LETTURA

Uccide il figlio e si suicida: aveva preannunciato tutto su Facebook é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 10:03 di Monday 21 September 2020

]]>
0
Miozzo (CTS): "Riaprire gli stadi ad oltre 1.000 persone è follia" Mon, 21 Sep 2020 08:28:23 +0000 https://www.calcioblog.it/post/778589/miozzo-cts-riaprire-stadi-1000-persone-follia https://www.calcioblog.it/post/778589/miozzo-cts-riaprire-stadi-1000-persone-follia Mirko Nicolino Mirko Nicolino

cts riapertura stadi follia

Agostino Miozzo, coordinatore del Comitato tecnico scientifico nominato dal governo per affrontare l’emergenza coronavirus è preoccupato per la riapertura degli stadi avvenuta ieri. In impianti in grado di contenere diverse decine di migliaia di spettatori, è stato dato l’accesso a 1.000 persone, nella maggior parte dei casi scelte dai club e dagli sponsor degli stessi. L’idea è quella di ampliare la capienza gradualmente, ma di fronte alle richieste di aumentare gli ingressi negli impianti, Miozzo ricorda "le conseguenze drammatiche che ha avuto Atalanta-Valencia del 19 febbraio".

CTS: no agli stadi di calcio, ma gli altri eventi?

Il coordinatore del CTS è sicuro che "aprire con più di mille spettatori è, in questo momento, impensabile". "Pensare di riempire gli spalti sarebbe una follia", spiega riferendosi alle scelte adottate in altri Paesi dell’UE. In Germania, ad esempio, le istituzioni hanno dato il via libera al 20% della capienza degli stadi che rispettino le norme anti-covid. Del resto, viene spontaneo chiedersi dove erano Miozzo e il CTS quando ad inizio settembre, in occasione del GP di Misano venivano coinvolti nell’intero weekend oltre 20mila spettatori. Probabilmente al virus non interessano gli eventi motoristici… E nemmeno il mare, perché al di là di ogni protocollo previsto (distanziamento, vigilantes comunali sulle spiagge, spostamenti scagionati), questa estate si è assistito ad assembramenti incontrollati in ogni dove, soprattutto sui mezzi pubblici e nelle discoteche.

Possibile che il problema più grave della pandemia sia la gestione dei flussi di numeri limitati di tifosi prima, durante e dopo le partite di calcio? Qualquadra non cosa.

PROSEGUI LA LETTURA

Miozzo (CTS): "Riaprire gli stadi ad oltre 1.000 persone è follia" é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 08:28 di Monday 21 September 2020

]]>
0