it_IT Sport Blogosfere.it - Ultime notizie della sezione Sport Sat, 21 Apr 2018 09:28:55 +0000 Sat, 21 Apr 2018 09:28:55 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogosfere.it/sport 2004-2014 Blogo.it Plusvalenze sospette con il Genoa: indagati Thohir e Galliani Sat, 21 Apr 2018 08:25:50 +0000 http://www.calcioblog.it/post/731109/plusvalenze-sospette-genoa-indagati-thohir-galliani http://www.calcioblog.it/post/731109/plusvalenze-sospette-genoa-indagati-thohir-galliani Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

thohir galliani indagati plusvalenze

Milano - Il presidente dell’Inter, Erick Thohir, e l’ex Amministratore Delegato del Milan, Adriano Galliani, sarebbero indagati dalla Procura meneghina con l’ipotesi di falso in bilancio. Secondo quanto scrive l’edizione odierna del Corriere della Sera, infatti, il sostituto procuratore Giordano Baggio avrebbe messo nel mirino alcune plusvalenze ritenute sospette e realizzate dai due club milanesi nell’anno 2013 con il Genoa di Enrico Preziosi.

In particolare, la lente d’ingrandimento sarebbe finita su due operazioni che riguardano il Milan e una che riguarda l’Inter. L’inchiesta sarebbe in realtà nata a Genova, proprio in merito alle operazioni compiute dal Genoa di Preziosi, ma il filone milanese è stato trasferito per competenza territoriale proprio alla Procura meneghina. Secondo quanto scrive il Corsera, l’ipotesi di reato è relativa ai trasferimenti "a prezzi gonfiati di alcuni calciatori, ragazzini valutati svariati milioni, non proprio di primo livello che non sono mai arrivati in prima squadra, con il quale sarebbero stati aggiustati i bilanci di Milan e Inter fino al luglio 2017".

Insomma, per rimettere a posto i conti, sostengono i giudici di Milano, i due club avrebbero fatto ricorso a plusvalenze gonfiate valutando eccessivamente calciatori che in realtà non avevano un valore di mercato di rilievo. Non si conoscono ulteriori dettagli, né i nomi dei calciatori finiti nell'inchiesta, ma poiché l'indagine è circoscritta all'anno 2013, fare due più due è molto semplice.

PROSEGUI LA LETTURA

Plusvalenze sospette con il Genoa: indagati Thohir e Galliani é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 10:25 di Saturday 21 April 2018

]]>
0
Video gol: Crotone-Juventus 1-1 | Napoli a -4 dal primo posto Wed, 18 Apr 2018 20:59:04 +0000 http://www.calcioblog.it/post/731074/video-gol-crotone-juventus-1-1-napoli-a-4-dal-primo-posto http://www.calcioblog.it/post/731074/video-gol-crotone-juventus-1-1-napoli-a-4-dal-primo-posto Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Clamoroso colpo di scena in Serie A: la Juventus ha fallito l'appuntamento di Crotone, riuscendo a strappare solo 1 punto alla formazione allenata da Walter Zenga. La squadra di Allegri non ha approcciato la partita di oggi con la consueta concentrazione, giocando sotto ritmo per oltre un'ora. I campioni in carica sono passati in vantaggio al 17esimo grazie ad un colpo di testa di Alex Sandro su assist del solito Douglas Costa, ma si è trattato solo di un lampo o poco più.

Tante le distrazioni in fase di possesso palla; passaggi sballati, movimenti non completati e anche un pizzico di presunzione. Al 65esimo i padroni di casa hanno trovato l'incredibile gol del pareggio segnato dal nigeriano Simy, autore di una straordinaria rovesciata a centro area su assist di Trotta.

La rete dell'1-1 ha scosso i bianconeri, che si sono subito fiondati in avanti alla ricerca del nuovo vantaggio. Una prima nitida palla gol l'ha creata Matuidi con un missile terra-aria da distanza siderale, sul quale Cordaz è stato bravissimo allungando la mano e togliendo il pallone dal 'sette'. Poco dopo Higuain ha calciato al volo dall'altezza del dischetto su un cross di un caparbio Bentancur; anche in questo caso il portiere e capitano del Crotone si è superato riuscendo a deviare in angolo con una gamba.

Questo 33esimo turno di campionato può diventare quello della svolta per il Napoli che ha contemporaneamente vinto 4-2 contro l'Udinese al San Paolo, rimontando due volte nel punteggio. Domenica prossima allo Stadium si giocherà lo scontro diretto e con uno svantaggio ridotto a 4 punti, il Napoli adesso può davvero sognare in grande.

Video gol: Crotone-Juventus 1-1

schermata-2018-04-18-alle-23-00-40.jpg

PROSEGUI LA LETTURA

Video gol: Crotone-Juventus 1-1 | Napoli a -4 dal primo posto é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 22:59 di Wednesday 18 April 2018

]]>
0
Roma-Liverpool: in coda per i biglietti. Si va verso il sold-out Wed, 18 Apr 2018 14:53:54 +0000 http://www.calcioblog.it/post/731070/roma-liverpool-in-coda-per-i-biglietti-si-va-verso-il-sold-out http://www.calcioblog.it/post/731070/roma-liverpool-in-coda-per-i-biglietti-si-va-verso-il-sold-out Lucia Resta Lucia Resta

Dalle ore 10 di questa mattina, mercoledì 18 aprile 2018, è cominciata la vendita dei biglietti per la semifinale di Champions League di mercoledì 2 maggio tra Roma e Liverpool. Nella Capitale c’era gente in coda già da lunedì, pronta a tutto per accaparrarsi un biglietto per l’Olimpico, ma oggi, ovviamente, le file sono diventate interminabili e anche online non è semplicissimo riuscire ad assicurarsi un tagliando. Molto probabilmente entro la giornata di oggi tutti i posti disponibili andranno esauriti.

Il luogo più affollato è stato, ovviamente, il Roma Store di via del Corso, con le code che arrivavano fino a Piazza del Popolo. I biglietti a disposizione sono in tutto 35mila, perché gli altri 23mila sono stati già ceduti a chi ha il diritto di precedenza. Il prezzo delle curve è di 60 euro e i biglietti per la Curva Sud si sono esauriti prestissimo. Si va poi dagli 85 euro per i Distinti ai 140 per la Tribuna Tevere fino ai 160 euro per la Tribuna Monte Mario.

Il problema dei romanisti, però, non sono i soldi, perché sono pronti ad affrontare queste spese pur di vedere una partita così importante. I guaio è proprio riuscire ad acquistare i biglietti. Anche online, infatti, ci sono state attese di circa un’ora per riuscire a completare l’acquisto a causa della lentezza dei server.

Inoltre, per chi è uscito di casa e si è recato a comprare il biglietto, non sono mancate le polemiche a causa delle code autogestite. Ricordiamo che per i biglietti del match contro il Barcellona dei quarti di finale, i biglietti andarono esauriti in otto ore. Questa volta probabilmente si farà ancora prima…

Intanto i primi biglietti sono stati venduti tra gli applausi: nonostante le polemiche, infatti, i tifosi si sono dimostrati solidali gli uni con gli altri e, nonostante un pizzico di invidia nei confronti di chi è arrivato prima degli altri, ci sono stati festeggiamenti per chi si è accaparrato i primi biglietti.

Roma Liverpool biglietti

PROSEGUI LA LETTURA

Roma-Liverpool: in coda per i biglietti. Si va verso il sold-out é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 16:53 di Wednesday 18 April 2018

]]>
0
Benatia vs Crozza dallo "stupro" agli insulti: ecco cosa è successo Tue, 17 Apr 2018 09:23:53 +0000 http://www.calcioblog.it/post/731063/benatia-vs-crozza-stupro-insulti-ecco-cosa-successo http://www.calcioblog.it/post/731063/benatia-vs-crozza-stupro-insulti-ecco-cosa-successo Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

benatia contro crozza

Medhi Benatia e Maurizio Crozza, è il caso di cui ormai parlano un po’ tutti da ieri sera, ossia da quando il difensore della Juventus ha deciso di rispondere ad uno show dell’attore comico all’indomani della partita del Bernabeu tra i bianconeri e il Real Madrid. In una “storia” su Instagram, il centrale marocchino si è letteralmente scatenato contro Crozza, usando parole pesantissime: “Se vuoi provare sono a Vinovo tutti i giorni, ti aspetto. Imbecille, testa di c… non fai ridere nessuno. Tieni, te lo metti dove ti piace”, con tanto di triplice dito medio.


Un’uscita a piedi uniti quella di Benatia, che gli costerà sicuramente una multa, se non qualcosa in più, da parte della Juventus. Una pubblicazione social ingiustificabile, anche se scatenata da una provocazione da parte di Crozza che pare essere ben oltre la satira. Cosa aveva detto l’attore genovese durante l’ultima puntata di “Fratelli di Crozza” in onda sul Nove? Commentando le dichiarazioni dello stesso Benatia post Real-Juve in merito al rigore concesso agli spagnoli, il 58enne di Borgoratti aveva dichiarato:

“Benatia ha detto che il rigore contro la Juve è stato uno stupro. Non puoi parlare di stupro. Sei tu che hai fatto un’entrata del c… al 93’. Io non so se hai idea di cosa sia uno stupro. Ovviamente neanch’io ce l’ho. Se però vuoi provare l’emozione, il prossimo fallo in area, un bel fallo, provi a ficcartelo su per il c... Un’idea a quel punto te la sei fatta”.

La critica si divide, tra chi condanna solamente il difensore della Juventus e chi invece sottolinea il fatto che Crozza sia andato ben oltre la satira con “battute” volgari e di cattivo gusto.

benatia crozza

PROSEGUI LA LETTURA

Benatia vs Crozza dallo "stupro" agli insulti: ecco cosa è successo é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 11:23 di Tuesday 17 April 2018

]]>
0
Milan-Napoli 0-0: Donnarumma salva su Milik al 92' Sun, 15 Apr 2018 13:32:03 +0000 http://www.calcioblog.it/post/731041/milan-napoli-diretta-streaming-15-aprile-2018-live http://www.calcioblog.it/post/731041/milan-napoli-diretta-streaming-15-aprile-2018-live Mirko Nicolino Mirko Nicolino

[live_placement]

MILAN-NAPOLI FORMAZIONI UFFICIALI:

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Musacchio, C. Zapata, R. Rodríguez; Kessié, Biglia, Bonaventura; Suso, Kalinić, Çalhanoğlu. A disposizione: Storari, A. Donnarumma, Abate, Antonelli, G. Gómez, Montolivo, Locatelli, Mauri, Cutrone, Borini, A. Silva. Allenatore: Gattuso.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Koulibaly, Hysaj; Allan, Jorginho, Hamšík; Callejón, Mertens, Insigne. A disposizione: Sepe, Rafael, Chiricheş, Tonelli, Milić, Diawara, Machach, Rog, Zieliński, Ounas, Milik. Allenatore: Sarri.

milan-napoli live

Milan-Napoli | Serie A 2017-2018

Milan-Napoli, 32a giornata Serie A, 15 aprile 2018 ore 15. Al Meazza di San Siro si disputerà oggi una gara troppo importante per entrambe le compagini. Il Milan di Gennaro Gattuso, reduce dal pari casalingo contro il Sassuolo (1-1) non vuole perde il treno europeo e provare fino alla fine a centrare una qualificazione in Champions. Il Napoli di Maurizio Sarri, invece, giocando prima della Juventus capolista, vuole provare a mettere pressione ai bianconeri, attesi alle ore 18 dalla gara casalinga contro la Sampdoria. In caso di passo falso della Signora con i blucerchiati, il Napoli potrebbe coltivare rinnovate speranze di scudetto.

Quanto alle formazioni, il Milan arriva all’appuntamento senza Bonucci (squalificato) e Romagnoli (infortunato), ossia i due centrali che hanno collezionato più presenze quest’anno. Al loro posto giocheranno Zapata e Musacchio, che quando sono stati chiamati in causa non hanno dato grande prova di affidabilità. Per il resto, formazione praticamente fatta per Gattuso, che in avanti ha scelto André Silva per il ruolo di punta centrale. Nessun dubbio a centrocampo, con Biglia nel ruolo di regista, Kessié e Bonaventura mezzali.

Il Napoli dovrà fare a meno di Mario Rui, ragion per cui Sarri rispolvererà Maggio a destra, spostando Hysaj a sinistra. A centrocampo, Jorginho in vantaggio nel ballottaggio con Diawara, mentre in avanti Mertens sembra aver vinto la contesa con Milik, andato in gol contro il Chievo nell’ultimo turno casalingo.

Milan-Napoli | Diretta TV e streaming

Milan-Napoli, gara valida per la 32.a giornata di Serie A 2017-2018, sarà trasmessa in diretta TV domenica 15 aprile alle ore 15:00 su Sky Calcio 1 e Sky Sport 1 per quel che riguarda la piattaforma satellitare, mentre sul digitale terrestre l’appuntamento è su Premium Sport. In streaming, gli abbonati alle rispettive pay TV potranno guardare la partita di San Siro live grazie ai servizi SkyGo e Premium Play, accessibili da computer, tablet e smartphone.

Milan-Napoli | Probabili formazioni

Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, C. Zapata, Musacchio, Ricardo Rodríguez; Kessié, Biglia, Bonaventura; Suso, André Silva, Çalhanoglu. All. Gennaro Gattuso

Napoli (4-3-3): Reina; Maggio, Raúl Albiol, Koulibaly, Hysaj; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejón, Mertens, L. Insigne. All. Maurizio Sarri

Arbitro: Luca Banti di Livorno

PROSEGUI LA LETTURA

Milan-Napoli 0-0: Donnarumma salva su Milik al 92' é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 15:32 di Sunday 15 April 2018

]]>
0
Sorteggio Champions: Roma-Liverpool in semifinale Fri, 13 Apr 2018 11:50:06 +0000 http://www.calcioblog.it/post/731034/sorteggio-champions-roma-liverpool-in-semifinale http://www.calcioblog.it/post/731034/sorteggio-champions-roma-liverpool-in-semifinale Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

La Roma conosce la sua avversaria nelle semifinali di Champions League: sarà il Liverpool di Jurgen Klopp e dell'ex Salah. Il sorteggio, questa volta, ha sorriso alla squadra di Eusebio Di Francesco che ha evitato due avversarie sicuramente meglio attrezzate come Real Madrid e Bayern Monaco, che si affronteranno nell'altra semifinale.

Tanti tifosi giallorossi speravano proprio di pescare il Liverpool anche pensando all'unica finale di Coppa dei Campioni giocata dalla Roma; quella del 1984 che la formazione allora allenata da Nils Liedholm perse proprio allo Stadio Olimpico ai calci di rigore contro il Liverpool di Joe Fagan.

I giallorossi giocheranno la partita d'andata in casa, così come farà il Bayern Monaco. Le semifinali di andata si disputeranno il 24-25 aprile, quelle di ritorno l'1-2 maggio.

Ad assistere al sorteggio per la Roma c'era il DS Monchi: "Col Liverpool sarà difficile, abbiamo di fronte a noi una squadra fortissima che ha eliminato il Manchester City ma in questo momento dobbiamo pensare a noi stessi e pensare a quello che abbiamo fatto col Barcellona continuando per la nostra strada. La finale del 1984? Sembra una opportunità perfetta per fare questo e trovare la felicità che quell'anno la Roma non ha avuto. Una vittoria come quella col Barca ci dà certamente fiducia in quello che facciamo ma le due partite con il Liverpool saranno un'altra storia. Salah? Mi preoccupa tutto il Liverpool, sono una grande squadra con un grande allenatore e giocatori importanti".

PROSEGUI LA LETTURA

Sorteggio Champions: Roma-Liverpool in semifinale é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 13:50 di Friday 13 April 2018

]]>
0
Sorteggio Europa League, le semifinali: big match Atletico-Arsenal Fri, 13 Apr 2018 11:37:39 +0000 http://www.calcioblog.it/post/730994/sorteggio-europa-league-le-semifinali-big-match-atletico-arsenal http://www.calcioblog.it/post/730994/sorteggio-europa-league-le-semifinali-big-match-atletico-arsenal Stefano Capasso Stefano Capasso

L'urna di Nyon ha stabilito gli accoppiamenti per le semifinali di Europa League: Olympique Marsiglia-Salisburgo e Arsenal-Atletico Madrid. Purtroppo l'Italia non sarà rappresentata dalla Lazio di Simone Inzaghi, eliminata ieri sera a sorpresa incassando un clamoroso 4-1 in casa degli austriaci del Salisburgo, sconfitti 4-2 all'Olimpico di Roma nella gara d'andata.

Le gare d'andata si giocheranno al Velodorme e all'Emirates Stadium il prossimo 26 aprile. Il ritorno è invece in programma il 3 maggio.

PROSEGUI LA LETTURA

Sorteggio Europa League, le semifinali: big match Atletico-Arsenal é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 13:37 di Friday 13 April 2018

]]>
0
Buffon annuncia l'addio al calcio Thu, 12 Apr 2018 07:48:31 +0000 http://www.calcioblog.it/post/730948/real-madrid-juventus-1-3-gol-ronaldo-al-96-buffon-addio-al-calcio http://www.calcioblog.it/post/730948/real-madrid-juventus-1-3-gol-ronaldo-al-96-buffon-addio-al-calcio Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Gianluigi Buffon annuncia il suo addio al calcio. Che avrebbe voluto sicuramente diverso. Al termine della partita con il Real Madrid, con il contestato rigore concesso ai blancos a meno di un minuto dai supplementari e la sua espulsione per proteste, il portiere della Juve e dalla nazionale dal Santiago Bernabeu dice a Jtv:

"Quanto sei orgoglioso di essere il capitano di questa Juve? Da morire, da morire. Il dispiacere più grande di smettere di giocare è quello di lasciare questi ragazzi. E niente, però, la vita va avanti e spero di avergli trasmesso qualcosa e che ne facciano tesoro".

Poco prima di questa dichiarazione, Buffon e Cristiano Ronaldo si erano calorosamente salutati nella mixed zone del Bernabeu, la zona dedicata alle interviste. L’attaccante brasiliano mentre abbracciava Buffon gli avrebbe sussurrato all’orecchio: perdoname.

Real Madrid-Juventus 1-3. Ronaldo segna al 96' e porta i Blancos in semifinale

Real madrid-juventus diretta

11 aprile 2018 - Real Madrid-Juventus 1-3.  Il terzo gol di Matuidi al 16’ della ripresa aveva tutto il gusto della rimonta per la squadra bianconera. La rete aveva pareggiato il conto tra Real Madrid e Juventus, i blancos all'andata a Torino avevano vinto 3 a 0.   

La partita era iniziata con il piede giusto per la Vecchia Signora, il primo gol a due minuti dal fischio d’inizio, a realizzare Mandzukic, che aveva poi bissato al 27esimo del primo tempo, due gol molto simili con cross e stacco di testa dell’attaccante croato sul secondo palo.

Anche il terzo gol è nato da un cross, di Costa, che Matuidi ha deviato in porta. Poi il gol di Cristiano Ronaldo, su rigore, al 96esimo del secondo tempo che elimina i bianconeri ai quarti dei finale di Champions League. Il 3-1 fa qualificare in semifinale il Real.

Real Madrid-Juventus: diretta TV in chiaro e streaming live

Real Madrid-Juventus, ritorno quarti di finale Champions League, 11 aprile 2018 ore 20:45. Servirà qualcosa in più di un’impresa alla Juve di Massimiliano Allegri per staccare il pass per le semifinali di Champions League. Troppo pesante il passivo rimediato all’andata, quando all’Allianz Stadium i campioni d’Europa in carica si sono imposti per 3-0 in virtù della doppietta di Ronaldo e della rete di Marcelo. Mai prima il Real Madrid ha perso in casa con tre gol di scarto, esattamente il risultato che serve ai bianconeri: con lo 0-3, la Juventus porterebbe gli spagnoli ai supplementari, mentre con 1-4, 2-5 e così via, passerebbero il turno.

Dopo lo sconforto del post partita allo Stadium, con il passare dei giorni è tornato in auge l’orgoglio bianconero. L’obiettivo principale della Signora è quello di non sfigurare innanzitutto al Bernabeu e se possibile provare con tutte le proprie forze di tirare un brutto scherzo a CR7 e soci. La strada non è in salita, di più, ma sarebbe un delitto non provarci.

Real Madrid-Juventus | Diretta TV e streaming

Real Madrid-Juventus sarà trasmessa in diretta TV mercoledì 11 aprile alle 20:45 in chiaro su Canale 5 e Canale 5 HD. La telecronaca è affidata a Sandro Piccinini, il commento tecnico ad Aldo Serena, mentre l’inviato a bordo campo sarà Alessio Conti. Al termine della gara non mancheranno interviste ed approfondimenti nel programma condotto da Sandro Sabatini con Eleonora Boi e la presenza in studio anche di Ciro Ferrara, Angelo Di Livio e Graziano Cesari. In streaming, la partita di ritorno dei quarti di finale di Champions League sarà visibile anche su Sportmediaset.it.

Real Madrid-Juventus | Probabili formazioni


Real Madrid (4-4-2): Keylor Navas; Carvajal, Casemiro, Varane, Marcelo; Vazquez, Modric, Kroos, Isco; Benzema, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Zidane

Juventus (4-3-3): Buffon; De Sciglio, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Khedira, Matuidi; Douglas Costa, Higuain, Mandzukic. Allenatore: Allegri

Arbitro: Michael Oliver (ING)

PROSEGUI LA LETTURA

Buffon annuncia l'addio al calcio é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 09:48 di Thursday 12 April 2018

]]>
0
Roma-Barcellona 3-0: Venditti canta l'inno sui social, i tifosi lo attaccano [VIDEO] Wed, 11 Apr 2018 09:00:50 +0000 http://www.calcioblog.it/post/730973/roma-barcellona-3-0-venditti-canta-linno-social-tifosi-attaccano-video http://www.calcioblog.it/post/730973/roma-barcellona-3-0-venditti-canta-linno-social-tifosi-attaccano-video Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

venditti barcellona-roma

Antonello Venditti è un altro dei Vip tifosi giallorossi che si è letteralmente scatenato al termine di Roma-Barcellona. La squadra allenata da Eusebio Di Francesco è entrata nella leggenda rimontando l’1-4 del Camp Nou allo stadio Olimpico di Roma e al triplice fischio finale un’intera città è andata in visibilio. Complimenti ai giallorossi sono arrivati un po’ da ogni dove, con il primo tweet di complimenti incassato dalla Juventus.

Poi, è stata la volta di tanti vip: Carlo Verdone ha rischiato un coccolone in diretta Facebook, mentre il suo amico Antonello Venditti ha deciso di regalare una versione live dell’inno “Grazie Roma” da lui stesso composto. In realtà non tutto è andato per il verso giusto: prima il cantautore romano ha sbagliato l’attacco, poi si è dovuto sorbire anche i commenti degli haters. “Ma non ti eri dimesso da tifoso?”, gli fa notare qualcuno. Il riferimento è alla posizione polemica assunta da Venditti in questi anni contro la nuova proprietà americana con a capo James Pallotta.

PROSEGUI LA LETTURA

Roma-Barcellona 3-0: Venditti canta l'inno sui social, i tifosi lo attaccano [VIDEO] é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 11:00 di Wednesday 11 April 2018

]]>
0
Roma-Barcellona 3-0: a Verdone "parte la pompa" [VIDEO] Wed, 11 Apr 2018 08:34:18 +0000 http://www.calcioblog.it/post/730969/roma-barcellona-3-0-verdone-parte-pompa-video http://www.calcioblog.it/post/730969/roma-barcellona-3-0-verdone-parte-pompa-video Mirko Nicolino Mirko Nicolino

Carlo Verdone Roma-Barcellona

Roma-Barcellona 3-0: la rimonta storica dei giallorossi ai danni dei catalani ha mandato in visibilio la capitale e anche alcuni tifosi Vip dei giallorossi. Al triplice fischio finale, l’attore e regista Carlo Verdone si è subito collegato per una diretta Facebook durante la quale è subito parso visibilmente estasiato: “È un sogno, non ci credevo, Nerone sì Nerone ci credeva… oddio che serata…. me sta a partì la pompa davero, famme fermà”.

Una testimonianza genuina di ciò che può rappresentare un’impresa sportiva. Un risultato, quello della Roma contro il Barcellona, che ha al contempo ridato lustro al calcio italiano, spesso bacchettato anche oltre i propri demeriti, a livello internazionale.

PROSEGUI LA LETTURA

Roma-Barcellona 3-0: a Verdone "parte la pompa" [VIDEO] é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 10:34 di Wednesday 11 April 2018

]]>
0
Roma-Barcellona 3-0: video gol e highlights, giallorossi in semifinale Tue, 10 Apr 2018 20:43:55 +0000 http://www.calcioblog.it/post/730953/roma-barcellona-3-0-video-gol-highlights-10-aprile http://www.calcioblog.it/post/730953/roma-barcellona-3-0-video-gol-highlights-10-aprile Mirko Nicolino Mirko Nicolino

Roma-Barcellona 3-0 - Impresa leggendaria della Roma di Eusebio Di Francesco. Il tecnico dei giallorossi compie un piccolo miracolo tattico e i giocatori in campo giocano la partita perfetta, portando a casa un risultato che, comunque vada a finire la Champions League, li proietta nella storia. Nonostante l’1-4 maturato nel match di andata al Camp Nou, la Roma scende in campo dal primo minuto fredda come un killer e tranquilla come i maestri del tiki taka, che vengono letteralmente sorpresi in ogni angolo del campo.

La partita si sblocca già al 6’ con Dzeko che non perdona su lancio di De Rossi. il primo tempo si conclude con il punteggio di 1-0, ma nella ripresa è lo stesso De Rossi al 58’ a raddoppiare su calcio di rigore guadagnato da Dzeko per un fallo di Piqué. La Roma continua a spingere, ma con intelligenza e senza perdere mai la tranquillità così all’82’ la “remuntada” viene completata dal colpo di testa di Manolas. Nel finale, Messi e soci ci provano senza ordine né convinzione e al triplice fischio finale l’Olimpico esplode per quella che sarà ricordata come una delle più grandi imprese della storia della Roma.

Roma-Barcellona 3-0 | Tabellino

Roma (3-5-2): Alisson; Manolas, Fazio, Juan Jesus; Florenzi, Nainggolan (32' st El Shaarawy), De Rossi, Strootman, Kolarov; Schick (27' st Under), Dzeko. A disp.: Skorupski, Bruno Peres, Pellegrini, Gerson, Gonalons. All.: Di Francesco.

Barcellona (4-4-2): Ter Stegen; Semedo (40' st Dembelé), Piqué, Umtiti, Jordi Alba; Sergi Roberto, Rakitic, Busquets (40' st Alcacer), Iniesta (36' st Andre Gomes); Suarez, Messi. A disp.: Cillessen, Vermaelen, D. Suarez, Alcacer, Paulinho. All.: Valverde.

Arbitro: Turpin (Francia)

Marcatori: 6' Dzeko, 13' st rig. De Rossi, 37' st Manolas

Ammoniti: Fazio, Juan Jesus (R); Messi, Piqué, Suarez (B)

Espulsi: nessuno

Roma-Barcellona 3-0 | Highlights

CLICCA QUI PER GUARDARE IL VIDEO CON I GOL

PROSEGUI LA LETTURA

Roma-Barcellona 3-0: video gol e highlights, giallorossi in semifinale é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 22:43 di Tuesday 10 April 2018

]]>
0
[VIDEO] Ilaria D'Amico confonde Sarri con un ultrà del Napoli scomparso Sun, 08 Apr 2018 20:42:18 +0000 http://www.calcioblog.it/post/730942/video-ilaria-damico-confonde-sarri-ultra-napoli-scomparso http://www.calcioblog.it/post/730942/video-ilaria-damico-confonde-sarri-ultra-napoli-scomparso Mirko Nicolino Mirko Nicolino

Ilaria D'Amico Sarri gaffe

Ilaria D’Amico, conduttrice di Sky e compagna del portiere della Juventus Gianluigi Buffon, è stata protagonista di una gaffe oggi al termine di Napoli-Chievo. Durante l’intervista con il tecnico partenopeo, Maurizio Sarri, la D’Amico ha confuso il volto presenta su una bandiera che viene sventolata in Curva B proprio con quello dell’allenatore del Napoli. In realtà quel volto appartiene a Pasquale D’Angelo, tifoso azzurro scomparso tre anni fa. “Che effetto le fa vedere la sua immagine in curva accanto a quella di Maradona?”, ha chiesto la D'Amico all’allenatore del club partenopeo. Immediata la replica di Sarri: “Chiedo scusa, ma non è una bandiera dedicata a me, ma a un tifoso del Napoli morto durante una trasferta che un po’ mi somiglia”.

Dopo l’episodio, sono arrivate le scuse da parte dell’emittente satellitare tramite il direttore Federico Ferri: “La bandiera esposta al San Paolo vicino a quella di Maradona rappresenta l’immagine di un grande tifoso della curva B del Napoli, Pasquale D’Angelo, deceduto 3 anni fa a Mosca. E non quella di Sarri. A Sky Calcio Show - conclude - abbiamo sbagliato e chiedo scusa a chi si è sentito toccato”.


PROSEGUI LA LETTURA

[VIDEO] Ilaria D'Amico confonde Sarri con un ultrà del Napoli scomparso é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 22:42 di Sunday 08 April 2018

]]>
0
Risultati Serie A 31a giornata: 7 e 8 aprile 2018 | Gol e Classifica aggiornata Sun, 08 Apr 2018 17:51:44 +0000 http://www.calcioblog.it/post/730855/risultati-serie-a-7-8-aprile-2018 http://www.calcioblog.it/post/730855/risultati-serie-a-7-8-aprile-2018 Lucia Resta Lucia Resta

Nella 31esima giornata di Serie A le prime due in classifica hanno entrambe vinto, ma hanno anche sofferto moltissimo. Sabato, nel primo anticipo, la Juventus, in trasferta, ha avuto non poche difficoltà ad avere la meglio sul Benevento, ma alla fine l'ha spuntata 4-2, ancora più ardua è stata l'impresa casalinga del Napoli, che contro il Chievo è andata sotto di un gol, poi ha pareggiato e ha vinto negli ultimi quattro minuti di gioco, quando ormai la vittoria degli ospiti sembrava consolidata. La Juve dunque resta al comando in solitaria con quattro punti di vantaggio sul Napoli.

La Roma scivola a - 21 dalla capolista in seguito alla sconfitta all'Olimpico subita contro la Fiorentina in un altro degli anticipi del sabato, ma alle sue spalle l'Inter non ha approfittato della situazione perché è stata sconfitta a Torino per 1-0 da un gol di Ljajic. Nella bassa classifica abbiamo assistito ai pareggi tra Spal e Atalanta per 1-1 e allo 0-0 nel derby di Genova sabato sera, poi sono arrivate le vittorie casalinghe del Crotone contro il Bologna e dell'Hellas Verona contro il Cagliari, entrambe per 1-0.

Nel tardo pomeriggio la Lazio ha battuto a domicilio l'Udinese per 2-1 e ha così ottenuto i punti necessari per raggiungere la Roma a quota 60 punti. Ricordiamo che il prossimo weekend ci sarà il derby dell'Olimpico.
L'ultima partita della giornata è quella tra Milan e Sassuolo. Qui di seguito trovate tutti i risultati e tutti i marcatori e la classifica aggiornata.

Risultati Serie A del 7 e 8 aprile 2018


Giocate sabato 7 aprile 2018:
Benevento - Juventus 2-4 [Dybala (J) 16' pt, 48' pt (rig.) e 29' st; Diabatè (B) 24' pt e 6' st; Douglas Costa 37' st]
Roma - Fiorentina 0-2 [Benassi (F) 7' pt; Simeone (F) 39' pt]
Spal - Atalanta 1-1 [Cionek (S) 39' pt; De Roon (A) 33' st (rig.)]
Sampdoria - Genoa 0-0

Giocate domenica 8 aprile 2018:
Torino - Inter 1-0 [Ljajic (T) 36' pt]
Crotone - Bologna 1-0 [Simy (C) 25' pt]
Hellas Verona - Cagliari 1-0 [Romulo (V) 36' pt (rig.)]
Napoli - Chievo 2-1 [Stepinski (C) 28' st; Milik (N) 44' st; Diawara (N) 48' st ]
Udinese - Lazio 1-2 [Lasagna (U) 13' pt; Immobile (L) 26' pt; Luis Alberto (L) 37' pt]
Milan - Sassuolo 1-1 [Politano (s) 30’ st; Kalinin (M) 41’ st]

Classifica Serie A dopo 31a giornata


Juventus 81
Napoli 77
Lazio 60
Roma 60
Inter 59
Milan 52
Fiorentina 50
Atalanta 48
Sampdoria 48
Torino 45
Genoa 35
Bologna 35
Udinese 33
Sassuolo 30
Chievo 29
Cagliari 29
Spal 27
Crotone 27
Hellas Verona 25
Benevento 13

Prossimo turno: 32a giornata di Serie A


Sabato 14 aprile 2018:
Ore 15:00, Cagliari - Udinese

Ore 18:00
Chievo - Torino
Genoa - Crotone

Ore 20:45, Atalanta - Inter

Domenica 15 aprile 2018:
Ore 12:30, Fiorentina - Spal

Ore 15:00
Bologna - Verona
Milan - Napoli
Sassuolo - Benevento

Ore 18:00, Juventus - Sampdoria
Ore 20:45, Lazio - Roma

PROSEGUI LA LETTURA

Risultati Serie A 31a giornata: 7 e 8 aprile 2018 | Gol e Classifica aggiornata é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 19:51 di Sunday 08 April 2018

]]>
0
Video gol: Napoli-Chievo 2-1 | Serie A Sun, 08 Apr 2018 16:47:44 +0000 http://www.calcioblog.it/post/730860/video-gol-napoli-chievo-2-1-serie-a http://www.calcioblog.it/post/730860/video-gol-napoli-chievo-2-1-serie-a Stefano Capasso Stefano Capasso

PROSEGUI LA LETTURA

Video gol: Napoli-Chievo 2-1 | Serie A é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 18:47 di Sunday 08 April 2018

]]> 0 Parigi-Roubaix 2018: che impresa Sagan! Grande anche il secondo Dillier Sun, 08 Apr 2018 15:27:01 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/494920/parigi-roubaix-2018-che-impresa-sagan-grande-anche-il-secondo-dillier http://www.outdoorblog.it/post/494920/parigi-roubaix-2018-che-impresa-sagan-grande-anche-il-secondo-dillier Lucia Resta Lucia Resta

Il campione del mondo Peter Sagan ha vinto la Parigi-Roubaix 2018 ed è per lui la sua seconda classica monumento in carriera. Ha vinto compiendo una grandissima impresa, lasciando il gruppo ai -54 km per non farsi riprendere più e correre gli ultimi chilometri con alcuni degli uomini in fuga fin dalla prima ora, l'ultimo, uno splendido Silvan Dillier, dell'AG2R La Mondiale ha ceduto solo allo sprint finale. Al terzo posto si è piazzato Niki Terpstra della Quick-Step Floors.

Una Parigi-Roubaix che purtroppo è stata segnata anche da un brutto episodio: Michael Goolaerts, corridore belga della Veranda’s Willems, che è caduto ed è stato defibrillato prima di essere portato in ospedale. Per lui si parla di attacco cardiaco e probabilmente il malore è stato la causa della caduta e non viceversa.

La fuga del giorno è stata composta da Jelle Wallays (Lotto Soudal), Marc Soler (Movistar), Silvan Dillier (Ag2r La Mondiale), Sven Erik Bystrom (UAE Team Emirates), Geoffrey Soupe (Cofidis), Robert Jay Thomson (Dimension Data), Gatis Smukulis (Delko-Marseille), Ludovic Robeet e Jimmy Duquennoy (WB AquaProtect), che hanno avuto un vantaggio massimo superiore ai cinque minuti. Questo gruppo si è poi diviso in due in uno dei settori di pavé più complicati, quello di Trouée d'Arenberg, in una fase della gara in cui sono cominciati anche gli attacchi dei big dal plotone principale.

Ai -56 km ha provato ad attaccare Greg Van Avermaet della BMC, ma la Bora-Hansgrohe ha subito chiuso il buco e ai -54 km il suo capitano Peter Sagan è andato via da solo, raggiungendo poi gli ultimi tre uomini rimasti al comando, cioè Wallays, Dillier e Bystrom. Quest'ultimo è rimasto indietro a una quarantina di chilometri dal termine e dunque in testa sono rimasti in tre con un minuto di vantaggio sul gruppetto dei primi inseguitori composto da sei uomini Van Avermaet, Niki Terpstra e Philippe Gilbert della Quick-Step, Sep Vanmarcke e Taylor Phinney del Team EF, Stijn Vandenbergh dell'AG2R, Wout Van Aert della Veranda's Willems e Jasper Stuyven della Trek-Segafredo.

Dopo il settore in pavé numero 7, in testa sono rimasti sono Sagan e Dillier. I due sono usciti poi dal Carrefour de l’Arbre, uno dei tratti più attesi, con oltre un minuto di vantaggio. I due sono così andati a giocare la vittoria nel velodromo e nella volata finale non c'è stata storia, Peter Sagan ha vinto in scioltezza.

Peter Sagan vince la Parigi-Roubaix 2018

Questi i primi dieci al traguardo:
1) Peter Sagan (Bora-Hansgrohe) 5h 54' 06"
2) Silvan Dillier (AG2R La Mondiale) s.t.
3) Niki Terpstra (Quick-Step Floors) +57"
4) Greg Van Avermaet (BMC) +1' 34"
5) Jasper Stuyven (Trek-Segafredo) +1' 34"
6) Sep Vanmarcke (Team EF Education First-Drapac) +1' 34"
7) Nils Politt (Team Katusha-Alpecin) +2' 31"
8) Taylor Phinney (Team EF Education First-Drapac) +2' 31"
9) Zdenek Stybar (Quick-Step Floors) +2' 31"
10) Jens Debusschere (Lotto Soudal) +2' 31"

PROSEGUI LA LETTURA

Parigi-Roubaix 2018: che impresa Sagan! Grande anche il secondo Dillier é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 17:27 di Sunday 08 April 2018

]]>
0
Coppa Davis 2018, Italia-Francia 1-3: Fognini ko con Pouille. Transalpini in semifinale Sun, 08 Apr 2018 13:13:31 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/494893/coppa-davis-2018-italia-francia-1-3-fognini-ko-con-pouille-transalpini-in-semifinale http://www.outdoorblog.it/post/494893/coppa-davis-2018-italia-francia-1-3-fognini-ko-con-pouille-transalpini-in-semifinale Lucia Resta Lucia Resta

Fabio Fognini Coppa Davis contro Pouille

Domenica 8 aprile 2018 - Il cammino dell'Italia in Coppa Davis si ferma ai quarti di finale. Gli azzurri sono stati battuti in casa, a Genova, dalla Francia in quattro partite. Dopo il successo di Fabio Fognini e la sconfitta di Andreas Seppi nei singolari della prima giornata e il ko di Fognini al fianco di Simone Bolelli nel doppio, oggi è arrivato il ko decisivo proprio del numero uno azzurro contro il numero uno francese, Lucas Pouille.

Fognini, che è il numero 20 del ranking ATP, ha perso in quattro set contro Pouille che è il numero 11 del mondo. La partita era cominciata bene per il ligure, che si è assicurato il primo set per 6-2 in 37 minuti di gioco, ma ha ceduto di schianto nel secondo, perdendo 1-6 in 32 minuti. Il terzo set è stato il più lungo (un'ora e 8 minuti) e il più combattuto e si è concluso al tie-break dopo che Fognini ha sprecato tre set-point nel decimo gioco. Il transalpino si è aggiudicato il rie-break 7-3, poi ha vinto il set successivo per 6-3 portando così la Francia in semifinale.

Fognini e Bolelli ko nel doppio


MORIOKA, JAPAN - FEBRUARY 03: Fabio Fognini (L) and Simone Bolelli of Italy play in their doubles match against Ben McLachlan and Yasutaka Uchiyama of Japan during day two of the Davis Cup World Group first round between Japan and Italy at Morioka Takaya Arena on February 3, 2018 in Morioka, Iwate, Japan. (Photo by Kiyoshi Ota/Getty Images)

Sabato 7 aprile 2018 - La terza partita dei quarti di finale di Coppa Davis non ha regalato soddisfazioni ai tifosi azzurri. Il duo composto da Simone Bolelli e Fabio Fognini ha infatti perso in 3 set contro la coppia francese composta da Nicolas Mahut e Pierre-Hugues Herbert. I transalpini hanno annichilito gli azzurri, regolandoli in 1 ora e 56 minuti di gioco. Il punteggio finale: 6-4 6-3 e 6-1. Adesso la Francia è in vantaggio 2-1.

Italia-Francia 1-1: Fognini batte Chardy, Seppi ko con Pouille


Coppa Davis 2018 Italia-Francia a Genova risultati

Venerdì 6 aprile 2018 - La prima giornata dei quarti di finale di Coppa Davis 2018 tra Italia e Francia al Valletta Cambiaso di Genova si è chiusa sull'1-1. Gli azzurri sono andati in svantaggio perdendo il primo singolare con Andreas Seppi, ma hanno recuperato grazie al successo di Fabio Fognini.

Seppi, attualmente numero 62 del ranking ATP, ha ceduto in cinque set contro il numero 11 Lucas Pouille. L'altoatesino ha dato battaglia per quasi tre ore al transalpino, rimontando due set, ma cedendo poi bruscamente nel quinto. Pouille si è imposto in poco più di un'ora 6-3, 6-2 nei primi due parziali, ma Seppi ha vinto i successi due set per 6-4 (in 42 minuti) e 6-3 (in 39 minuti). Nel quinto e ultimo parziale, però, il francese, in 28 minuti, si è imposto 6-1, portando così la Francia sull'1-0.

Il riscatto dell'Italia è arrivato prontamente nel match successivo, che è stato una battaglia ancora più dura. Fabio Fognini, numero 20 del mondo, ha affrontato Jeremy Chardy, numero 80. L'azzurro, che gioca praticamente in casa, visto che è ligure, ha ceduto il primo set al tie-break (6-8) in un'ora e un quarto di gioco, poi però ha recuperato immediatamente imponendosi per 6-2 in 37 minuti nel secondo set, di nuovo 6-2, ma in 55 minuti, nel terzo e infine 6-3 in 48 minuti nel quarto set che è stato così anche l'ultimo.

Domani, alle ore 14, si disputerà il doppio, Salvo cambiamenti, l'Italia dovrebbe schierare Simone Bolelli e Paolo Lorenzi (a meno che Fognini non decida di giocare di nuovo), mentre la Francia manderà probabilmente in campo Pierre-Hugues Herbert e Nicolas Mahut. Domenica, invece, sono in programma gli ultimi singolari, quelli tra i numeri uno Fognini e Pouille e tra i numeri due Seppi e Chardy.

Per quanto riguarda i precedenti, per ora Italia e Francia sono sul 5-5 negli scontri diretti in Coppa Davis e una sola volta i francesi hanno vinto in Italia: è stato nel lontano 1927. L'ultima sfida prima di questa è del 1996, quando gli azzurri (Andrea Gaudenzi, Renzo Furlan e Diego Nargiso) persero 3-2 in semifinale a Nantes, dopo essersi farri rimontare dal 2-0.

PROSEGUI LA LETTURA

Coppa Davis 2018, Italia-Francia 1-3: Fognini ko con Pouille. Transalpini in semifinale é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 15:13 di Sunday 08 April 2018

]]>
0
Maratona di Roma 2018: tris di Rahma Tusa, primo successo per Birech Sun, 08 Apr 2018 13:03:19 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/494911/maratona-di-roma-2018-tris-di-rahma-tusa-primo-successo-per-birech http://www.outdoorblog.it/post/494911/maratona-di-roma-2018-tris-di-rahma-tusa-primo-successo-per-birech Lucia Resta Lucia Resta

Podio femminile maratona di Roma 2018

Domenica 8 aprile 2018 - Trionfano Rahma Tusa e Cosmas Jairus Kipchoge Birech alla 24esima edizione della Acea Maratona di Roma.

Tra le donne, infatti l'etiope Rahma Tusa ha conquistato il suo terzo successo consecutivo nella Capitale e lo ha fatto migliorando ancora una volta il suo record personale e portandolo a 2h 23' 46".

Dietro di lei si sono piazzate la debuttante Dalila Abdulkadir Gosa (Bahrain) a tre minuti esatti in 2h 26' 46" e la keniana Alice Jepkemboi (2h 18' 19"), mentre l'altra keniana Sharon Cherop, che aveva guidato la corsa fino al km 20, ha chiuso al quarto posto in 2h 29' 26". Con questo successo la 24enne Tusa eguaglia la sua connazionale Firehiwot Dado, vincitrice dal 2009 al 2011.

Tra gli uomini il successo è andato al keniano Cosmas Jairus Kipchoge Birech che ha fatto la differenza negli ultimi due chilometri e ha chiuso in 2h 08' 03" davanti ad Abdi Ibrahim Abdo (Bahrain) in 2h 08' 32" e Paul Kangogo (Kenya) in 2h 09' 20".

Per quanto riguarda gli italiani, Ahmed Nasef ha chiuso al tredicesimo posto in 2h 21' 07" e tra le donne Paola Salvatori è arrivata anch'essa tredicesima in 2h 50' 18".

Foto © Colombo/FIDAL

Presentazione della Maratona di Roma 2018


Maratona di Roma 2018

Sabato 7 aprile 2018 - Domenica 8 aprile 2018 è il giorno della 24esima edizione della Acea Maratona di Roma. La manifestazione, che attira top runners da tutto il mondo, ma anche tanti semplici appassionati, sarà trasmessa in diretta tv dalle ore 8:30 alle 11:30 su RaiSport e streaming sul sito ufficiale di RaiSport.

La partenza è l'arrivo sono su Via dei Fori Imperiali, all'altezza del Foro di Traiano e del Campidoglio. Si corre soprattutto nel centro storico, quindi in uno degli scenari più belli del mondo, con oltre 500 punti di interesse turistico a fare da sfondo. Ci saranno 77 cambi di direzione durante la corsa, ma nessuna curva a gomito, mentre 7,6 km si correranno sui sampietrini. La mezza maratona arriva a via della Giuliana.

Tra i tratti più impegnativi ci sono due salite tra via Pellegrino Matteucci, di circa km 3,5, e via Benzoni, di circa km 4,3 a precedere il ponte Spizzichino, intervallate da una discesa. Ci sono poi le alterne pendenze del 2-3% dell'ultimo tratto di Via dei Campi Sportivi - Via dell’Agonistica e via della Moschea, dal km 28,1 al km 28,8. Segue poi la discesa di Via Gaudini.

Da segnalare anche due leggere pendenze all'inizio di via dei Cerchi e alla fine di via di Monte Brianzo, mentre nella parte finale, dopo il 40° km, c'è una leggera salita da via del Corso alla fine via Milano: si tratta di circa 15 metri di dislivello che rappresentano l'ultimo sforzo per i maratoneti prima della discesa da Largo Magnanapoli a Piazza Venezia.

Per quanto riguarda i top runners, tra gli uomini spiccano il keniano Cosmas Jairus Kipchoge Birech che ha un personale di 2h 08' 45", gli etiopi Dejene Debela Gonfa (2h 07' 10") e Birhanu Gedefa Chimdesa (2h 08' 03"), ma occhio anche agli altri keniani Jafred Chirchir Kipchumba (2h 05' 48" nel 2011) e Mathew Kipsaat, quarto l’anno scorso con il primato di 2h 09' 19", e l’etiope Birhanu Girma Gebru (2h 05' 49").

Tra le donne da tenere d'occhio l'etiope Rahma Tusa, con un personale di 2h 25' 12", le keniane Sharon Cherop (2h 22' 28") e Angela Tanui (2h 26' 31").

PROSEGUI LA LETTURA

Maratona di Roma 2018: tris di Rahma Tusa, primo successo per Birech é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 15:03 di Sunday 08 April 2018

]]>
0
Torino-Inter 1-0 | Highlights e video gol Sun, 08 Apr 2018 12:43:11 +0000 http://www.calcioblog.it/post/730838/torino-inter-1-0-highlights-video-gol-8-aprile http://www.calcioblog.it/post/730838/torino-inter-1-0-highlights-video-gol-8-aprile Mirko Nicolino Mirko Nicolino

Torino-Inter 1-0: nel lunch match della 31a giornata di Serie A, Walter Mazzarri si prende la rivincita sulla squadra che lo ha scaricato forse con troppa fretta qualche stagione fa. La prepara molto bene il tecnico granata, con una difesa solida e ripartenze rapide. Due le azioni più clamorose per i nerazzurri: al 20’ una traversa scheggiata da Perisic e un palo colpito da Rafinha al 70’.

La partita viene però decisa dal gol dell'ex Ljajic (che non esulta) al 36’ su assist di De Silvestri. Lo stesso terzino granata va vicino al gol nella seconda frazione di gioco, ma trova una miracolosa deviazione di Handanovic che toglie la palla da sotto l’incrocio dei pali. Con questi tre punti il Torino si porta a soli 6 punti dalla zona Europa League, mentre l’Inter fallisce una chance per sopravanzare la Roma e ora rischia di perdere il quarto posto se la Lazio riuscisse a fare risultato in casa dell’Udinese.

Torino-Inter 1-0 | Tabellino

Torino (3-4-2-1): Sirigu; N'Koulou, Burdisso, Moretti; De Silvestri, Baselli (35' st Acquah), Obi (43' st Valdifiori), Ansaldi; Ljajic, Iago Falque (28' st Edera); Belotti.
A disp.: Ichazo, V. Milinkovic-Savic, Molinaro, Bonifazi, Berenguer, Barreca. All.: Mazzarri

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D'Ambrosio (43' st Ranocchia); Brozovic, Gagliardini; Candreva (14' st Rafinha), B. Valero (23' st Karamoh), Perisic; Icardi.
A disp.: Padelli, Berni, Lisandro, Santon, Eder, Dalbert, Pinamonti. All.: Spalletti

Arbitro: Tagliavento

Marcatori: 36' Ljajic (T)

Ammoniti: Miranda, Brozovic, Gagliardini (I); Belotti, Baselli (T)

Espulsi: -

Torino-Inter 1-0 | Video gol

CLICCA QUI PER GUARDARE IL VIDEO CON GLI HIGHLIGHTS

PROSEGUI LA LETTURA

Torino-Inter 1-0 | Highlights e video gol é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 14:43 di Sunday 08 April 2018

]]>
0
Parigi-Roubaix 2018: altimetria, diretta tv e streaming, startlist Sat, 07 Apr 2018 19:57:30 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/494907/parigi-roubaix-2018 http://www.outdoorblog.it/post/494907/parigi-roubaix-2018 Lucia Resta Lucia Resta

Paris Roubaix 2018 altimetria diretta startlist

La Parigi-Roubaix giunge alla sua edizione numero 116 domenica 8 aprile 2018. La classicissima è una delle corse più ambite, ma anche una delle più faticose. I corridori devono affrontare 29 tratti in pavé per una lunghezza totale di 257 km, di cui 54,5 km sul lastricato. Devono affrontare l'Inferno del Nord prima di arrivare nel velodromo di Roubaix e incoronare il successore di Greg Van Avermaet, il campione olimpico della BMC che trionfò un anno fa.

Proprio Van Avermaet parte con il numero 1 ed è anche quest'anno uno dei favoriti insieme con il campione del mondo Peter Sagan che al belga ha "rubato" il gregario Daniel Oss, decisivo l'anno scorso. Ma la Roubaix, si sa, è una corsa che riserva molte sorprese e per vincerla non basta essere il più forte, occorre anche essere scaltro e avere un pizzico di fortuna.

Sono tanti, dunque, gli uomini da tenere d'occhio oggi, dal vincitore del 2014 Niki Terpstra della Quick-Step Floors, quest'anno trionfatore al Giro delle Fiandre, ai suoi compagni Zdenek Stybar, secondo l'anno scorso, e Philippe Gilbert. E poi ancora Jasper Stuyven della Trek, Oliver Naesen dell'AG2R La Mondiale, Jens Keukeleire della Lotto Soudal, Sep Vanmarcke della Education First, Wout Van Aert della Veranda's Willems, Alexander Kristoff dell'UAE Team Emirates, Arnaud Démare della FDJ e molti altri outsider. Tra gli italiani quelli con più probabilità di farsi notare sono Gianni Moscon del Team Sky e Matteo Trentin della Mitchelton.

Per quanto riguarda il percorso, è quello classico e i settori in pavé cominciano dal km 93,5 con Troisvilles à Inchy, ma quelli più difficili sono Trouée d'Arenberg al km 162, Mons-en-Pévèle al km 208,5 e Carrefour de l'Arbre al km 237,5 che può anche essere decisivo.

La diretta tv si può seguire dalle ore 11 su Eurosport 1 (e in streaming tramite Eurosport Player), dalle ore 11:30 su RaiSport (e in streaming sul sito di RaiSport), poi, dalle ore 15:30, su Raitre (e in streaming su RaiPlay).

Parigi-Roubaix 2018: tutti i settori in pavé


Vi riportiamo qui di seguito tutti i 29 settori di pavé con numero, dove si trova, nome e lunghezza. Ricordiamo che la numerazione parte dal numero 29 per arrivare all'1.
29 - Al km 93,5 (-163,5 km) Troisvilles à Inchy 2,2 km
28 - Al km 100 (-157 km) Viesly à Briastre 3 km
27 - Al km 109 (-148 km) Saint-Python 1,5 km
26 - Al km 111,5 (-145,5 km) Saint-Python à Quiévy 3,7 km
25 - Al km 119 (-138 km) Saint-Hilaire à Saint-Vaast 1,5 km
24 - Al km 130 (-127 km) Saulzoir à Verchain-Maugré 1,2 km
23 - Al km 134,5 (-122,5 km) Verchain-Maugré à Quérénaing 1,6 km
22 - Al km 137,5 (-119,5 km)Quérénaing à Maing 2,5 km
21 - Al km 140,5 (-116,5 km) Maing à Monchaux-sur-Écaillon 1,6 km
20 - Al km 153,5 (-103,5 km) Haveluy à Wallers 2,5 km
19 - Al km 162 (-95 km) Trouée d’Arenberg 2,4 km
18 - Al km 168 (-89 km) Wallers à Hélesmes 1,6 km
17 - Al km 174,5 (-82,5 km) Hornaing à Wandignies 3,7 km
16 - Al km 182 (-75 km) Warlaing à Brillon 2,4 km
15 - Al km 185,5 (-71,5 km) Tilloy à Sars-et-Rosières 2,4 km
14 - Al km 192 (-65 km) Beuvry-la-Forêt à Orchies 1,4 km
13 - Al km 197 (-60 km) Orchies 1,7 km
12 - Al km 203 (-54 km) Auchy-lez-Orchies à Bersée 2,7 km
11 - Al km 208,5 (-48,5 km) Mons-en-Pévèle 3 km
10 - Al km 214,5 (-42,5 km) Mérignies à Avelin 0,7 km
9 - Al km 218 (-39 km) Pont-Thibaut à Ennevelin 1,4 km
8 - Al km 224 (-33 km) Templeuve (Moulin-de-Vertain) 0,7 km
7 - Al km 230,5 (-26,5 km) Cysoing à Bourghelles 1,3 km
6 - Al km 233 (-24 km) Bourghelles à Wannehain 1,1 km
5 - Al km 237,5 (-19,5 km) Camphin-en-Pévèle 1,8 km
4 - Al km 249 (-17 km) Carrefour de l’Arbre 2,1 km
3 - Al km 242,5 (-14,5 km) Gruson 1,1 km
2 - Al km 249 (-8 km) Willems à Hem 1,4 km
1 - Al km 256 (-1 km) Roubaix (Espace Crupelandt) 0,3 km

Paris-Roubaix 2018: la startlist ufficiale


BMC Racing Team
1 Greg Van Avermaet
2 Jean-Pierre Drucker
3 Stefan Küng
4 Jurgen Roelandts
5 Michael Schär
6 Nathan Van Hooydonck
7 Francisco Jose Ventoso Alberdi

Quick – Step Floors
11 Niki Terpstra
12 Tim Declercq
13 Philippe Gilbert
14 Iljo Keisse
15 Yves Lampaert
16 Florian Senechal
17 Zdenek Štybar

Team EF Education First – Drapac
21 Sep Vanmarcke
22 Matti Breschel
23 Mitchell Docker
24 Sebastian Langeveld
25 Taylor Phinney
26 Tom Scully
27 Tom Van Asbroeck

Mitchelton – Scott
31 Mathew Hayman
32 Jack Bauer
33 Luke Durbridge
34 Alexander Edmondson
35 Roger Kluge
36 Luka Mezgec
37 Matteo Trentin

Trek – Segafredo
41 John Degenkolb
42 Koen De Kort
43 Ryan Mullen
44 Mads Pedersen
45 Gregory Rast
46 Jasper Stuyven
47 Boy Van Poppel

UAE Team Emirates
51 Alexander Kristoff
52 Sven Erik Bystrøm
53 Simone Consonni
54 Roberto Ferrari
55 Filippo Ganna
56 Marco Marcato
57 Oliviero Troia

FDJ
61 Arnaud Demare
62 Antoine Duchesne
63 Jacopo Guarnieri
64 Ignatas Konovalovas
65 Olivier Le Gac
66 Marc Sarreau
67 Ramon Sinkeldam

AG2R La Mondiale
71 Oliver Naesen
72 Gediminas Bagdonas
73 Rudy Barbier
74 Silvan Dillier
75 Julien Duval
76 Tony Gallopin
77 Stijn Vandenbergh

Veranda’s Willems – Crelan
81 Wout Van Aert
82 Dries De Bondt
83 Stijn Devolder
84 Michael Goolaerts
85 Aidis Kruopis
86 Senne Leysen
87 Stijn Steels

Team Sky
91 Geraint Thomas
92 Owain Doull
93 Christian Knees
94 Gianni Moscon
95 Luke Rowe
96 Ian Stannard
97 Dylan Van Baarle

Team Sunweb
101 Edward Theuns
102 Phil Bauhaus
103 Lennard Hofstede
104 Søren Kragh Andersen
105 Tom Stamsnijder
106 Mike Teunissen
107 Maximilian Richard Walscheid

Bora – Hansgrohe
111 Peter Sagan
112 Maciej Bodnar
113 Marcus Burghardt
114 Daniel Oss
115 Jurag Sagan
116 Andreas Schillinger
117 Rüdiger Selig

Direct Energie
121 Adrien Petit
122 Romain Cardis
123 Sylvain Chavanel
124 Damien Gaudin
125 Yohann Gene
126 Alexandre Pichot
127 Simon Sellier

Lotto Soudal
131 Jens Debusschere
132 Lars Bak Ytting
133 Frederik Frison
134 Jens Keukeleire
135 Nikolas Maes
136 Marcel Sieberg
137 Jelle Wallays

Cofidis, Solutions Crédits
141 Christophe Laporte
142 Hugo Hofstetter
143 Cyril Lemoine
144 Geoffrey Soupe
145 Jimmy Turgis
146 Bert Van Lerberghe
147 Kenneth Vanbilsen

Team Dimension Data
151 Edvald Boasson Hagen
152 Nicolas Dougall
153 Ryan Gibbons
154 Jay Robert Thomson
155 Johan Van Zyl
156 Jaco Venter
157 Julien Vermote

Team Katusha Alpecin
161 Tony Martin
162 Jenthe Biermans
163 Marco Haller
164 Marcel Kittel
165 Nils Politt
166 Mads Würtz Schmidt
167 Rick Zabel

Astana Pro Team
171 Laurens De Vreese
172 Oscar Gatto
173 Dmitriy Gruzdev
174 Hugo Houle
175 Truls Engen Korsæth
176 Magnus Cort Nielsen
177 Ruslan Tleubayev

Team Fortuneo – Samsic
181 Pierre Luc Perichon
182 Maxime Daniel
183 Brice Feillu
184 Benoit Jarrier
185 Sindre Lunke
186 Michael Carbel Svendgaard
187 Bram Welten

Bahrain – Merida
191 Heinrich Haussler
192 Borut Bozic
193 Ivan Garcia Cortina
194 Kristijan Koren
195 David Per
196 Luka Pibernik
197 Meiyin Wang

Team LottoNL – Jumbo
201 Dylan Groenewegen
202 Amund Grondal Jansen
203 Pascal Eenkhoorn
204 Timo Roosen
205 Bram Tankink
206 Jos Van Emden
207 Maarten Wynants

Movistar Team
211 Imanol Erviti Ollo
212 Carlos Barbero
213 Hector Carrettero
214 Nuno Matos
215 Nelson Oliveira
216 Marc Soler
217 Jasha Sütterlin

Delko Marseille Provence KTM
221 Yannick Martinez
222 Iuri Filosi
223 Brenton Jones
224 Przemyslaw Kasperkiewicz
225 Evaldas Siskevicius
226 Gatis Smukulis
227 Julien Trarieux

Vital Concept
231 Corentin Ermenault
233 Bert De Backer
234 Jérémy Lecroq
235 Julien Morice
236 Tanguy Turgis
237 Jonas Van Genechten
238 Adrien Garel

WB Aqua Protect Veranclassic
241 Kenny Dehaes
242 Ludwig De Winter
243 Jimmy Duquennoy
244 Alex Kirsch
245 Ludovic Robeet
246 Lukas Spengler
247 Julien Stassen

PROSEGUI LA LETTURA

Parigi-Roubaix 2018: altimetria, diretta tv e streaming, startlist é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 21:57 di Saturday 07 April 2018

]]>
0
Morte Scardina: lite su Twitter tra Varriale e Antinelli Sat, 07 Apr 2018 19:48:09 +0000 http://www.calcioblog.it/post/730831/morte-scardina-lite-twitter-varriale-antinelli http://www.calcioblog.it/post/730831/morte-scardina-lite-twitter-varriale-antinelli Mirko Nicolino Mirko Nicolino

enrico varriale alessandro antinelli twitter

Ignazio Scardina è morto all’età di 71 anni suscitando dolore un po’ in tutto il mondo del calcio e del giornalismo sportivo. Peccato, però, che l’addio all’ex direttore della redazione calcistica della Rai abbia scatenato anche liti social. A far partire il tutto, un tweet di cordoglio da parte di Enrico Varriale: “Oggi solo silenzio e dolore. Addio Ignazio R.I.P.”.

Per chi non lo ricordasse Varriale, fu uno degli accusatori di Scardina ai tempi di Calciopoli: lui e un’altra giornalista Rai accusarono sostanzialmente l’ex direttore di aver favorito un altro collega, Ciro Venerato, quale inviato presso la Juventus. Nel processo di Napoli, Scardina fu assolto da ogni addebito, ma evidentemente quella vicenda ha avuto ancora strascichi nell’ambiente Rai e a quanto pare nella TV di Stato sono in tanti a non perdonare quelle pesanti accuse a Scardina di essere sostanzialmente “asservito” ad una sorta di cupola.

Al tweet di Varriale ha risposto direttamente Alessandro Antinelli: “No, non riposa in pace”, da cui la controreplica del giornalista di Napoli. “Io, e tanti altri, ricordiamo bene chi erano i colleghi più attivi nelle assemblee di redazione e non solo, a chiedere interventi del Cdr di Rai Sport, per contestare le decisioni del capo della redazione calcio. Ma, come detto, oggi è il giorno del dolore e del silenzio”. Ma Antinelli non molla: “Continua a non riposare in pace. Taci per favore”. “Taci tu. Ipocrita.”, insiste Varriale e a quel punto Antinelli la chiude lì: “Per rispetto di Ignazio mi fermo qui. Io sono diverso da te”.


A Varriale, semrba destinato anche un altro post su Twitter, quello di un altro giornalista storico della Rai, Mario Mattioli: “Caro Ignazio, ho visto che alcuni dei delinquenti che ti hanno accoltellato alla schiena, compilano frasi di dolore fariseo. Non ci fare caso: il disprezzo di cui sono circondati li soffocherà”.

PROSEGUI LA LETTURA

Morte Scardina: lite su Twitter tra Varriale e Antinelli é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 21:48 di Saturday 07 April 2018

]]>
0