it_IT Sport Blogosfere.it - Ultime notizie della sezione Sport Fri, 22 Nov 2019 20:18:46 +0000 Fri, 22 Nov 2019 20:18:46 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogosfere.it/sport 2004-2014 Blogo.it Video hard in discoteca: la Reggiana sospende il portiere Thu, 21 Nov 2019 13:23:43 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776296/video-hard-in-discoteca-la-reggiana-sospende-il-portiere https://www.calcioblog.it/post/776296/video-hard-in-discoteca-la-reggiana-sospende-il-portiere Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

sesso bagno discoteca portiere reggiana

La Reggiana sospende per una settimana, in attesa di approfondimenti, il portiere Matteo Voltolini. L’estremo difensore è stato ripreso di nascosto mentre faceva sesso in discoteca con una ragazza dopo la partita giocata domenica 17 novembre e il video, seppur di soli 15 secondi, è diventato rapidamente virale tramite Whatsapp. Di smartphone in smartphone, il filmato è circolato rapidamente finendo anche davanti agli occhi della dirigenza, che ha deciso di prendere provvedimenti.

I due protagonisti del video hard, Voltolini e la ragazza, hanno sporto denuncia contro ignoti per violazione della privacy, ma ciò non ha impedito per ora la circolazione del video. La Reggiana, nel frattempo, ha diramato un comunicato tramite il quale ribadisce di voler approfondire i contorni della vicenda e dare al contempo tranquillità al calciatore che è stato comunque scosso dall’accaduto.

"La società - comunica la Reggiana - , in attesa di comprendere l'accadimento dei fatti del post partita di domenica 17 novembre, comunica la sospensione in via cautelativa dell'attività sportiva del tesserato Matteo Voltolini per una settimana".

PROSEGUI LA LETTURA

Video hard in discoteca: la Reggiana sospende il portiere é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 13:23 di Thursday 21 November 2019

]]>
0
Salvini su Instagram fa gli auguri a Suso offendendolo. Il rossonero risponde per le rime Wed, 20 Nov 2019 13:01:56 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776290/salvini-suso-instagram https://www.calcioblog.it/post/776290/salvini-suso-instagram Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Salvini contro Suso e risposta

Matteo Salvini negli ultimi anni ha più volte espresso la sua opinione contro la sua stessa squadra del cuore, il Milan, ritenendosi un tifoso eccellente e che quindi, nonostante abbia anche un ruolo politico, possa giudicare a proprio piacimento cosa fanno i rossoneri. Basti ricordare i numerosi battibecchi avuti fino alla passata stagione con Rino Gattuso.

Nelle ultime ore il giocatore del Milan Suso è finito il testa ai trend topic di Twitter proprio grazie a Salvini ed è praticamente diventato l'idolo della Rete, anche degli interisti. Il motivo è da trovare nel fatto che su Instagram Suso ha risposto per le rime a una frase di Salvini che, di fatto, è un insulto nei suoi confronti.

In pratica ieri il Milan ha fatto gli auguri a Suso per il suo 26° compleanno. Matteo Salvini si è intromesso e ha scritto una frase che tra l'altro a molti è sembrata insensata:

"Auguri! Nella speranza che Babbo Natale ti porti un po' di velocità, di grinta e di voglia di giocare"

Diciamo che è sembrata l'ennesima occasione persa per tacere. Che senso ha fare gli auguri a una persona e insultarla? Ma soprattutto, e se lo stanno chiedendo praticamente tutti, che cosa c'entra Babbo Natale?!? Gli auguri a Suso sono per il compleanno, per Natale manca più di un mese...

Ma il bello è che Suso ha replicato:

"Grazie. Nella speranza che Babbo Natale ti porti un po' di velocità, di grinta e di voglia di amministrare meglio, molto meglio, un paese che amo"

Salvini contro Susu su Instagram

Suso ha trollato Salvini e su Twitter praticamente sono tutti dalla sua parte, mettendo in evidenza quanto sia ridicolo il fatto che un leader politico, che fino a pochi mesi fa era Ministro dell'Interno e vicepremier, si faccia surclassare da un calciatore che ha vent'anni meno di lui.

E per la serie "il bello del web", alla fine si è intromesso anche Babbo Natale, che ora è alla ricerca disperata di "velocità, grinta e voglia di amministrare" da dispensare...

PROSEGUI LA LETTURA

Salvini su Instagram fa gli auguri a Suso offendendolo. Il rossonero risponde per le rime é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 13:01 di Wednesday 20 November 2019

]]>
0
Italia-Armenia 9-1: highlights e video gol Mon, 18 Nov 2019 21:45:01 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776278/italia-armenia-9-1-highlights-video-gol https://www.calcioblog.it/post/776278/italia-armenia-9-1-highlights-video-gol Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

italia armenia 9-1 highlights video gol

Italia-Armenia 9-1 - L’Italia di Roberto Mancini sommerge di gol un’inerme Armenia nell’ultima gara valida per le qualificazioni ad Euro 2020. Con questa affermazione, gli azzurri chiudono il proprio girone con 10 vittorie su 10, per la prima volta nella storia. Non c’è partita sin dai primissimi minuti allo stadio comunale Renzo Barbera di Palermo. Immobile e Zaniolo sono in serata di grazia e mettono a segno una doppietta ciascuno. Le altre reti portano la firma di anche Barella (29'), Romagnoli (72'), Jorginho (rigore al 75'), Orsolini (77') e Chiesa (81’). L’attaccante della fiorentina colpisce anche due legni. Al 79’ la rete della bandiera armena con Babayan.

Il 30 novembre il sorteggio dei gironi della fase finale di Euro 2019, anche se mancheranno ancora 4 nazionali all’appello. Per conoscere i nomi delle ultime qualificate, bisognerà attendere gli spareggi che si disputeranno a fine marzo.

Italia-Armenia 9-1 | Tabellino

ITALIA (4-3-3): Sirigu (dal 32′ st Meret); Di Lorenzo, Romagnoli, Bonucci (dal 23′ st Izzo), Biraghi; Barella (dal 1′ st Orsolini), Jorginho, Tonali; Chiesa, Immobile, Zaniolo. A disposizione: Donnarumma G., Castrovilli, Florenzi, Belotti, Insigne, Acerbi, Mandragora, Bernardeschi, El Shaarawy. Allenatore: Mancini

ARMENIA (5-4-1): Airapetyan; Hambartsumyan, Haroyan, Calisir, Ishkhanyan (dal 24′ st Sarkisov), Hovhannisyan; Babayan, Grigoryan (dal 15′ st Simonyan), Edigaryan (dal 37′ st Avetisyan), Barseghyan; Karapetian. A disposizione: Beglaryan, Kasparov, Voskanyan, Manucharyan, Daniielian, Hovhannisyan, Vardanyan, Harutyunyan. Allenatore: Khashmanyan

Reti: al 8′ pt Immobile, al 9′ pt Zaniolo, al 29′ pt Barella, al 33′ pt Immobile, al 19′ st Zaniolo, al 27′ st Romagnoli, al 30′ st Jorginho (rigore), al 33′ st Orsolini, al 36′ st Chiesa

Ammoniti: Haroyan

Italia-Armenia 9-1 | Highlights e video gol

PROSEGUI LA LETTURA

Italia-Armenia 9-1: highlights e video gol é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 21:45 di Monday 18 November 2019

]]>
0
Under 21, Italia-Islanda 3-0. Doppietta di Cutrone. Azzurrini secondi nel girone Sat, 16 Nov 2019 21:40:25 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776267/under-21-italia-islanda-3-0-doppietta-di-cutrone-azzurrini-secondi-nel-girone https://www.calcioblog.it/post/776267/under-21-italia-islanda-3-0-doppietta-di-cutrone-azzurrini-secondi-nel-girone Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

italia islanda 3-0 euro 2021
Italia-Islanda finisce 3-0 con la nazionale Under 21 che si prende così il secondo posto nel girone di qualificazioni a Euro2021, dietro l’Irlanda che però ha due gare in più. Islanda in campo pimpante nel primo tempo, con gli azzurrini che rischiano di finire sotto almeno tre volte: in due occasioni ci mette una pezza Carnesecchi, gran prestazione la sua, poi il palo nega a Finsson il vantaggio.

L’Italia si rende pericolosa per la prima volta al 19' con Sala, su cui è bravo il portiere ospite Gunnarsson, ma al 32' il tap-in sotto porta di Sottil, dopo la correzione in aerea di Pinamonti, porta il risultato sull’1-0.

Nel secondo tempo arriva la doppietta personale dell’ex Milan Cutrone che prima spreca un’occasione a inizio ripresa e poi si scatena segnando il 2-0 all’84’ e il 3-0 al 90’ dopo che Carnesecchi aveva negato il gol a Boroarsson. L’Under 21 sale a 10 punti nel girone con 0 gol subiti.

TABELLINO ITALIA-ISLANDA 3-0

ITALIA (4-3-3): Carnesecchi; Delprato, Gabbia, Ranieri, Sala; Maggiore (80' Zanellato), Carraro (93' Esposito), Locatelli; Sottil (68' Adjapong), Pinamonti (80' Scamacca), Cutrone (93' Maistro). Commissario tecnico: Nicolato.

ISLANDA (4-4-2): P. Gunnarsson; Sampsted, Leifsson, Palmason, H. Gunnarsson; Hauksson (81' B. Willumsson); Thorsteinsson, W. Willumsson, Finnsson (81' Jonsson), Hauksson; S. Thordarson (61' K. Thordarson), Gudjohnsen (72' Ingimundarson). Commissario tecnico: Vidarsson.

MARCATORI: 32' Sottil, 84' e 90’ Cutrone.

AMMONITI: B. Willumsson (IS), Pinamonti (IT), Scamacca (IT).

PROSEGUI LA LETTURA

Under 21, Italia-Islanda 3-0. Doppietta di Cutrone. Azzurrini secondi nel girone é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 21:40 di Saturday 16 November 2019

]]>
0
Proiettile in busta per Antonio Conte Sat, 16 Nov 2019 08:37:48 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776264/proiettile-in-busta-per-antonio-conte https://www.calcioblog.it/post/776264/proiettile-in-busta-per-antonio-conte Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Il tecnico dell'Inter Antonio Conte è sotto vigilanza dopo che una lettera anonima a lui indirizzata è risultata contenere un proiettile e una serie di minacce.

Conte, all'Inter da quest'anno dopo il biennio passato al Chelsea, ha denunciato tutto alle autorità competenti, che hanno deciso di disporre la vigilanza per l'allenatore. Non una scorta, ma controlli più frequenti da parte delle pattuglie di strada nei pressi dell'abitazione di Conte e degli uffici dell'Inter.

Stando a quanto riferisce il Corriere Della Sera, le minacce non sarebbero reali. O meglio, si tratterebbe dell'azione di un mitomane e proprio per questo il livello di rischio è considerato molto basso.

PROSEGUI LA LETTURA

Proiettile in busta per Antonio Conte é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 08:37 di Saturday 16 November 2019

]]>
0
Euro 2020, Bosnia-Italia 0-3: video gol e highlights Fri, 15 Nov 2019 21:46:41 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776258/euro-2020-bosnia-italia-0-3 https://www.calcioblog.it/post/776258/euro-2020-bosnia-italia-0-3 Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Nella nona e penultima giornata di qualificazioni al campionato europeo di calcio 2020 l'Italia ha sfidato ancora una volta la Bosnia-Erzegovina già battuta 2-1 nella quarta giornata lo scorso 11 giugno.

Dopo la sfida di Torino, stavolta la nazionale italiana si è spostata in Bosnia ed Erzegovina ed ha battuto l'avversaria 3-0 allo Stadion Bilino Polje di Zenica. Tre i gol messi a segno durante il match: Francesco Acerbi al 21', Lorenzo Insigne al 37' e Andrea Belotti al 53'.

L'Italia si era già qualificata dopo il match contro la Grecia il 12 ottobre scorso, ma la vittoria odierna ha permesso al team di Roberto Mancini di rimanere al primo posto della classifica del Gruppo J:


    Italia: 27 punti
    Finlandia: 15 punti
    Armenia: 10 punti
    Bosnia ed Erzegovina: 10 punti
    Grecia: 8 punti
    Liechtenstein: 2 punti

Bosnia-Italia 0-3: il tabellino

BOSNIA ED ERZEGOVINA (4-3-3): Sehic; Kvrzic, Kovacevic, Mihojevic, Bicakcic; Cimirot, Pjanic (dal 32′ st Jajalo), Besic (dal 16′ st Saric); Krunic, Dzeko, Visca (dal 16′ st Hodzic). A disposizione: Buric, Piric, Cicic, Hotic, Duljevic, Hajradinovic, Mihojevic, Memisevic, Hajrovic. Allenatore: Prosinecki

ITALIA (4-3-3): Donnarumma G. (dal 43′ st Gollini); Emerson, Bonucci, Acerbi, Florenzi; Barella, Jorginho, Tonali; Bernardeschi (dal 30′ st El Shaarawy), Belotti, Insigne (dal 42′ st Castrovilli). A disposizione: Sirigu, Di Lorenzo, Biraghi, Izzo, Zaniolo, Romagnoli, Chiesa, Mandragora, Immobile.
Allenatore: Mancini

RETI: al 21′ pt Acerbi, al 37′ pt Insigne, all’8 st Belotti

AMMONITI: Bernardeschi, Bonucci, Kovacevic

Bosnia-Italia 0-3: video gol e highlights

PROSEGUI LA LETTURA

Euro 2020, Bosnia-Italia 0-3: video gol e highlights é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 21:46 di Friday 15 November 2019

]]>
0
Serie A, Juventus-Milan 1-0, decide Dybala. Roma ko a Parma Sun, 10 Nov 2019 21:52:49 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776247/serie-a-risultati-10-novembre-2019-juve-milan-1-0-dybala https://www.calcioblog.it/post/776247/serie-a-risultati-10-novembre-2019-juve-milan-1-0-dybala Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Si è conclusa stasera allo Juventus Stadium la dodicesima giornata di Serie A con il posticipo tra i bianconeri padroni di casa e il Milan, deciso al 77' con un gol di Dybala. L'argentino è entrato al 55' al posto di Cristiano Ronaldo ed è andato in gol servito dal connazionale Higuain. Dopo un dribbling secco su Romagnoli, Dybala ha messo in rete la palla con un rasoterra preciso su cui Donnarumma nulla ha potuto.

Nelle altre partite di oggi abbiamo assistito a due festival del gol, a Cagliari e a Roma: i sardi hanno vinto in casa per 5-2 contro la Fiorentina, mentre nella Capitale la Lazio si è imposta 4-2 sul Lecce. Ci sono poi state due partite a reti bianche, Sampdoria-Atalanta e Udinese-Spal, mentre il Parma, davanti al proprio pubblico, ha vinto 2-0 contro la Roma.

Qui di seguito tutti i risultati della 12esima giornata.
Giocata venerdì 8 novembre 2019:
Sassuolo-Bologna 3-1

Giocate sabato 9 novembre 2019:
Brescia-Torino 0-4
Inter-Verona 2-1
Napoli-Genoa 0-0

Giocate domenica 10 novembre 2019:
Cagliari-Fiorentina 5-2
Lazio-Lecce 4-2
Sampdoria-Atalanta 0-0
Udinese-Spal 0-0
Parma-Roma 2-0
Juventus-Milan 1-0

La classifica aggiornata alla 12esima giornata:
Juventus 32
Inter 31
Lazio 24
Cagliari 24
Atalanta 22
Roma 22
Napoli 19
Parma 17
Fiorentina 16
Verona 15
Torino 14
Udinese 14
Sassuolo 13*
Milan 13
Bologna 12
Lecce 10
Genoa 9
Sampdoria 9
Spal 8
Brescia 7*

*Una partita giocata in meno

PROSEGUI LA LETTURA

Serie A, Juventus-Milan 1-0, decide Dybala. Roma ko a Parma é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 21:52 di Sunday 10 November 2019

]]>
0
Serie A: Brescia-Torino 0-4, Inter-Verona 2-1 e Napoli-Genoa 0-0 Sat, 09 Nov 2019 23:07:59 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776236/serie-a-brescia-torino-0-4-inter-verona-2-1-e-napoli-genoa-0-0 https://www.calcioblog.it/post/776236/serie-a-brescia-torino-0-4-inter-verona-2-1-e-napoli-genoa-0-0 Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Terzo successo di fila in Serie A per l'Inter di Antonio Conte, vittoriosa 2-1 in rimonta sul Verona. A decidere il match è stato un gol splendido - arrivato all'83esimo minuto - di Nicolò Barella, protagonista di una conclusione a giro che non ha lasciato scampo a Silvestri. Per vincere questa partita l'Inter ha dovuto rimontare all'iniziale svantaggio firmato su calcio di rigore da Verre, al quale ha risposto Vecino con un gol di testa al 63esimo minuto dopo un numero inquietante di palle gol fallite da Lukaku.

Con questo successo l'Inter si è momentaneamente riportata al comando della classifica, tornando a +2 sulla Juventus di Sarri impegnata domani sera allo Stadium contro il Milan. Chi invece è ben lontano dalla prima posizione è il Napoli di Carlo Ancelotti, fermato sullo 0-0 dal Genoa al termine di una settimana piuttosto movimentata a causa degli attriti tra giocatori, società e tifoseria.

Con quello conquistato oggi, il Napoli è riuscito a mettere insieme appena 3 punti nelle ultime 4 partite di campionato. L'ultimo successo risale all'ormai lontano 19 ottobre scorso.

Nel pomeriggio si è anche disputata la sfida tra Brescia e Torino, vinta con un sonoro 4-0 dai granata grazie alle doppiette di Belotti e Berenguer. L'esordio di Grosso sulla panchina delle Rondinelle è stato amarissimo, mentre Mazzarri oggi ha rinsaldato la sua panchina, rimessa in discussione nelle ultime settimane avare di soddisfazioni.

PROSEGUI LA LETTURA

Serie A: Brescia-Torino 0-4, Inter-Verona 2-1 e Napoli-Genoa 0-0 é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 23:07 di Saturday 09 November 2019

]]>
0
Tennis, l'azzurro Sinner trionfa al Next Gen 2019 Sat, 09 Nov 2019 22:39:35 +0000 https://www.outdoorblog.it/post/517375/tennis-lazzurro-sinner-trionfa-al-next-gen-2019 https://www.outdoorblog.it/post/517375/tennis-lazzurro-sinner-trionfa-al-next-gen-2019 Stefano Capasso Stefano Capasso

Jannik Sinner è riuscito nell'impresa: ha battuto Alex De Minaur ed ha vinto davanti al pubblico di Milano il Next Gen 2019, il torneo riservato ai migliori under-21 della stagione Atp, ispirato alle Atp Finals "dei grandi". Sinner, per chi ancora non lo conoscesse, è un ragazzo bolzanino di 18 anni - compiuti ad agosto - che ha chiuso questa stagione Atp arrivando fino al 95esimo posto della classifica mondiale, partendo ad inizio anno come numero 551.

Sebbene abbia vinto il Next Gen 2019, Sinner sulla carta non sarebbe rientrato nel gruppo dei migliori 8 giovani under-21, bensì è stato selezionato dalla federazione italiana che aveva il diritto di concedere una wild card in quanto Paese ospitante. Va specificato che, alla fine, Sinner sarebbe comunque stato presente a questo torneo anche senza wild card per via dell'assenza di Stefanos Tsitsipas, impegnato nelle Finals di Londra, e quelle dei canadesi Félix Auger-Aliassime e Denis Shapovalov, entrambi infortunati.

La vittoria di Sinner, il più giovane in assoluto di almeno 2 anni a prendere parte a questo torneo, è qualcosa di straordinario; la sua crescita rapidissima a 360 gradi è semplicemente impressionante e lascia immaginare che siamo solo all'inizio del percorso di un ragazzo che ha tutto quello che serve per entrare nel gotha del tennis planetario.

L'avversario battuto stasera, l'australiano Alex De Minaur, non è certamente 'un fesso qualsiasi', ma anzi è uno dei migliori talenti in circolazione: è il numero 18 nella classifica atp e in questa stagione ha vinto 3 tornei Atp 250, oltre ad essere entrato in tutti i tabelloni principali degli slam negli ultimi 2 anni.

Parliamo di un tennista che solo il mese scorso è arrivato in finale al Swiss Indoors di Basilea (Atp 500), arrendendosi solo al cospetto di Roger Federer. Il successo per 3-0 (4-1; 4-2; 4-1) di Sinner ha del clamoroso perché, a differenza sua, De Minaur poteva contare su un enorme bagaglio d'esperienza essendo 2 anni e mezzo più 'vecchio', un lasso di tempo considerevole nel mondo dello sport ed in particolare in quello del tennis.

Forse, finalmente, gli appassionati italiani di tennis hanno trovato il fenomeno tanto desiderato. Complimenti e auguri Jannik, siamo già tutti pronti per l'inizio della prossima stagione.

PROSEGUI LA LETTURA

Tennis, l'azzurro Sinner trionfa al Next Gen 2019 é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 22:39 di Saturday 09 November 2019

]]>
0
Italia, i convocati di Mancini: novità Cistana, Castrovilli e Orsolini Fri, 08 Nov 2019 19:53:34 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776233/italia-i-convocati-di-mancini-novita-cistana-castrovilli-e-orsolini https://www.calcioblog.it/post/776233/italia-i-convocati-di-mancini-novita-cistana-castrovilli-e-orsolini Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

italia convocati mancini

Sono tre i volti nuovi convocati dal ct della nazionale italiana, Roberto Mancini, per le prossime due sfide contro Bosnia Erzegovina e Armenia. Gli azzurri scenderanno in campo venerdì 15 novembre alle 20:45 a Zenica contro Pjanic e soci, mentre la successiva gara di qualificazione ad Euro 2020 è in programma lunedì 18 novembre al Barbera di Palermo alle 20:45. La qualificazione già acquisita con tre turni di anticipo consentirà al commissario tecnico di fare esperimenti ed è anche per questo che ci sono ben tre volti nuovi: si tratta di Andrea Cistana del Brescia, la rivelazione Gaetano Castrovilli della Fiorentina e l'attaccante Riccardo Orsolini del Bologna.

Sono in tutto 29 i convocati che si dovranno presentare a Coverciano lunedì 11 novembre, tra i quali ci sono anche due cavalli di ritorno: Rolando Mandragora (Udinese) e Domenico Berardi (Sassuolo). Niente da fare nemmeno questa volta per Mario Balotelli, che si sta pur mettendo in mostra con la maglia del Brescia. A partire da questo raduno, farà il suo debutto Gianluca Vialli: l’ex attaccante di Sampdoria e Juventus, “gemello” di Roberto Mancini ai tempi dell’esperienza in blucerchiato, diventa ufficialmente capo delegazione degli azzurri.

Italia: i 29 convocati per Bosnia e Armenia

Portieri: Gianluigi Donnarumma (Milan), Pierluigi Gollini (Atalanta), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Torino);

Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Cristiano Biraghi (Inter), Leonardo Bonucci (Juventus), Andrea Cistana (Brescia), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Emerson Palmieri (Chelsea), Alessandro Florenzi (Roma), Armando Izzo (Torino), Gianluca Mancini (Roma), Alessio Romagnoli (Milan), Leonardo Spinazzola (Roma);

Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Gaetano Castrovilli (Fiorentina), Frello Filho Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Rolando Mandragora (Udinese), Marco Verratti (Paris Saint Germain). Nicolò Zaniolo (Roma);

Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Federico Chiesa (Fiorentina), Stephan El Shaarawy (Shangai Shenhua), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Riccardo Orsolini (Bologna).

PROSEGUI LA LETTURA

Italia, i convocati di Mancini: novità Cistana, Castrovilli e Orsolini é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 19:53 di Friday 08 November 2019

]]>
0
Lazio-Celtic 1-2: highlights video gol e pagelle Thu, 07 Nov 2019 20:16:00 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776228/lazio-celtic-1-2-highlights-video-gol-e-pagelle https://www.calcioblog.it/post/776228/lazio-celtic-1-2-highlights-video-gol-e-pagelle Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

lazio celtic 1-2 highlights video gol

Lazio-Celtic 1-2. Servirà un miracolo ai biancocelesti allenati da Simone Inzaghi per centrare i sedicesimi di finale di Europa League. All’Olimpico di Roma, infatti, la squadra del presidente Claudio Lotito ha rimediato la terza sconfitta su quattro partite fin qui disputate. Un disastro europeo quello dei capitolini, nonostante la serata si fosse messa in discesa per via del gol di Ciro Immobile al 7’. La Lazio dovrebbe cercare il secondo gol, ma al 38’ subiscono invece il pari dopo un doppio errore di Milinkovic-Savic e Acerbi: è Forrest ad approfittarne per il momentaneo 1-1.

Nella ripresa la Lazio ci prova con anima e cuore, ma il fortino scozzese regge fino alla fine e anzi, al 95’ in seguito ad un errore clamoroso di Berisha che regala palla agli avversari, è proprio il Celtic a trovare la rete della vittoria con Ntcham, vecchia conoscenza della Serie A (Genoa). Gli scozzesi sono matematicamente qualificati ai sedicesimi, mentre la Lazio è quasi fuori.

Lazio-Celtic 1-2 | Tabellino


Lazio (4-2-3-1): Strakosha; Luiz Felipe, Vavro (37' st Berisha), Acerbi; Lazzari, Parolo, Leiva (13' st Luis Alberto), Milinkovic, Jony (13' st Lulic); Caicedo, Immobile. A disp.: Guerrieri, Patric, Bastos, Adekanye. All.: Inzaghi
Celtic (4-2-3-1): Forster; Elhamed (38' st Bitton), Jullien, Ajer, Hayes; McGregor, Brown; Forrest (44' st Bauer), Christie (32' st Ntcham), Elyounoussi; Edouard. A disp.: Gordon, Taylor, Sinclair, Morgan. All.: Lennon
Arbitro: Stieler (Germania)
Marcatori: 7' Immobile (L), 38' Forrest (C), 50' st Ntcham (C)
Ammoniti: Caicedo (L), Brown (C)
Espulsi: nessuno

Lazio-Celtic 1-2 | Highlights e video gol

PROSEGUI LA LETTURA

Lazio-Celtic 1-2: highlights video gol e pagelle é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 20:16 di Thursday 07 November 2019

]]>
0
Napoli, contestazione dei tifosi: "Calciatori mercenari" (VIDEO) Thu, 07 Nov 2019 16:58:04 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776223/napoli-contestazione-dei-tifosi-calciatori-mercenari https://www.calcioblog.it/post/776223/napoli-contestazione-dei-tifosi-calciatori-mercenari Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

napoli contestazione

Con il passare delle ore si amplia la spaccatura all’interno del Napoli e tra la squadra e la tifoseria. Oggi, circa 150 ultrà hanno contestato la squadra allenata da mister Carlo Ancelotti dopo l’ammutinamento post Salisburgo. Il presidente Aurelio De Laurentiis aveva indetto il ritiro fino a domenica prossima, ma dopo la gara di Champions League, udite anche le parole del tecnico dichiaratosi “contrario al ritiro”, i giocatori hanno lasciato il San Paolo tornando dalle loro famiglie.

La rottura del ritiro ha fatto subito insorgere la società, che pare stia pensando di rivalersi sullo stipendio dei calciatori, incassando al contempo il sostegno di buona parte della tifoseria. Se, infatti, in passato il tifo organizzato non è stato molto tenero con il presidente De Laurentiis, stavolta sono solidali con il patron. Davanti al varco da cui entrano i calciatori, è stato esposto uno striscione eloquente: "Rispetto!". Inoltre, i circa 150 tifosi presenti hanno intonato cori e anche qualche insulto. “Meritiamo di piu”, “Calciatori mercenari siete voi”, “Solo la maglia” e “Mettete in campo la Primavera”, sono stati gli slogan più utilizzati dai supporters azzurri.

Non è mancato anche qualche coro contro De Laurentiis, ma la differenza rispetto alle contestazioni del passato è che appunto nel mirino ci siano soprattutto i giocatori. Un imponente schieramento di forze dell’ordine ha impedito ai tifosi più accesi di avvicinarsi al perimetro dello stadio San Paolo, in modo che i giocatori potessero entrare nell’impianto senza problemi. Alcuni sono arrivati con le proprie vetture, altri hanno preferito utilizzare dei taxi. Una volta arrivati sul terreno di gioco, inoltre, non hanno salutato i tifosi presenti (circa un centinaio), che hanno a loro volta contestato ad ogni tocco di palla soprattutto il trio composto da Insigne, Mertens e Callejon. Pesanti insulti, al termine dell'allenamento, soprattutto per Allan.

PROSEGUI LA LETTURA

Napoli, contestazione dei tifosi: "Calciatori mercenari" (VIDEO) é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 16:58 di Thursday 07 November 2019

]]>
0
Champions, Juve agli ottavi grazie a Douglas Costa. 1-1 tra Atalanta e City Wed, 06 Nov 2019 21:29:56 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776200/champions-juve-agli-ottavi-grazie-a-douglas-costa https://www.calcioblog.it/post/776200/champions-juve-agli-ottavi-grazie-a-douglas-costa Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Dopo aver perso le prime 3 partite di Champions League, l'Atalanta di Gasperini è riuscita questa sera a conquistare un punto a San Siro fermando il Manchester City sull'1-1. Questo pareggio ha il sapore dell'impresa (ed anche un po' della beffa), sostenuta stasera da qualche colpo di fortuna non da poco.

La partita è iniziata malissimo per i bergamaschi, passati in svantaggio già al sesto minuto con un gol di Sterling. L'Atalanta ha rischiato a più riprese di incassare il 2-0 nel corso del primo tempo, durante il quale il City è stato dominante. Al 42esimo è arrivata anche la chance del KO per gli uomini di Guardiola, malamente sprecata da Gabriel Jesus che ha spedito sul fondo un calcio di rigore concesso per un fallo di mano di Ilicic.

I nerazzurri avrebbero certamente accusato psicologicamente il doppio svantaggio ed invece nel secondo tempo sono così potuti rientrare in campo convinti di poter far male al City. Dopo 4 minuti è arrivato il gol di Pasalic, che ha ristabilito il punteggio di parità.

L'1-1 ha galvanizzato l'Atalanta, che si è resa protagonista di un ottimo secondo tempo, sfiorando in almeno un paio d'occasioni il 2-1. All'81esimo sembrava arrivato il momento della svolta quando Claudio Bravo si è reso protagonista di un fallo da ultimo uomo fuori area su Ilicic, lasciando la sua squadra in 10 uomini. In panchina, inoltre, non c'era più nessun portiere pronto ad entrare in campo perché lo stesso Bravo era subentrato tra i due tempi al posto di Ederson, fermato da un problema muscolare.

Guardiola ha così deciso di mandare in porta Kyle Walker, che nella vita fa il terzino destro. Da calcio di punizione l'Atalanta ha subito provato a cercare il gol con il neo entrato Malinovsky, sul quale Walker si è riuscito ad opporre in due tempi un po' goffamente. Questa è anche stata l'ultima occasione che ha avuto l'Atalanta, alla quale il City ha letteralmente nascosto il pallone fino al triplice fischio finale, arrivato dopo i 7 minuti di recupero - decisamente pochi - decisi dall'arbitro.

Alla fine questo pareggio, per come è maturato, non ha neanche un sapore così dolce per i nerazzurri, che comunque si possono consolare con il pensiero di essere ancora in corsa per il passaggio del turno grazie al contemporaneo pareggio per 3-3 tra Dinamo Zagabria e Shakhtar Donetsk.

Juventus-Lokomotiv Mosca 2-1

Al termine di una partita sofferta, che probabilmente non avrebbe neanche meritato di vincere, la Juventus è riuscita a portare a casa 3 punti pesanti che valgono la qualificazione matematica agli ottavi di Champions League. Il primo tempo in casa della Lokomotiv Mosca si è sbloccato dopo appena 4 minuti di gioco in favore della Juventus, passata in vantaggio grazie ad un tap-in da zero metri da parte di Ramsey, il più rapido di tutti nello spingere in rete un pallone sfuggito goffamente a Guilherme dopo un calcio di punizione, non particolarmente irresistibile, di Ronaldo.

La partita sembrava ormai in discesa ed invece al 12esimo minuto è arrivato il gol di Miranchuk che ha riportato il punteggio in parità. Dopo la rete del pareggio non c'è stata una vera reazione da parte della Juventus, che anzi ha gradualmente iniziato ad esporsi ai contrattacchi degli avversari ogni qualvolta sono riusciti ad interrompere il suo sterile possesso palla.

La svolta è arrivata solo in pieno recupero quando Douglas Costa, entrato poco prima per Khedira, si è messo a fare il fenomeno; il brasiliano è partito palla al piede dalla fascia sinistra ed ha iniziato a saltare gli avversari come fossero birilli per poi scambiare al limite con Higuain - autore di una sponda di tacco eccellente - concludendo quindi in rete. Forse è proprio l'imprevidibilità di Douglas Costa che mancava a questa Juve.

PROSEGUI LA LETTURA

Champions, Juve agli ottavi grazie a Douglas Costa. 1-1 tra Atalanta e City é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 21:29 di Wednesday 06 November 2019

]]>
0
Champions League: Borussia Dortmund Inter 3-2 | Napoli Salisburgo 1-1 Tue, 05 Nov 2019 22:27:21 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776188/borussia-dortmund-inter-napoli-salisburgo-champions-league https://www.calcioblog.it/post/776188/borussia-dortmund-inter-napoli-salisburgo-champions-league Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Borussia Dortmund inter

La quarta giornata di Champions League 2019/2020 non sorride alle due italiane in campo, Inter e Napoli, impegnate la prima fuori casa con il Borussia Dortmund (gruppo F) e la seconda al San Paolo con il Salisburgo (gruppo E).

Borussia Dortmund-Inter finisce 3-2 con i nerazzurri che dopo un gran primo tempo e il doppio vantaggio, con reti di Lautaro Martinez e Vecino, si fa recuperare e sorpassare nella ripresa. Lautaro apre le danze al 5', il raddoppio di Vecino arriva al 40'. La rimonta dei gialloneri parte al 51’ con Hakimi che poi al 77’ pareggia. Il gol della vittoria per il Borussia scocca al minuto 64, con la rete di Brandt.

E se per l'Inter il cammino nel girone diventa in salita, anche il Napoli ha di che recriminare perché vincendo oggi si sarebbe qualificato con due turni d’anticipo.

Dopo aver battuto fuori casa l’ostico Salisburgo (2-3), gli azzurri vanno in svantaggio con gli ospiti all’11' su rigore di Haaland, dopo il fallo di Koulibaly su Hwang. Il pareggio, al 44’, porta la firma di Lozano che con un destro angolato trafigge la porta difesa da Coronel. Il palo di Callejon e la traversa di Insigne gridano ai tre punti persi per la squadra di Ancelotti.

TABELLINO BORUSSIA DORTMUND-INTER 3-2

BORUSSIA DORTMUND (4-2-3-1): Bürki; Hakimi, Akanji, Hummels, Schulz; Witsel, Weigl; Sancho (82' Piszczek), Brandt, Hazard; Götze (64' Alcacer). Allenatore Favre.

INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; Candreva, Vecino (68' Sensi), Brozovic, Barella, Biraghi (66' Lazaro); Lautaro; Lukaku (73' Politano). Allenatore Conte.

MARCATORI: 5' Lautaro Martinez (I), 40' Vecino (I), 51' e 77' Hakimi (B), 64' Brandt (B).

AMMONITI: Biraghi (I), Skriniar (I), Candreva (I).

TABELLINO NAPOLI-SALISBURGO 1-1

NAPOLI (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui (46' Luperto); Callejon, Fabian Ruiz, Zielinski, Insigne; Mertens (73' Milik), Lozano (86' Llorente). Allenatore: Ancelotti.

SALISBURGO (5-3-2): Coronel; Kristensen, Pongracic (46' Mwepu), Onguéné, Wöber, Ulmer; Minamino (61' Ashimeru), Junuzovic, Szoboszlai; Hwang, Haaland (75' Daka). Allenatore: Marsch.

MARCATORI: 11’ Haaland (S), 44' Lozano (N).

AMMONITI: Onguéné (S), Zielinski (N), Pongracic (S).

PROSEGUI LA LETTURA

Champions League: Borussia Dortmund Inter 3-2 | Napoli Salisburgo 1-1 é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 22:27 di Tuesday 05 November 2019

]]>
0
Caso Balotelli, Verona: ingresso allo stadio vietato fino al 2030 per il capo ultrà Tue, 05 Nov 2019 13:05:21 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776180/caso-balotelli-verona-ingresso-allo-stadio-proibito-fino-al-2030-per-il-capo-ultra https://www.calcioblog.it/post/776180/caso-balotelli-verona-ingresso-allo-stadio-proibito-fino-al-2030-per-il-capo-ultra Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Luca Castellini non potrà entrare allo stadio fino al 2030. Questa è la decisione che ha preso la società veronese dopo l'intervista rilasciata a Radio Cafè dallo stesso Castellini su Mario Balotelli. Il capo ultrà del Verona aveva definito "folklore" gli ululati razzisti all'indirizzo dell'attaccante bresciano, aggiungendo poi che "Balotelli è italiano perché ha la cittadinanza italiana ma non potrà mai essere del tutto italiano".

Con coraggio il club scaligero ha deciso di applicare l'Istituto del Gradimento, vietando l'ingresso allo stadio per i prossimi 10 anni al capo ultrà nonché esponente di spicco di Forza Nuova: "Hellas Verona FC comunica di aver adottato nei confronti del Signor Luca Castellini una misura interdittiva che, proporzionata alla gravità dei fatti, alla luce di quanto previsto dagli artt. 6 e 7 del Codice Comportamentale, essendosi trattato di un comportamento basato su considerazioni ed espressioni gravemente contrarie a quelle che contraddistinguono i principi etici ed i valori del nostro Club, prevede la sospensione di gradimento nei confronti del Signor Luca Castellini da parte di Hellas Verona FC sino al 30 giugno 2030".

PROSEGUI LA LETTURA

Caso Balotelli, Verona: ingresso allo stadio vietato fino al 2030 per il capo ultrà é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 13:05 di Tuesday 05 November 2019

]]>
0
Insulti razzisti a Balotelli, il Verona se la caverà con una multa | Lui: "Però vi piaceva quando facevo gol con l’Italia" Mon, 04 Nov 2019 15:10:30 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776163/insulti-razzisti-a-balotelli-il-verona-se-la-cavera-con-una-multa https://www.calcioblog.it/post/776163/insulti-razzisti-a-balotelli-il-verona-se-la-cavera-con-una-multa Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog


Continua a tenere banco il caso degli insulti razzisti subiti da Mario Balotelli durante Hellas Verona-Brescia. Secondo quanto trapela da ambienti federali, il club veneto sarà sanzionato al massimo con un’ammenda. Nonostante cori e insulti nei confronti del centravanti bresciano si siano uditi chiaramente e l’arbitro sia stato costretto ad invitare lo speaker del Bentegodi a fare un appello ai tifosi, l’ispettore federale piazzato sotto il settore degli ultrà veronesi ha minimizzato tutto nel suo rapporto.

“Erano solo una quindicina, oltretutto dal resto della curva è partito anche qualche applauso per Balotelli”, sarebbero le parole riportate dal rappresentante della Procura Federale di Giuseppe Pecoraro. Un rapporto che quindi andrà a ridimensionare l’accaduto e consentirà all’Hellas di cavarsela sena gravi conseguenze. L’articolo 28 del Codice di Giustizia sportiva, infatti, parla chiaro: la gravità degli insulti e dei cori razzisti varia in base al “volume” e dal numero delle persone che li pronunciano.

A meno di clamorose sorprese, dunque, in sede di Giudice Sportivo, il Verona se la caverà con una multa e il caso Balotelli si sgonfierà. Il centravanti del Brescia si è infatti fermato dopo aver subito a lungo insulti razzisti, lanciando il pallone verso il settore dei tifosi veronesi e cercando di lasciare il terreno di gioco. Insulti uditi da tutti, ma che però sarebbero partiti da un numero di persone talmente esiguo da giustificare una sanzione pesante nei confronti del club di casa. Tanto clamore per nulla, insomma, erano solo pochi cretini. La chiudiamo così?

Lo sfogo social di Balotelli

Su Instagram Mario Balotelli si sfoga così dopo l’increscioso episodio di Verona e le dichiarazioni di oggi del capo ultra dell'Hellas Luca Castellini. "Qua amici miei non c'entra più il calcio, state facendo riferimento a situazioni sociali e storiche più grandi di voi, piccoli esseri. Qua state impazzendo ignoranti... Siete la rovina. Però quando Mario faceva e vi garantisco farà ancora gol per l'Italia vi stava bene vero? Le persone così vanno 'radiate' dalla società, non solo dal calcio. Basta mandare giù ora, basta lasciare stare".

A Radio Cafè Castellini ha detto stamattina che "Balotelli secondo me è italiano perché ha la cittadinanza italiana ma non potrà mai essere del tutto italiano". Riferendosi alla protesta del calciatore seguita agli insulti razzisti, l'ultrà ha aggiunto: "È stato spinto da qualcuno o qualcosa a fare quella pagliacciata... Un negro? Certo, ci sono problemi? La commissione Segre mi viene a suonare al campanello se dico negro?". Anche il presidente del Verona Maurizio Setti sembra voler sminuire l’accaduto: secondo il patron gli ultra veronesi "hanno un modo di fare simpatico di prendere in giro la gente ma il razzismo non esiste".

insulti balotelli isptettori federali

PROSEGUI LA LETTURA

Insulti razzisti a Balotelli, il Verona se la caverà con una multa | Lui: "Però vi piaceva quando facevo gol con l’Italia" é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 15:10 di Monday 04 November 2019

]]>
0
Milan-Lazio 1-2: video gol e highlights Sun, 03 Nov 2019 21:40:40 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776159/milan-lazio-1-2-video-gol-e-highlights https://www.calcioblog.it/post/776159/milan-lazio-1-2-video-gol-e-highlights Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Milan-Lazio 1-2. È la Lazio a chiudere l'undicesima giornata del campionato di Serie A con una vittoria sul Milan e ben tre tiri in porta, anche se uno in quella sbagliata.

A sbloccare la partita al 25' è stato Ciro Immobile, riuscito a segnare con uno splendido colpo di testa. La Lazio va così in vantaggio, ma neanche tre minuti dopo è stato Bastos a mandarla in porta, quella sbagliata, e regalare il primo punto al Milan di Pioli, fresco di vittoria sulla Spal il 31 ottobre scorso.

Dopo quasi un'ora di parità, è Joaquin Correa a mandarla in porta all'84' e decretare così al vittoria della Lazio sul Milan.

Milan-Lazio 1-2 | Tabellino

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Duarte, Romagnoli, T. Hernández; Paquetá (53′ Leao), Bennacer, Krunić (86′ Bonaventura); Castillejo (35′ Rebic), Piatek, Çalhanoglu. A disposizione: Reina, A. Donnarumma, Caldara, Conti, Gabbia, R. Rodríguez, Biglia, Kessié, Bonaventura, Borini, Rebić, Rafael Leao. All.: Pioli.

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinković-Savić (60′ Parolo), Leiva, Luis Alberto, Lulić; Correa, Immobile (60′ Caicedo) (82′ Cataldi). A disposizione: Guerrieri, Luiz Felipe, Vavro, Marusić, Patric, J. Lukaku, Jony, Berisha, Cataldi, Parolo, Adekanye, Caicedo. All.: S. Inzaghi.

ARBITRO: Calvarese

MARCATORI: Immobile (25′), aut. Bastos (28′), Correa (83′)

AMMONITI: Duarte, Bennacer (Milan); Milinkovic-Savic, Parolo, Radu, Lucas Leiva, Cataldi (Lazio)

Milan-Lazio 1-2 | Highlights e video gol

PROSEGUI LA LETTURA

Milan-Lazio 1-2: video gol e highlights é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 21:40 di Sunday 03 November 2019

]]>
0
Cori razzisti a Verona: Balotelli lancia la palla contro i tifosi - VIDEO Sun, 03 Nov 2019 18:09:07 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776156/cori-razzisti-verona-balotelli-video https://www.calcioblog.it/post/776156/cori-razzisti-verona-balotelli-video Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

L'attaccante del Brescia Mario Balotelli ha interrotto oggi la partita di oggi contro il Verona e minacciato di lasciare l'incontro all'inizio del secondo tempo quando dagli spalti sono partiti fischi e cori contro di lui

Balotelli, già preso di mira in passato dai razzisti, ha interrotto l'azione di gioco al 54' per lanciare con forza la palla contro gli spalti dai quali provenivano i cori e gli insulti ed ha minacciato di lasciare il campo, salvo poi lasciarsi convincere dai compagni di squadra.

Dopo il consueto annuncio dagli speaker, primo avvertimento in caso di cori razzisti, il match è ripartito, ma al termine della partita l'attaccante ha lasciato lo stadio senza rilasciare dichiarazioni. È stato il tecnico Eugenio Corini ha fornire qualche dettaglio in più sull'accaduto:

Non ho ancora parlato con Mario. Ha detto che ha sentito qualcosa in un momento molto concitato, da quel momento la sfida è continuata. Lui è stato bravo, è stato colpito emotivamente, ma ha continuato a giocare nonostante le difficoltà. Inutile continuare a rimarcare quanto accaduto. Dalla panchina è sempre complicato capire, c’era parecchia confusione. Se però l’arbitro ha deciso di sospendere la partita per qualche minuto avrà capito che qualcosa non andava. Poi tutto è tornato alla normalità e di conseguenza va bene così. Questi episodi sono da debellare, ma quello che ha fatto Rocchi ieri, quello che è successo oggi, fa capire che la direzione è giusta. Ci sta qualche qualche sfottò, ma certe cose devono rimanere fuori dagli stadi.

Gli insulti sarebbero stati uditi anche da altri giocatori del Brescia che si trovavano non lontano da Balotelli, mentre dal Verona provano a sminuire l'accaduto. Il tecnico Ivan Juric parla molto chiaramente di "bugie":

Non ho paura di dire che non è successo niente. Grandi fischi e sfottò, ma nessun coro razzista. Non c’è stato proprio niente. Io sono croato e piglio “zingaro di m...”, perché la tendenza in Italia purtroppo è questa. Però oggi non c’è stato niente di niente. Perché Balotelli ha reagito così? Chiedete a lui perché. Quando ci sono i cori, che prendo anche io e mi fanno schifo, non ho problemi a dirlo. Anche se vengono dai miei tifosi mi fanno schifo. Ma non la mettiamo così, è una bugia. Non diciamo cazzate.

Dai video che stanno circolando non è possibile udire nulla di specifico, se non forti fischi quando Balotelli sta gestendo la palla. Ma è pressoché impossibile, tra fischi e cori, distinguere cosa è stato gridato a Balotelli dalle prime file. Sarà il giovane, nelle prossime ore e ora che dal Verona tendono a sminuire l'accaduto, a rilasciare qualche dichiarazione in merito.

PROSEGUI LA LETTURA

Cori razzisti a Verona: Balotelli lancia la palla contro i tifosi - VIDEO é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 18:09 di Sunday 03 November 2019

]]>
0
Bologna-Inter 1-2: video gol e highlights Sat, 02 Nov 2019 19:24:56 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776148/bologna-inter-1-2-video-gol-e-highlights https://www.calcioblog.it/post/776148/bologna-inter-1-2-video-gol-e-highlights Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

bologna-inter 1-2 highlights video gol

Bologna-Inter 1-2. Vittoria sofferta per la squadra allenata da Antonio Conte al Dall’Ara. Primo tempo avaro di emozioni con ritmi non molto alti e squadre che trascorrono molto tempo a studiarsi. Nella ripresa la partita si accende e al 59’ il Bologna passa in vantaggio con Soriano, che complice una deviazione, sorprende dal limite Handanovic.

Il gol dei padroni di casa scuote l’Inter, che al 75’ pareggia i conti: Lukaku con una zampata da posizione ravvicinata mette a segno l’1-1. I nerazzurri non sono per nulla contenti e incitati dal loro mister continuano a spingere alla ricerca della vittoria. Al 91’ Lautaro Martinez entra in area finisce a terra: il contatto sembra esserci, anche se l’argentino accentua evidentemente. È un penalty che ricorda quello di Ronaldo contestato dal Genoa contro la Juventus: Lukaku si porta sul dischetto e sigla il gol del definitivo 1-2 al 92’.

In attesa del derby della Mole, l'Inter torna in vetta alla classifica con 28 punti, due lunghezze di vantaggio sui campioni in carica della Juventus.

Bologna-Inter 1-2 | Tabellino

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Mbaye, Bani, Danilo, Krejci; Svanberg, Poli (71' Medel); Orsolini, Soriano (76' Dzemaili), Sansone (84' Santander); Palacio. A disposizione: Da Costa, Sarr, Denswil, Paz, Skov Olsen, Corbo, Juwara, Cangiano, Schouten. Allenatore: Mihajlovic (in panchina Tanjga)
INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Lazaro (85' Politano), Gagliardini (71' Vecino), Brozovic, Barella, Biraghi (73' Candreva); Lukaku, Lautaro Martinez. A disposizione: Padelli, Berni, Ranocchia, Godin, Borja Valero, Dimarco, Candreva, Sensi, Esposito. Allenatore: Conte.
ARBITRO: La Penna di Roma1.
MARCATORI: 59' Soriano (B), 75' e 90' su rig. Lukaku (I)
AMMONITI: Danilo, Bani, Medel (B); Brozovic, Skriniar (I)

Bologna-Inter 1-2 | Video gol e highlights

PROSEGUI LA LETTURA

Bologna-Inter 1-2: video gol e highlights é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 19:24 di Saturday 02 November 2019

]]>
0
Roma-Napoli 2-1: video gol e highlights Sat, 02 Nov 2019 16:00:12 +0000 https://www.calcioblog.it/post/776137/roma-napoli-2-1-video-gol-e-highlights https://www.calcioblog.it/post/776137/roma-napoli-2-1-video-gol-e-highlights Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Roma-Napoli 2-1. Si è aperta così l'undicesima giornata del campionato di Serie A, con la vittoria della Roma sul Napoli allo Stadio Olimpico. La Roma si era portata in vantaggio già nel primo tempo grazie al gol di Nicolò Zaniolo (19') dopo un bel passaggio di Leonardo Spinazzola.

All'inizio del secondo tempo è arrivato il bis grazie a Jordan Veretout, che al 55' ha sfruttato al meglio un calcio di rigore per aumentare ancora di più il vantaggio della sua Roma sul Napoli.

Ci ha pensato Arkadiusz Milik ad iniziare il riequilibrio del risultato, mandando la palla in porta al 72' e facendo quindi segnare il primo punto al Napoli. Il match si chiude così. Roma-Napoli 2-1.

Roma-Napoli 2-1 | Tabellino

ROMA (4-2-3-1): Pau Lopez; Spinazzola, Cetin, Smalling, Kolarov; Mancini, Veretout; Zaniolo (80′ Under), Pastore (88′ Santon), Kluivert (76′ Perotti); Dzeko. A disposizione: Fuzato, Mirante, Juan Jesus, Under, Florenzi, Antonucci. Allenatore: Fonseca

NAPOLI (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Callejon (57′ Lozano), Fabian Ruiz, Zielinski, Insigne (82′ Younes); Milik, Mertens (64′ Llorente). A disposizione: Ospina, Karnezis, Luperto, Maksimovic, Tonelli, Hysaj, Elmas, Gaetano. Allenatore: Ancelotti Davide (squalificato Carlo Ancelotti)

RETI: 18′ Zaniolo, 54′ rig Veretout, 71′ Milik

AMMONITI: Kluivert, Di Lorenzo, Mario Rui, Spinazzola, Milik, Under.

ESPULSI: 95′ Cetin

Roma-Napoli 2-1 | Highlights e video gol

PROSEGUI LA LETTURA

Roma-Napoli 2-1: video gol e highlights é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 16:00 di Saturday 02 November 2019

]]>
0