it_IT Home Blogosfere.it - Ultime notizie della sezione Home Sun, 22 Sep 2019 03:07:55 +0000 Sun, 22 Sep 2019 03:07:55 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogosfere.it/home 2004-2014 Blogo.it Milan-Inter 0-2: highlights e video gol (Brozovic, Lukaku) Sat, 21 Sep 2019 20:50:14 +0000 https://www.calcioblog.it/post/775647/milan-inter-0-2-highlights-video-gol-brozovic-lukaku https://www.calcioblog.it/post/775647/milan-inter-0-2-highlights-video-gol-brozovic-lukaku Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Milan-Inter 0-2 (Brozovic, Lukaku) - L’Inter di Antonio Conte vince il derby di Milano contro il Milan di Marco Giampaolo. Al di là del possesso palla sostanzialmente equilibrato, la bilancia è stata nettamente dalla parte dei nerazzurri. Che i rossoneri fossero più indietro rispetto all’Inter lo si sapeva, ma la stracittadina ha sostanzialmente scavato un solco tra le due compagini. Con questa vittoria, tra l’altro, l’Inter di Conte si riprende la vetta provvisoria della Serie A con 12 punti in quattro gare.

Dopo un primo tempo conclusosi con il punteggio di 0-0, nonostante un predominio di occasioni in favore dell’Inter, i nerazzurri passano al 49’ con Brozovic che trova la rete del vantaggio grazie anche ad una deviazione di un difensore avversario. Ci si aspetterebbe la reazione del “diavolo”, invece al 78’ arriva il raddoppio di Lukaku che incorna su cross dalla sinistra. Nel finale di partita Candreva sciupa anche una clamorosa occasione per rimpinguare il bottino colpendo un doppio palo al termine di una fuga solitaria. Insomma, vittoria strameritata per l’Inter, perché il punteggio del derby non è mai stato in dubbio. In classifica, ora, il Milan occupa la 9a opposizione con 6 punti frutto di due vittorie e due sconfitte, per Giampaolo "mala tempora currunt".

Milan-Inter 0-2 | Tabellino

Milan (4-3-3): Donnarumma; Conti, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez (26' st Theo Hernandez); Kessié, Biglia, Calhanoglu (19' st Paquetà); Suso, Piatek, Leao (38' st Rebic).
A disp.: Reina, A. Donnarumma, Bennacer, Bonaventura, Castillejo, Borini, Krunic, Duarte, Gabbia . All.: Giampaolo
Inter (3-5-2): Handanovic; Godin, de Vrij, Skriniar; D'Ambrosio, Barella (36' st Candreva), Brozovic, Sensi (26' st Vecino), Asamoah; Lautaro Martinez (30' st Politano), Lukaku. A disp.: Padelli, Gagliardini, Sanchez, Ranocchia, Lazaro, Borja Valero, Di Marco, Biraghi, Bastoni. All.: Conte
Arbitro: Doveri
Marcatori: 4' st Brozovic (I), 33' st Lukaku (I)
Ammoniti: Conti, Rebic (M); D'Ambrosio (I)
Espulsi: nessuno

Milan-Inter 0-2 | Highlights e video gol

CLICCA QUI PER AVVIARE IL VIDEO

PROSEGUI LA LETTURA

Milan-Inter 0-2: highlights e video gol (Brozovic, Lukaku) é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 20:50 di Saturday 21 September 2019

]]>
0
Roma, migrante preso a bastonate: fermati due ragazzi Sat, 21 Sep 2019 19:09:58 +0000 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/622507/roma-migrante-bastonate-arrestati-due-ragazzui https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/622507/roma-migrante-bastonate-arrestati-due-ragazzui Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

roma migrante arresti

Roma - Due ragazzi - uno di 17 e uno di 18 anni - sono stati fermati dai carabinieri per l’aggressione di un cittadino nigeriano di 24 anni. È accaduto vicino la stazione di Anzio, sul litorale romano: il maggiorenne è stato arrestato, mentre il minorenne è stato solamente denunciato a piede libero per lesioni aggravate dalla discriminazione razziale in concorso. Il 24enne migrante aggredito è stato medicato presso il pronto soccorso: per lui ferite giudicate guaribili in sette giorni.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, mentre il 24enne nigeriano stava camminando per strada è stato aggredito una prima volta presso un parcheggio pubblico. Nonostante un tentativo di fuga, il migrante è stato raggiunto nei pressi della stazione di Anzio, dove i due lo hanno colpito con due bastoni che si sono procurati poco prima. I due aggressori, però, sono stati notati da due carabinieri in borghese, che hanno a loro volta allertato i colleghi in servizio in quel momento.

Appena hanno visto i militari, i due scalmanati hanno cercato di abbandonare i bastoni e darsi alla fuga, ma sono stati bloccati prontamente. Al momento, secondo gli investigatori, non risultano motivi reali per l’aggressione: il 24enne è stato attaccato solamente per motivi razziali. Il nigeriano pare abiti a pochi passi dal palazzo in cui dimorano i due giovani che lo hanno aggredito. Probabilmente lo avevano “puntato” da tempo e alla prima occasione lo hanno aggredito accecati dall’odio razziale.

PROSEGUI LA LETTURA

Roma, migrante preso a bastonate: fermati due ragazzi é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 19:09 di Saturday 21 September 2019

]]>
0
Juventus-Verona 2-1: highlights e video gol Sat, 21 Sep 2019 18:20:50 +0000 https://www.calcioblog.it/post/775616/juventus-verona-2-1-highlights-video-gol https://www.calcioblog.it/post/775616/juventus-verona-2-1-highlights-video-gol Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

La Juventus di Maurizio Sarri batte l’Hellas Verona per 2-1 ma soffre maledettamente all’Allianz Stadium di Torino. I ragazzini terribili di Juric pressano molto alti e non fanno ragionare i bianconeri. Al 21’ gli ospiti si portano in vantaggio sugli sviluppi di un calcio di rigore sbagliato da Di Carmine: è Veloso a battere Buffon con un tiro preciso all’incrocio dei pali. Passano 10 minuti e Ramsey bagna il suo esordio dal primo minuto in Serie A con un gol: il tiro dal limite beffa il portiere del Verona in seguito ad una deviazione.

Nella ripresa la musica non cambia, con il Verona che scalda spesso le mani di un ottimo Buffon. Prima, però, c’è il gol di Cristiano Ronaldo: il portoghese al 49’ non sbaglia su calcio di rigore procurato da Cuadrado. Nel finale i bianconeri ballano in difesa, ma l’Hellas non riesce ad addivenire ad un pari che non sarebbe stato affatto ingiusto. Nel quarto minuto di recupero c’è tempo anche per l’espulsione di Kumbulla per doppia ammonizione.

Juventus-Verona 2-1 | Tabellino

JUVENTUS (4-3-3): Buffon; Danilo, Bonucci, Demiral, Alex Sandro; Ramsey (16' st Khedira), Bentancur (6' st Pjanic), Matuidi; Cuadrado, Dybala (17' st Higuain), Ronaldo. A disposizione: Bernardeschi, Can, De Ligt, Mandzukic, Pinsoglio, Rabiot, Rugani, Szczesny. Allenatore: Sarri
VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Rrhamani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Amrabat (40' st Pazzini), Veloso, Lazovic; Verre (14' st Pessina), Zaccagni (18' st Tutino); Di Carmine. A disposizione: Adjapong, Berardi, Danzi, Dawidowicz, Empereur, Henderson, Radunovic, Salcedo, Vitale. Allenatore: Juric
ARBITRO: La Penna di Roma
MARCATORI: 21' pt Veloso (V), 31' pt Ramsey (J), 4' st Ronaldo (J)
ESPULSI: Kumbulla (V) al 49' st per doppia ammonizione
AMMONITI: Faraoni, Rrahmani, Juric (V)

Juventus-Verona 2-1 | Highlights e video gol

PROSEGUI LA LETTURA

Juventus-Verona 2-1: highlights e video gol é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 18:20 di Saturday 21 September 2019

]]>
0
Parigi: gilet gialli e black bloc in azione, la polizia ferma 100 persone Sat, 21 Sep 2019 17:03:18 +0000 https://www.polisblog.it/post/446915/parigi-gilet-gialli-black-bloc-azione-polizia-ferma-100-persone https://www.polisblog.it/post/446915/parigi-gilet-gialli-black-bloc-azione-polizia-ferma-100-persone redazione Blogo.it redazione Blogo.it

gilet gialli black block parigi

Parigi - I gilet gialli tornano a manifestare e la tensione sale alle stelle nella capitale francese. Scontri si segnalano sugli Champs-Elysées e a Place dʼItalie. Nel primo caso la polizia è stata costretta a ricorrere ai lacrimogeni per disperdere alcuni gruppi di manifestanti che cercavano di avvicinarsi a zone interdette. A Place d’Italie, invece, alcuni black bloc infiltratisi tra i manifestanti hanno eretto barricate e incendiato cassonetti. Non sono mancati gli scontri diretti tra manifestanti e gendarmi nelle vie del centro di Parigi. Il bilancio provvisorio è di 100 fermi.

Il caos che sta vivendo in queste ore la capitale della Francia è dovuto alla commistione tra le proteste contro Macron dei gilet gialli e le manifestazioni per il clima e contro la riforma delle pensioni. E non è tutto, perché in occasione della Giornata del Patrimonio, migliaia e migliaia di persone si sono presentate davanti a musei e altri monumenti della città visitabili gratuitamente.

Gilet gialli: ignorato l'appello di Macron

Insomma, lavoro straordinario per la polizia. Per garantire la sicurezza in una giornata così calda, è stato disposto il dispiegamento di 7.500 agenti di sicurezza, tra poliziotti e gendarmi, supportati da camionette e idranti. Ignorato l’appello di Emmanuel Macron, che aveva invitato i cortei a "manifestare ma in un'atmosfera di calma affinché tutto possa svolgersi con intelligenza e concordia". I primi scontri si sono consumati lungo avenue George V, ovvero la strada adiacente a quella che porta verso l’Arco di Trionfo. Da lì la situazione è degenerata anche in altri punti di Parigi.

PROSEGUI LA LETTURA

Parigi: gilet gialli e black bloc in azione, la polizia ferma 100 persone é stato pubblicato su Polisblog.it alle 17:03 di Saturday 21 September 2019

]]>
0
Orban: "Governo italiano separato dal popolo". Di Maio risponde: "Parli del suo Paese" Sat, 21 Sep 2019 16:07:57 +0000 https://www.polisblog.it/post/446909/orban-di-maio https://www.polisblog.it/post/446909/orban-di-maio redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Viktor Orban

Il primo ministro dell'Ungheria Viktor Orban è stato uno degli ospiti della giornata di apertura di Atreju 2019, la kermesse di Forza Italia che si sta svolgendo a Roma questo fine settimana, si è allargato in un giudizio sull'Italia e sul suo governo usando gli stessi toni che l'ex Ministro dell'Interno Matteo Salvini ha utilizzato per mesi e continua ad utilizzare anche oggi.

In Italia il governo è stato separato dal popolo. Siamo in presenza di una nuova offensiva della sinistra: ci sono nuovi politici che non hanno capito nulla e tornano i vecchi quadri e anche loro non hanno capito nulla. Vedo tornare Matteo Renzi, vedo Paolo Gentiloni in Europa. Ovunque torni la sinistra al governo succede la stessa cosa: fanno entrare i migranti e aumentano le tasse. Per la sinistra i migranti sono futuri elettori, sono persone che importano e a cui dare la cittadinanza per averne il voto.

Orban, da sempre contrario anche alla politica di redistribuzione dei migranti, ha ribadito anche in questa occasione quanto l'Ungheria non sia disposta a collaborare:

La sinistra non ha capito nulla dai suoi errori: di nuovo puntano sulla ridistribuzione dei migranti. Il premier Giuseppe Conte poco prima ha chiesto perché l'Ungheria non aiuta di più l'Italia sulla migrazione: io gli rispondo che siamo ben disposti a dare aiuto all'Italia, ma ci sono cose in cui non possiamo aiutare. No quote di ridistribuzione, sì quote di rimpatrio: riportare i migranti da dove sono venuti. In questo saremo al vostro fianco.

Sembra di sentir parlare proprio Matteo Salvini, con la differenza che Orban si limita a giudicare da fuori. E infatti la replica piccata di chi era al governo anche con Salvini non ha tardato ad arrivare. Il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha invitato Orban a limitarsi a parlare del popolo ungherese:

Orban eviti inutili ingerenze. Non permetto a nessuno di giudicare o attaccare l’Italia, men che meno a chi fa il sovranista ma con i nostri confini. Orban non conosce il popolo italiano, parli quindi del suo popolo, se vuole, non del nostro.

PROSEGUI LA LETTURA

Orban: "Governo italiano separato dal popolo". Di Maio risponde: "Parli del suo Paese" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 16:07 di Saturday 21 September 2019

]]>
0
Terremoto in Albania, scossa da magnitudo 5.8: feriti e crolli tra Tirana e Durazzo Sat, 21 Sep 2019 15:21:38 +0000 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/622485/terremoto-in-albania-21-settembre-2019 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/622485/terremoto-in-albania-21-settembre-2019 Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

Una scossa di terremoto di magnitudo 5.8 è stata registrata in Albania poco dopo le 16 di oggi. L'epicentro, lo conferma anche l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, è stato localizzato pochi chilometri a nord di Durazzo e ad una profondità di 20 chilometri.

Pochi minuti dopo la prima scossa delle 16.04, alle 16.15 è stata registrata una seconda scossa di magnitudo 5.3 è stata registrata con lo stesso epicentro.

La forte scossa sarebbe stata avvertita anche in Puglia.

Stando alle prime informazioni si sarebbero registrati diversi crolli nella zona di Durazzo e almeno due persone sarebbero rimaste ferite. La stampa di Tirana parla di almeno 30 persone che si sarebbero presentate in modo autonomo all'Ospedale Universitario dei traumi della città con ferite e contusioni legate al sisma.

PROSEGUI LA LETTURA

Terremoto in Albania, scossa da magnitudo 5.8: feriti e crolli tra Tirana e Durazzo é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 15:21 di Saturday 21 September 2019

]]>
0
Zingaretti: "Italia e UE devono risolvere il problema dei migranti in Libia" Sat, 21 Sep 2019 14:47:59 +0000 https://www.polisblog.it/post/446904/zingaretti-problema-migranti-risolvere-libia https://www.polisblog.it/post/446904/zingaretti-problema-migranti-risolvere-libia redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti è sempre più convinto che un aspetto importante per contrastare il fenomeno dei flussi migratori sia intervenire direttamente in Libia, come del presto precisato nelle ultime settimane anche dalla Commissione UE e dalle altre parti coinvolte nella gestione dei migranti.

Intervistato oggi a SkyTg24, Zingaretti ha voluto ribadire che sostenere "porti chiusi" o "porti aperti" è assolutamente riduttivo e per nulla esatto:

Italia e Ue devono andare in Libia e non illudersi che l'unico modo per affrontare il problema dei migranti sia dire 'porti chiusi' e fare campagna elettorale.

L'ex Ministro dell'Interno Matteo Salvini aveva fatto di "porti chiusi" uno dei principali slogan della sua propaganda e Zingaretti non ha mancato di sottolinearlo:

La demagogia di Salvini dei porti chiusi non aveva risolto niente in quanto continuavano gli sbarchi. Vogliamo la sicurezza dei porti e delle frontiere ma la demagogia non ha risolto il problema. Con la Ue dobbiamo costringere gli altri Paesi ad assumersi le loro responsabilità. Addirittura Macron ora ha accettato di aprire un dialogo. Dobbiamo costruire una politica per la immigrazione basata sulla sicurezza e sulla umanità.

Zingaretti ha approfittato dell'occasione per spiegare come Matteo Renzi lo abbia avvisato dell'intenzione di allontanarsi dal PD insieme alla sua schiera di fedelissimi. Il segretario dem sarebbe stato messo al corrente soltanto a decisione già presa:

Ho ricevuto un Whatsapp quando la decisione era stata presa. Non pretendevo una telefonata. Il problema non è Zingaretti ma gli italiani. Spiegare agli italiani perchè è successo dopo il giuramento del governo. Non è una questione personale per me.

PROSEGUI LA LETTURA

Zingaretti: "Italia e UE devono risolvere il problema dei migranti in Libia" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 14:47 di Saturday 21 September 2019

]]>
0
Conte sui migranti: "Non darò tregua a Macron". Salvini? "Anche Orban l'ha abbandonato" Sat, 21 Sep 2019 12:49:54 +0000 https://www.polisblog.it/post/446901/conte-migranti-salvini-orban-atreju https://www.polisblog.it/post/446901/conte-migranti-salvini-orban-atreju redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Il premier Giuseppe Conte, intervenuto oggi alla kermesse di Fratelli d'Italia a Roma, Atreju 2019, ha toccato anche il delicato tema dei migranti, ricordando che in pochi giorni sono già stati fatti dei passi importanti in Europa.

Il 23 settembre, infatti, si terrà l'atteso vertice a Malta che dovrebbe sancire l'accordo a cui l'Italia sta lavorando da settimane insieme a Francia e Germania e che dovrebbe stabilire un sistema di quote per la ripartizione dei migranti in arrivo in Europa, coinvolgendo anche altri Paesi UE:

Il tema l'ho molto battuto con Macron, e sarò testardo fino alla fine. La redistribuzione non può limitarsi ai richiedenti asilo, anche perché le procedure richiedono tempo. I migranti che arrivano l'Italia non se li terrà da soli, non lo accetterà. L'Italia non non può essere primo approdo di chiunque voglia arrivare.

Il tema dei migranti è stato al centro della propaganda della Lega per mesi e mesi e anche dopo la costituzione del nuovo esecutivo, l'ex Ministro dell'Interno Matteo Salvini continua ad usare i migranti e gli sbarchi per accaparrare consensi, anche se a detta di Conte la Lega è sempre più isolata in Europa.

Questo pomeriggio viene Orban: chiedete a lui perché non ha seguito Salvini. La Lega s'è trovata isolata, con altre forze più a destra di Visegrad. L'Italia dai Paesi di Visegrad raramente è stata sopportata, a partire dai migranti.

PROSEGUI LA LETTURA

Conte sui migranti: "Non darò tregua a Macron". Salvini? "Anche Orban l'ha abbandonato" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 12:49 di Saturday 21 September 2019

]]>
0
Conte apre alla tassa su merendine e biglietti aerei. Incentivi per la moneta elettronica Sat, 21 Sep 2019 12:20:00 +0000 https://www.polisblog.it/post/446897/conte-apre-alla-tassa-su-merendine-e-sui-voli https://www.polisblog.it/post/446897/conte-apre-alla-tassa-su-merendine-e-sui-voli redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte è intervenuto oggi alla giornata di apertura di Atreju, la kermesse di tre giorni organizzata a Roma da Fratelli d'Italia, e, intervistato per l'occasione da Bruno Vespa, ha affrontato una serie di temi fondamentali per il futuro dell'Italia, a partire dall'impegno per scongiurare l'aumento dell'IVA e i fondi da trovare per la prossima manovra finanziaria.

Conte, a domanda diretta dell'intervistatore, si è detto aperto alla proposta di tassare le merendine e le bibite gasate e di far aumentare di 1 euro a biglietto i voli nazionali e di 1,5 euro quelli internazionali. Per ovvi motivi non è potuto entrare nel merito, ma si è limitato a dire "Mi pare praticabile".

Nulla è scolpito nella pietra e proprio in questi giorni si stanno raccogliendo idee e valutando proposte per definire le linee guida della nuova legge di bilancio, quindi anche questa prima apertura di Giuseppe Conte non è affatto una promessa.

Il premier ha anche aperto alla possibilità di contrastare l'evasione fiscale dando degli incentivi per chi utilizza la moneta elettronica:

Stiamo avendo ottimi risultati, nel 2019, dalla digitalizzazione dei pagamenti, cioè nel rendere più trasparente l’intero processo, incentivando chi utilizza le carte di credito.

''Il tempo delle scelte'', intervista a Giuseppe Conte

Posted by Atreju on Saturday, September 21, 2019

PROSEGUI LA LETTURA

Conte apre alla tassa su merendine e biglietti aerei. Incentivi per la moneta elettronica é stato pubblicato su Polisblog.it alle 12:20 di Saturday 21 September 2019

]]>
0
Incendio domato a Sarno, il sindaco: "Doloso al mille per mille, caccia ai responsabili" (VIDEO) Sat, 21 Sep 2019 10:49:27 +0000 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/622471/sarno-incendio-domato-sul-saretto-sindaco-e-doloso https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/622471/sarno-incendio-domato-sul-saretto-sindaco-e-doloso RM RM


È stato domato il vasto incendio scoppiato ieri pomeriggio sul monte Saretto a Sarno (Salerno), nei pressi di una chiesetta abbandonata. Il fuoco è divampato in un bosco che per ricostituirsi avrà bisogno di 40 anni almeno. Momenti che hanno fatto tornare alla mente della comunità la mai dimenticata tragedia del 1998, quando l’alluvione e la conseguente colata di fango provocò nel comune dell’agro sarnese nocerino e nei centri limitrofi 160 morti.

Per spegnere l’incendio sono stati impegnati 40 vigili del fuoco e 14 autobotti in arrivo da Salerno, Napoli e Avellino. Sul posto anche la squadra della Protezione civile campana. Le fiamme arrivate a minacciare il centro storico sono state spente tra l’1:00 e le 2:00, quando il vento ha dato una tregua.

In particolare circa 200 cittadini in via precauzionale ieri sera erano stati invitati a evacuare le loro abitazioni nella zona pedemontana perché troppo vicine al fuoco. Molti hanno trovato rifugio in una scuola dove è stato allestito un centro di prima accoglienza, altri presso le case di parenti e amici.

Il sindaco di Sarno Giuseppe Canfora all’Agi spiega: "Al mille per mille è un incendio doloso" aggiungendo che "il Saretto non è campo da pascolo, non è appetibile da un punto di vista speculativo, è vincolato dopo i fatti del 5 maggio del 1998 e buona parte è zona rossa".

La zona dell’incendio non è facilmente accessibile dai mezzi di soccorso e "adesso la preoccupazione maggiore rimane la pioggia" dice il primo cittadino che nei prossimi giorni formalizzerà "regolare denuncia verso ignoti alla procura di Nocera Inferiore" sperando che "da qualche indizio, si aprirà un'indagine più accurata" e che "vengano messi sotto chiave questi delinquenti".

Dopo la bonifica della zona da parte della Protezione Civile e del Genio civile Canfora chiederà lo "stato di calamità naturale" e "con urgenza, dei fondi per mettere in sicurezza l'intera collina" che "ha difeso il centro cittadino dalle colate di fango del 5 maggio 1998". L’area resta sotto osservazione ma i cittadini stanno rientrando nelle loro case.

incendio sarno monte saretto

PROSEGUI LA LETTURA

Incendio domato a Sarno, il sindaco: "Doloso al mille per mille, caccia ai responsabili" (VIDEO) é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 10:49 di Saturday 21 September 2019

]]>
0
Migranti: altre 108 persone arrivate nella notte a Lampedusa, hotspot al collasso Sat, 21 Sep 2019 08:53:04 +0000 https://www.polisblog.it/post/446879/lampedusa-altri-sbarchi-nella-notte https://www.polisblog.it/post/446879/lampedusa-altri-sbarchi-nella-notte Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

Sbarco a Lampedusa

Altri 108 migranti sono arrivati a Lampedusa nella notte a bordo di due diverse carrette del mare: 92 persone erano su un barcone intercettato a poche miglia dall'isola da una motovedetta della Capitaneria di porto mentre altri 16 migranti, giunti lungo le coste di Lampedusa a bordo di un barchino, sono arrivati direttamente a riva.

Nell’hotspot dell’isola, ormai al collasso, ci sono quasi trecento persone contro una capienza massima di cento persone circa. Altri quarantuno migranti, iracheni e iraniani, sono stati invece intercettati nelle scorse ore a bordo di una barca a vela in Calabria, nella Locride. Due cittadini ucraini considerati gli scafisti sono stati arrestati.

Cambio porti di partenza, gli 007 spiegano perché

Intanto l’intelligence italiana lancia l’allarme sul non previsto cambio delle rotte dei migranti nel Mediterraneo. Si punta sempre soprattutto sull’Italia, verso Lampedusa, o verso Malta, ma c’è stato nelle ultime settimane un cambio dei porti di partenza con una riduzione delle partenze dalla Libia a favore dei porti tunisini, da cui salpano barche di migranti provenienti anche dalle zone sub-sahariane dell’Africa.

Questo perché si tratta della rotta più breve che permette di aggirare anche la Marina libica che negli ultimi giorni ha intercettato e riportato sulla terraferma circa 500 persone. Tra loro un uomo sudanese che è stato ucciso con un colpo di arma da fuoco dopo aver toccato terra perché si opponeva, insieme ad altri, al trasferimento in un centro di detenzione.

PROSEGUI LA LETTURA

Migranti: altre 108 persone arrivate nella notte a Lampedusa, hotspot al collasso é stato pubblicato su Polisblog.it alle 08:53 di Saturday 21 September 2019

]]>
0
La ministra Bonetti lancia il Family Act: "Cittadinanza italiana ai figli degli stranieri con lo Ius Culturae" Sat, 21 Sep 2019 07:38:59 +0000 https://www.polisblog.it/post/446844/la-ministra-bonetti-lancia-il-family-act-cittadinanza-italiana-ai-figli-degli-stranieri-con-lo-ius-culturae https://www.polisblog.it/post/446844/la-ministra-bonetti-lancia-il-family-act-cittadinanza-italiana-ai-figli-degli-stranieri-con-lo-ius-culturae Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

Elena Bonetti family act ministra

La ministra della famiglia Elena Bonetti lancia il Family Act e promuove la nuova modalità di acquisizione della cittadinanza italiana, in conseguenza di un percorso formativo, prevista dal ddl sullo Ius culturae: "Un bambino, figlio di stranieri, che concluda un ciclo di studi nel nostro paese deve avere la cittadinanza italiana con lo Ius culturae".

Il ragionamento di Bonetti è il seguente: "Se lo Stato investe nella formazione di una persona, poi è giusto che la valorizzi. Diversamente, è come far allenare un giocatore tutta la settimana e poi tenerlo in panchina".

La ministra renziana, che come la collega dell’Agricoltura Bellanova ha comunicato la sua adesione a Italia Viva, ne ha parlato a La Stampa nel quadro delle iniziative che il suo ministero vuole mettere in campo per "porre il tema della famiglia, con un progetto di sistema che combatta la denatalità e rimetta l’educazione al centro".

Bonetti ha illustrato il doppio significato "dell'asilo gratis e dell'assegno unico" ovvero da una parte "incentivare il ritorno al lavoro dopo la gravidanza" e dall’altra "riconoscere il valore dell’educazione e lottare contro le sacche di diseguaglianza" a partire già dall'infanzia. "Vedremo cosa inserire nella manovra, in base alle risorse. Ma bisogna fare in fretta" ha aggiunto.

Che cos’è lo Ius culturae

Ma che cos'è lo Ius culturae (che irrompe come alternativa al dibattito sullo Ius soli)? Come si legge nel dettaglio sul sito del Senato, la misura è una fattispecie nuova di acquisto della cittadinanza italiana dopo un percorso formativo.

Lo Ius culturae:

"è oggetto dall'articolo 1, comma 1, lettera d) del disegno di legge.
Si introduce una modalità di acquisto della cittadinanza, inedita per l'ordinamento italiano.
Beneficiario è il minore straniero, che sia nato in Italia o vi abbia fatto ingresso entro il compimento del dodicesimo anno di età.
Egli acquista di diritto la cittadinanza, qualora abbia frequentato regolarmente (ai sensi della normativa vigente) un percorso formativo per almeno cinque anni nel territorio nazionale.
Tale formazione consiste in: uno o più cicli presso istituti appartenenti al sistema nazionale di istruzione; o percorsi di istruzione e formazione professionale triennali o quadriennali, idonei al conseguimento di una qualifica professionale.
Nel caso in cui la frequenza riguardi il corso di istruzione primaria, è altresì necessaria la conclusione positiva di tale corso.

Sulla falsariga della legge n. 91 del 1992, la cittadinanza si acquista - anche per tale nuova fattispecie - mediante dichiarazione di volontà.

Questo significa che:

"Essa è espressa (all'ufficiale dello stato civile del Comune di residenza del minore) da un genitore legalmente residente in Italia o da chi eserciti la responsabilità genitoriale, entro il compimento della maggiore età dell'interessato.
Ai fini della presentazione della dichiarazione da parte del genitore, è dunque richiesta la sua residenza legale, la quale presuppone la regolarità del relativo soggiorno.
Anche per tale fattispecie l'interessato può rinunciare alla cittadinanza acquisita, entro due anni dal raggiungimento della maggiore età, purché in possesso di altra cittadinanza, e, viceversa, fare richiesta di acquisto della cittadinanza (del pari entro due anni dal raggiungimento della maggiore età), ove il genitore non abbia reso la dichiarazione di volontà"

Bonetti ha voluto chiarire che lo Ius culturae non fa parte del programma di governo "né spetta a me occuparmene" ma il sasso è stato lanciato nello stagno. Secondo la ministra "fu un errore non approvarlo nella scorsa legislatura e per questo con i Comitati di azione civile promossi da Renzi lo abbiamo rilanciato con una proposta di legge" perché "i bambini nati e cresciuti qui e che chiudano un ciclo scolastico come le elementari o le medie, devono avere la cittadinanza. La loro identità è italiana" ribadisce la ministra.

PROSEGUI LA LETTURA

La ministra Bonetti lancia il Family Act: "Cittadinanza italiana ai figli degli stranieri con lo Ius Culturae" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 07:38 di Saturday 21 September 2019

]]>
0
Genova: muore ragazza di 29 anni investita da un treno mentre attraversa i binari Sat, 21 Sep 2019 07:16:18 +0000 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/622467/genova-rinvenuto-un-cadavere-sui-binari https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/622467/genova-rinvenuto-un-cadavere-sui-binari RM RM

cadavere sui binari lavagna genova del treno

È di una ragazza di 29 anni il corpo trovato all'alba di oggi sui binari della Genova-La Spezia. La Polfer ha spiegato che la giovane, di Chiavari, dopo aver passato la notte in una discoteca della zona sarebbe stata investita da un treno mentre attraversava i binari all'altezza di Cavi Arenelle, per tornare a casa. Per il momento nessuna ipotesi viene esclusa ma in considerazione del tipo di ferite presenti sul corpo della ragazza, gli investigatori propendono per l'incidente.

Genova, rinvenuto un cadavere sui binari

Questa mattina un cadavere è stato rinvenuto sui binari nel territorio di Lavagna, (Genova). Di conseguenza la circolazione ferroviaria è stata sospesa per procedere con tutti i rilievi del caso. Sul posto oltre alla polizia ferroviaria è giunto il magistrato di turno.

I treni sono fermi dalle 5:45 fra Chiavari e Sestri Levante (linea Genova – La Spezia) spiega Rete Ferroviaria Italiana (RFI) con successiva riprogrammazione del servizio sulla tratta interessata.

(in aggiornamento)

PROSEGUI LA LETTURA

Genova: muore ragazza di 29 anni investita da un treno mentre attraversa i binari é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 07:16 di Saturday 21 September 2019

]]>
0
Umbria, ok da Rousseau al 'patto civico'. Accordo Pd-M5S vicino: Francesca Di Maolo in pole Fri, 20 Sep 2019 20:07:12 +0000 https://www.polisblog.it/post/446847/umbria-ok-da-rousseau-al-patto-civico-accordo-pd-m5s-vicino-francesca-di-maolo-in-pole https://www.polisblog.it/post/446847/umbria-ok-da-rousseau-al-patto-civico-accordo-pd-m5s-vicino-francesca-di-maolo-in-pole Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

La base del Movimento 5 Stelle ha scelto di seguire, ancora una volta, la linea proposta dai vertici. Oltre 35mila attivisti hanno votato oggi sulla Piattaforma Rousseau e al 60,9% hanno deciso che il "MoVimento 5 Stelle sosterrà un candidato Presidente civico nelle prossime elezioni regionali in Umbria". Che poi, tradotto, vorrebbe dire allearsi con il Partito Democratico in sostegno di un candidato Presidente estraneo ad entrambi i partiti.

Il risultato di questo sondaggio tra gli iscritti è stato salutato come un successo:

"Come sempre nel MoVimento vince la democrazia. Oggi migliaia di cittadini hanno scelto, attraverso la partecipazione su Rousseau, di dare vita a un Patto civico per l'Umbria. Questa è la strada che abbiamo proposto e che i cittadini hanno confermato per poter cambiare un sistema che in Umbria ha creato ulteriore sfiducia delle persone verso le istituzioni. Ed è comprensibile, visto anche lo scandalo della corruzione nella sanità. Siamo consapevoli che questo è un esperimento, innovativo, e che comporta un'altra grande responsabilità, ma la partecipazione delle persone che votano e scelgono di dire la loro ci dà forza. E siamo orgogliosi di questo metodo".

"Adesso in Umbria andiamo avanti, valorizzando i migliori profili e le eccellenze della società. Siamo liberi di agire e proporre soluzioni e percorsi diversi. E se altri ci attaccano, noi andiamo avanti con umiltà, ma anche con coraggio!".

Fino ad oggi pomeriggio le due parti sembravano molto distanti: il Pd proponeva Andrea Fora, giovane leader della Confcooperative, mentre il M5S puntava su Stefania Proietti, Sindaca di Assisi.

Pd e M5S sembrano, invece, essere arrivati ad un punto d'intesa in serata, convergendo sul nome di Francesca Di Maolo, Presidente dal 2013 dell'Istituto Serafico di Assisi, noto centro sanitario che si occupa di bambini e ragazzi con disabilità fisiche, psichiche e sensoriali. La Di Maolo, 48 anni, è un'esponente del mondo cattolico, che svolge la professione di avvocato.

PROSEGUI LA LETTURA

Umbria, ok da Rousseau al 'patto civico'. Accordo Pd-M5S vicino: Francesca Di Maolo in pole é stato pubblicato su Polisblog.it alle 20:07 di Friday 20 September 2019

]]>
0
Whirlpool, Ministro Patuanelli interrompe tavolo con azienda: "Chiedete scusa" Fri, 20 Sep 2019 15:18:51 +0000 https://www.polisblog.it/post/446824/patuanelli-interrompe-tavolo-whirlpool-al-mise https://www.polisblog.it/post/446824/patuanelli-interrompe-tavolo-whirlpool-al-mise Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

Il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli (M5S) ha interrotto il tavolo con Whirlpool, fanno sapere fonti del Mise. Il ministro ha chiesto all'azienda di ritirare la procedura di cessione, chiedendo scusa ai lavoratori e alle istituzioni della Repubblica: una precondizione per iniziare a discutere.

Martedì scorso Whirlpool ha annunciato l'avvio della procedura di cessione del ramo d’azienda, che riguarda la sede napoletana del gruppo, alla Prs con sede a Lugano. Quello di oggi: "Non è stato un incontro costruttivo" hanno riferito dal Mise smentendo le parole dell'amministratore delegato di Whirlpool Emea, Luigi La Morgia, che non aveva parlato di tavolo saltato all’uscita dal ministero.

"Abbiamo avuto un incontro di circa un'ora costruttivo in cui abbiamo ripercorso tutta la storia del sito di Napoli" aveva detto La Morgia secondo cui il ministro: "Ci ha chiesto quale fosse la nostra posizione e noi abbiamo ribadito che oggi l'unica soluzione per salvaguardare i posti di lavoro su Napoli è procedere con la riconversione del sito" confermando i "nostri 250 milioni di investimenti e l'impegno sull'Italia. Abbiamo anche ribadito che per garantire i 410 posti di lavoro a Napoli procederemo con la riconversione del sito".

Ma dal Mise la storia raccontata è un po’ diversa e allo stato non sono stati fissati altri appuntamenti con Patuanelli o le parti sociali, come precisato dallo stesso amministratore delegato di Whirlpool.

Stefano Patuanelli interpone tavolo whirlpool al mise

PROSEGUI LA LETTURA

Whirlpool, Ministro Patuanelli interrompe tavolo con azienda: "Chiedete scusa" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 15:18 di Friday 20 September 2019

]]>
0
Bibbiano, il sindaco Carletti ora ha solo l'obbligo di dimora notturna. Revocati i domiciliari Fri, 20 Sep 2019 15:16:41 +0000 https://www.polisblog.it/post/446830/sindaco-bibbiano-revocati-domiciliari-solo-obbligo-dimora https://www.polisblog.it/post/446830/sindaco-bibbiano-revocati-domiciliari-solo-obbligo-dimora Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

Sindaco di Bibbiano Andrea Carletti del PD

Andrea Carletti, sindaco di Bibbiano attualmente sospeso perché coinvolto nell'indagine Angeli e Demoni, torna libero grazie alla decisione del Tribunale della Libertà che ha revocato gli arresti domiciliari e disposto solo l'obbligo di dimora notturna, dalle ore 22 della sera alle 7 del mattino, presso la sua residenza, che non è a Bibbiano, ma nel vicino Comune di Albinea.

Carletti era ai domiciliari dal 27 giugno perché è indagato per abuso di ufficio e falso ideologico. Ora, però, il ricorso presentato dai suoi legali Giovanni Tarquini e Vittorio Manes, è stato accolto e dunque torna in sostanziale libertà, se si eccettua la sera.

Dall'interrogatorio cui è stato sottoposto, emerge, secondo gli inquirenti, la volontà da parte di Carletti "di proseguire la sua carica di sindaco di Bibbiano con un metodo di azione volto alla mera realizzazione di fini politici, indifferente alle regole e alla normativa sottostante". Nell'ordinanza del Tribunale della Libertà di Bologna si legge anche che l'obbligo di dimora viene disposto perché "sussiste tuttora il pericolo di reiterazione di reati del stesso tipo". Ieri Carletti ha dato mandato ai suoi avvocati di querelare tutti coloro che lo hanno offeso in questo periodo, incluso Luigi Di Maio, leader del M5S e oggi ministro degli Esteri.

PROSEGUI LA LETTURA

Bibbiano, il sindaco Carletti ora ha solo l'obbligo di dimora notturna. Revocati i domiciliari é stato pubblicato su Polisblog.it alle 15:16 di Friday 20 September 2019

]]>
0